Manuale di Miele G 6720 SCU

Visualizza di seguito un manuale del Miele G 6720 SCU. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

  • Marca: Miele
  • Prodotto: Lavastoviglie
  • Modello/nome: G 6720 SCU
  • Tipo di file: PDF
  • Lingue disponibili: Finlandese, Italiano

Sommario

Pagina: 0
Istruzioni d'uso
Lavastoviglie
Leggere assolutamente le istruzioni d'uso e lo schema di montaggio
prima di procedere al posizionamento, all'installazione e alla messa in
funzione. Si evitano così rischi per la propria sicurezza e danni all'appa-
recchio.
it-IT M.-Nr. 10 409 901
HG05
Pagina: 1
Indice
2
Descrizione apparecchio...................................................................................... 5
Macchina................................................................................................................. 5
Pannello comandi.................................................................................................... 6
Funzioni del display................................................................................................. 7
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze .............................................................. 8
Il Vostro contributo alla tutela dell'ambiente.................................................... 18
Lavare senza sprechi............................................................................................. 19
Indicazione consumi EcoFeedback....................................................................... 20
Al primo avvio ...................................................................................................... 21
Aprire lo sportello .................................................................................................. 21
Chiudere lo sportello ............................................................................................. 21
Sicurezza bimbi ..................................................................................................... 21
Impostazioni di base ............................................................................................. 22
Per il primo lavaggio servono:............................................................................... 24
Sale di rigenerazione ............................................................................................. 24
Caricare il sale.................................................................................................. 25
Segnalazione mancanza sale........................................................................... 26
Brillantante ............................................................................................................ 27
Caricare il brillantante....................................................................................... 27
Segnalazione mancanza brillantante................................................................ 28
Caricare posate e stoviglie................................................................................. 29
Consigli.................................................................................................................. 29
FlexAssist .............................................................................................................. 31
Cestello superiore ................................................................................................. 31
Regolazione del cestello superiore................................................................... 32
Cesto inferiore ....................................................................................................... 33
Posate.................................................................................................................... 35
Cassetto posate 3D+ (a seconda del modello) ................................................ 35
Cesto portaposate (a seconda del modello) .................................................... 37
Esempi di carico.................................................................................................... 38
Lavastoviglie con cassetto posate ................................................................... 38
Lavastoviglie con cesto portaposate ............................................................... 40
Funzionamento .................................................................................................... 42
Detersivi................................................................................................................. 42
Caricare il detersivo.......................................................................................... 44
Accensione............................................................................................................ 45
Selezionare un programma ................................................................................... 45
Avviare il programma............................................................................................. 46
Visualizzazione durata........................................................................................... 46
Pagina: 2
Indice
3
Gestione dell'energia............................................................................................. 47
Fine programma .................................................................................................... 47
Spegnimento ......................................................................................................... 48
Prelevare le stoviglie.............................................................................................. 48
Sospendere il programma..................................................................................... 49
Cambiare programma............................................................................................ 49
Opzioni programma ............................................................................................ 50
Opzioni .................................................................................................................. 50
FlexiTimer con EcoStart ........................................................................................ 51
Accumulatore termico ........................................................................................... 54
Multidetersivo........................................................................................................ 55
Elenco programmi............................................................................................... 56
Altri programmi  ................................................................................................ 60
Pulizia e manutenzione....................................................................................... 61
Pulire la vasca di lavaggio ..................................................................................... 61
Pulire sportello e guarnizione ................................................................................ 61
Pulire il frontale dell'apparecchio .......................................................................... 62
Controllare i filtri della vasca ................................................................................. 63
Pulire i filtri............................................................................................................. 63
Pulire i bracci irroratori........................................................................................... 65
Cosa fare se......................................................................................................... 66
Anomalie tecniche................................................................................................. 66
Guasto afflusso acqua .......................................................................................... 68
Guasti nel sistema di scarico dell'acqua............................................................... 69
Problemi generici................................................................................................... 70
Rumori................................................................................................................... 71
Risultato di lavaggio non soddisfacente ............................................................... 72
Risolvere piccole anomalie ................................................................................ 75
Pulire il filtro dell'afflusso acqua............................................................................ 75
Pulire la pompa di scarico e la valvola antiritorno................................................. 76
Assistenza tecnica .............................................................................................. 77
Riparazioni............................................................................................................. 77
Informazioni importanti sulla garanzia................................................................... 77
Nota per istituti di controllo................................................................................... 77
Accessori su richiesta......................................................................................... 78
Allacciamento elettrico....................................................................................... 80
Pagina: 3
Indice
4
Allacciamento idrico ........................................................................................... 81
Sistema antiallagamento Miele ............................................................................. 81
Afflusso acqua....................................................................................................... 81
Scarico idrico ........................................................................................................ 83
Dati tecnici ........................................................................................................... 84
Scheda per lavastoviglie a uso domestico............................................................ 85
Menù Impostazioni.............................................................................................. 89
Entrare nel menù "Impostazioni"........................................................................... 89
Lingua  ................................................................................................................ 89
Ora......................................................................................................................... 90
Durezza dell'acqua................................................................................................ 91
Brillantante ............................................................................................................ 92
Consumi (EcoFeedback) ....................................................................................... 92
EcoStart................................................................................................................. 93
Ammollo ................................................................................................................ 95
Prelavaggio............................................................................................................ 95
Luminosità ............................................................................................................ 95
Memory ................................................................................................................. 95
Segnalazioni di rabbocco...................................................................................... 96
Controllo filtri ......................................................................................................... 96
Automatic .............................................................................................................. 96
Asciugatura AutoOpen .......................................................................................... 97
Accumulatore termico ........................................................................................... 97
Versione software.................................................................................................. 98
Rivenditori ............................................................................................................. 98
Impostazioni di serie ............................................................................................. 98
Uscire dal menù Impostazioni............................................................................... 98
Pagina: 4
Descrizione apparecchio
5
Macchina
a Braccio irroratore superiore (non visi-
bile)
b Cassetto posate (a seconda del mo-
dello)
c Cestello superiore
d Braccio irroratore centrale
e Ritorno accumulatore termico (a se-
conda del modello)
f Braccio irroratore inferiore
g Combinazione filtri
h Targhetta dati
i Contenitore per il brillantante
j Contenitore a due vaschette per il
detersivo
k Contenitore per il sale di rigenerazio-
ne
Pagina: 5
Descrizione apparecchio
6
Pannello comandi
a Elenco programmi
b Display
c Tasti opzione con spie
d Tasto Start con spia
e Tasti freccia 
f Tasto OK
g Tasto  (FlexiTimer) con spia
h Tasto di selezione programma 
i Tasto  (On/Off)
Queste istruzioni d'uso valgono per svariati modelli di lavastoviglie con diverse
altezze.
I vari modelli riportano le seguenti denominazioni:
standard = lavastoviglie alte 80,5 cm (da incasso)
o 84,5 cm (da posizionamento libero)
XXL = lavastoviglie alte 84,5 cm (da incasso).
Pagina: 6
Descrizione apparecchio
7
Funzioni del display
In generale
Dal display si possono selezionare o
impostare:
– il programma
– il FlexiTimer (posticipo avvio)
– il menù "Impostazioni".
A display si possono visualizzare:
– l'ora corrente
– la fase in corso
– il tempo che manca alla fine del pro-
gramma
– il consumo di acqua ed elettricità
(EcoFeedback)
– eventuali segnalazioni di guasto o al-
tre indicazioni.
Per risparmiare energia, se per alcuni
minuti non si preme alcun tasto, la la-
vastoviglie si spegne.
Per riattivare la lavastoviglie premere il
tasto .
Menù Impostazioni
Dal menù delle impostazioni è possibile
adattare alcuni parametri dell'elettronica
alle proprie esigenze. Per entrare nel
menù delle impostazioni bisogna pre-
mere una combinazione di tasti (v. cap.
Menù Impostazioni).
Le frecce sul display indicano che ci so-
no ulteriori possibilità di selezione. Per
selezionarle, usare i tasti freccia 
sotto il display.
Con il tasto OK si confermano le indica-
zioni o l'impostazione e si passa al me-
nù successivo o a un altro livello di me-
nù.
La selezione impostata è contrassegna-
ta da una spunta .
Volendo abbandonare un sottomenù,
con i tasti freccia  sul display sele-
zionare l'opzione Indietro  e confer-
marla con OK.
Non azionando nessun tasto per qual-
che secondo, sul display appare auto-
maticamente il livello di menù sovraor-
dinato. In questo caso le impostazioni
devono essere eventualmente ripetute.
Pagina: 7
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
8
Questa lavastoviglie è conforme alle vigenti disposizioni in materia
di sicurezza. Un uso improprio può comunque provocare danni a
persone e/o cose.
Prima di installare e mettere in funzione la lavastoviglie, leggere at-
tentamente lo schema di montaggio e le presenti istruzioni d'uso.
Contengono informazioni importanti relative all'incasso, alla sicu-
rezza e alla manutenzione dell'apparecchio. Così facendo si evita-
no pericoli per se stessi e danni all'elettrodomestico.
Conservare lo schema di montaggio e le istruzioni d'uso per con-
segnarle ad un eventuale altro utente.
Miele non risponde dei danni causati dall'inosservanza di queste
avvertenze.
Pagina: 8
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
9
Uso previsto
 Questa lavastoviglie è destinata esclusivamente all'uso domestico
e non deve essere utilizzata per scopi diversi da quelli per i quali è
stata progettata.
 L'elettrodomestico non è destinato all'impiego in ambienti esterni.
 La lavastoviglie deve essere utilizzata sempre nei limiti del norma-
le uso domestico, non per uso professionale, per lavare stoviglie do-
mestiche. Qualsiasi altro impiego non è ammesso.
 Le persone che per le loro capacità fisiche, sensoriali o psichiche
o per la loro inesperienza o non conoscenza non siano in grado di
utilizzare in sicurezza la lavastoviglie, non devono farne uso senza la
sorveglianza e la guida di una persona responsabile. Queste persone
possono utilizzare la lavastoviglie senza sorveglianza solo ed esclu-
sivamente se è stato loro spiegato come farlo e se sono in grado di
farlo in tutta sicurezza. È importante che sappiano riconoscere e
comprendere quali pericoli possono derivare da un uso non corretto
dell'apparecchio.
Pagina: 9
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
10
Bambini
 Tenere lontani dalla lavastoviglie i bambini al di sotto degli otto an-
ni, in alternativa sorvegliarli costantemente.
 I ragazzini più grandi e responsabili (in ogni caso non al di sotto
degli otto anni) possono utilizzare la lavastoviglie senza sorveglianza
solo ed esclusivamente se è stato loro spiegato come farlo e se sono
in grado di farlo in tutta sicurezza. È importante che sappiano rico-
noscere e comprendere quali pericoli possono derivare da un uso
non corretto dell'apparecchio.
 In ogni caso, non permettere ai bambini di effettuare operazioni di
pulizia e manutenzione alla lavastoviglie senza sorveglianza.
 Sorvegliare i bambini che si trovano nelle immediate vicinanze del-
l'apparecchio; non permettere loro di giocarci. Sussiste altresì il peri-
colo che vi si chiudano dentro!
 Se si attiva l'apertura automatica dello sportello (a seconda del
modello) non si devono trovare dei bambini piccoli nella zona di
apertura dello sportello lavastoviglie. Nell'improbabile caso di un
malfunzionamento sussiste il pericolo di ferirsi.
 Pericolo di soffocamento! I bambini giocando possono avvolgersi
nel materiale d'imballaggio (p.es. pellicole) oppure infilarselo in testa
e soffocare. Tenere lontano da bambini eventualmente presenti in
casa il materiale d'imballaggio.
 Evitare che i bambini entrino in contatto con i detersivi. Possono
infatti provocare gravi lesioni in bocca e in gola o soffocare. Tenere
quindi lontano dalla lavastoviglie i bambini, anche con lo sportello
aperto. Potrebbero esserci ancora dei residui di detersivo nella vasca
o sullo sportello. In caso di ingestione, portare il bambino immedia-
tamente dal medico!
Pagina: 10
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
11
Sicurezza tecnica
 A causa di lavori di installazione e manutenzione o riparazione
eseguiti in modo non corretto possono insorgere gravi pericoli per
l'utente. Far eseguire questo tipo di interventi solo da personale qua-
lificato e autorizzato Miele.
 Una lavastoviglie danneggiata può mettere a rischio la sicurezza
dell'utente. Prima di installare la lavastoviglie, controllare che non vi
siano danni visibili. Non mettere mai in funzione una lavastoviglie
danneggiata.
 La sicurezza elettrica della lavastoviglie è garantita solo se la lava-
stoviglie è allacciata con un regolare conduttore di protezione (terra).
Assicurarsi che questa condizione fondamentale per la sicurezza sia
garantita. In caso di dubbi, far controllare l'impianto da un tecnico
specializzato.
Miele non risponde dei danni causati dall'assenza o dal malfunziona-
mento dei conduttori di messa a terra (ad es. scosse elettriche).
 Il funzionamento sicuro e affidabile della lavastoviglie è garantito
solo se la macchina è allacciata alla rete elettrica pubblica.
 La lavastoviglie può essere allacciata alla rete elettrica solo con
una spina schuko a 3 poli (non con un allacciamento fisso). Una vol-
ta installata, la presa deve rimanere accessibile in modo da poter
staccare la spina in qualsiasi momento.
 Dietro la lavastoviglie non devono trovarsi spine elettriche che po-
trebbero essere schiacciate qualora la nicchia non fosse sufficiente-
mente profonda (rischio di surriscaldamento e di incendio).
 La lavastoviglie non può essere installata sotto un piano cottura.
Le alte temperature del piano cottura potrebbero danneggiare la la-
vastoviglie. Per lo stesso motivo la lavastoviglie non può essere in-
stallata nemmeno accanto ad altri apparecchi che irradiano calore
diversi dai normali elettrodomestici da cucina (p.es. stufe, caminetti
e simili).
Pagina: 11
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
12
 I dati di allacciamento (protezione, frequenza e tensione) indicati
sulla targhetta dati della lavastoviglie devono assolutamente corri-
spondere a quelli della rete elettrica affinché la macchina non si dan-
neggi. Confrontare questi dati prima dell'allacciamento. In caso di
dubbi rivolgersi a un elettricista qualificato.
 La lavastoviglie può essere allacciata alla rete elettrica solo dopo
aver concluso tutti i lavori di montaggio e di installazione, compresa
la regolazione delle molle sullo sportello.
 Prese multiple o prolunghe non garantiscono la necessaria sicu-
rezza (pericolo di incendio). Non allacciare la macchina alla rete elet-
trica con questo tipo di prese.
 La lavastoviglie può essere azionata solo con una meccanica
sportello perfettamente funzionante, altrimenti con l'apertura auto-
matica dello sportello attiva (a seconda del modello) potrebbero in-
sorgere dei pericoli.
Una meccanica sportello perfettamente funzionante si riconosce da:
– le molle dello sportello devono essere regolate uniformemente su
entrambi i lati. La regolazione è corretta se, aprendo a metà lo
sportello (angolo di apertura di ca. 45°), questo si mantiene fermo
in posizione. Non deve cadere incontrollatamente verso il basso.
– Dopo la fase di asciugatura all'apertura dello sportello la guida di
chiusura rientra automaticamente.
 Questa lavastoviglie non può essere messa in funzione in luoghi
non stazionari (ad es. sulle navi).
 Non installare la lavastoviglie in ambienti esposti a gelo. Se i tubi
gelano possono scoppiare o rompersi. Inoltre, con temperature infe-
riori allo zero l'elettronica può non funzionare correttamente.
 Per evitare danni, far funzionare la lavastoviglie solo se è allacciata
a una rete di condutture sfiatate.
Pagina: 12
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
13
 La scatoletta di plastica all'estremità del tubo di afflusso dell'ac-
qua contiene una valvola elettrica. Non deve quindi mai essere im-
mersa in liquidi.
 Nel tubo di afflusso si trovano dei cavi elettrici; non accorciare il
cavo.
 Il sistema antiallagamento Waterproof-System integrato protegge
da danni causati dalla fuoriuscita di acqua solo se:
– la lavastoviglie è stata installata correttamente,
– in caso di guasti, l'elettrodomestico è stato prontamente riparato
e i pezzi guasti sono stati sostituiti
– in caso di assenza prolungata (ad es. ferie), chiudere il rubinetto
dell'acqua.
Il sistema Waterproof funziona anche a macchina spenta, sempre
però che quest'ultima sia allacciata alla corrente elettrica.
 La pressione idrica (pressione di flusso in corrispondenza dell'al-
lacciamento) deve essere compresa tra 50 e 1000 kPa (0,5 e 10 bar).
 Una macchina danneggiata può mettere in pericolo l'incolumità
dell'utente. Se danneggiata, spegnerla immediatamente e contattare
il servizio di assistenza tecnica autorizzato Miele.
 Il diritto alla garanzia inoltre decade se la lavastoviglie non viene
riparata dall'assistenza tecnica autorizzata Miele.
 Sostituire eventuali pezzi guasti o difettosi esclusivamente con ri-
cambi originali Miele; solo così Miele può garantire il pieno rispetto
degli standard di sicurezza.
 Staccare la macchina dalla rete elettrica per eseguire lavori di in-
stallazione e manutenzione (spegnere la macchina, staccare la spina
dalla presa).
Pagina: 13
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
14
 Se il cavo di alimentazione elettrica è danneggiato, sostituirlo con
un cavo speciale dello stesso tipo (disponibile presso l'assistenza
tecnica autorizzata Miele). Per motivi di sicurezza la sostituzione può
essere eseguita solo da personale autorizzato o dall'assistenza tec-
nica autorizzata Miele.
 Questa lavastoviglie è dotata di una lampadina speciale (a secon-
da del modello) per soddisfare specifiche esigenze (p.es. temperatu-
ra, umidità, resistenza chimica e all'usura, vibrazione). Impiegare la
lampadina speciale solo per l’uso previsto. Non è adatta per illumi-
nare l’ambiente. La sostituzione può essere effettuata solo da perso-
nale autorizzato Miele oppure dall'assistenza tecnica autorizzata
Miele.
Corretta installazione
 Installare e allacciare la macchina seguendo le indicazioni conte-
nute nello schema di montaggio.
 Usare particolare cautela sia prima che durante l'installa-
zione della lavastoviglie. È possibile ferirsi o tagliarsi con al-
cune parti metalliche. Indossare guanti di protezione.
 Per funzionare correttamente, la lavastoviglie deve essere in bolla.
 Affinché siano stabili, le lavastoviglie da sottopiano e a scomparsa
possono essere installate solo sotto un piano di lavoro continuo av-
vitato ai mobili adiacenti.
 Se si vuole trasformare una lavastoviglie da posizionamento libero
in una lavastoviglie da sottopiano (quindi inserirla sotto un piano di
lavoro) bisogna rimuovere lo zoccolo esistente e montarne uno da
sottopiano. Utilizzare in questo caso il kit di modifica adeguato. Se
così non fosse c'è il rischio di ferirsi con le parti metalliche sporgenti.
Pagina: 14
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
15
 Le molle dello sportello devono essere regolate uniformemente su
entrambi i lati. La regolazione è corretta se, aprendo a metà lo spor-
tello (angolo di apertura di ca. 45°), questo si mantiene fermo in posi-
zione. Inoltre non deve cadere incontrollatamente verso il basso.
L'apparecchio può essere messo in funzione solo se le molle sono
correttamente regolate.
Pagina: 15
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
16
Uso corretto
 Non versare solventi nella vasca di lavaggio: pericolo di esplosio-
ne.
 Non inalare i detersivi in polvere! Non ingerire i detersivi! Possono
provocare lesioni gravi nel naso, nella bocca e in gola. Qualora fosse
stato inalato o ingerito del detersivo, recarsi immediatamente dal
medico. Attenersi alle indicazioni fornite dal produttore del detergen-
te.
 Non lasciare lo sportello della lavastoviglie aperto senza motivo.
S'incorre nel pericolo di inciamparsi o di danneggiarlo.
 Non appoggiarsi né sedersi sullo sportello aperto. La macchina
potrebbe inclinarsi. Pericolo di ferirsi e di danneggiare la lavastovi-
glie.
 Le stoviglie calde sono maggiormente sensibili agli urti. Lasciarle
quindi raffreddare all'interno della lavastoviglie, dopo averla spenta,
finché non si possono toccare senza problemi.
 Impiegare solo detersivi e brillantanti per lavastoviglie domestiche
normalmente reperibili in commercio. Non utilizzare detersivi per il la-
vaggio a mano.
 Non impiegare detersivi per uso industriale: i materiali potrebbero
danneggiarsi; c'è inoltre il rischio che si scatenino violente reazioni
chimiche (ad es. gas tonante).
 Non versare il detersivo (nemmeno quello liquido) nel contenitore
per il brillantante; il detersivo danneggerebbe infatti il contenitore.
 Non versare detersivo di nessun tipo nel contenitore per il sale,
perché danneggerebbe l'addolcitore.
 Utilizzare solo sale di rigenerazione specifico per lavastoviglie,
possibilmente a grana grossa. Altri tipi di sale possono contenere
delle particelle non idrosolubili che comprometterebbero il funziona-
mento dell'addolcitore.
Pagina: 16
Istruzioni per la sicurezza e avvertenze
17
 Se c'è il portaposate anziché il cassetto superiore (a seconda del
modello), infilare i coltelli e le forchette con le parti affilate o appunti-
te rivolte verso il basso. Così si possono prelevare con maggiore si-
curezza. Lavaggio e asciugatura sarebbero però migliori se coltelli e
forchette venissero infilati nel portaposate dalla parte delle impugna-
ture.
 Non lavare in macchina stoviglie in plastica sensibili alle alte tem-
perature, come i contenitori monouso o le posate di plastica: potreb-
bero deformarsi per azione delle alte temperature.
 Se si fa uso dell'opzione "FlexiTimer/Posticipo avvio" (a seconda
del modello), assicurarsi che la vaschetta del detersivo sia completa-
mente asciutta. In caso contrario asciugarla con un panno, altrimenti
il detersivo forma dei grumi e non viene immesso correttamente nella
vasca al momento del lavaggio.
 Per quanto riguarda la capienza della lavastoviglie, attenersi alle
indicazioni contenute nel capitolo "Dati tecnici".
Accessori
 Utilizzare esclusivamente pezzi di ricambio originali Miele. Se si
montano o utilizzano altri accessori, il diritto alla garanzia e a presta-
zioni in garanzia per vizi e/o difetti del prodotto decade.
Smaltimento dell'apparecchio
 Rendere inutilizzabile la chiusura dello sportello per evitare che i
bambini possano chiudersi all'interno della macchina, togliendo o
rompendo il perno della chiusura.
Pagina: 17
Il Vostro contributo alla tutela dell'ambiente
18
Smaltimento dell'imballaggio
L'imballaggio ha lo scopo di proteggere
la merce da eventuali danni di trasporto.
I materiali utilizzati per l'imballaggio so-
no riciclabili, in quanto selezionati se-
condo criteri di rispetto dell'ambiente e
di facilità di smaltimento.
L'imballaggio può essere conservato
per un'eventuale spedizione al servizio
di assistenza tecnica autorizzato Miele
in caso di danni o guasti all'apparec-
chiatura.
I singoli componenti dell'imballaggio
possono essere raccolti separatamente
secondo i criteri della raccolta differen-
ziata.
Restituire gli imballaggi al circuito di
raccolta dei materiali consente da una
parte di risparmiare materie prime e
dall'altra di ridurre il volume degli scarti.
Smaltimento delle apparec-
chiature
Le apparecchiature elettriche ed elettro-
niche contengono spesso materiali utili.
Contengono altresì sostanze, composti
e componenti che erano necessari per il
funzionamento e la sicurezza dell'appa-
recchiatura stessa. Smaltirli in modo
non adeguato o nei rifiuti domestici po-
trebbe nuocere alla salute e all'ambien-
te. In nessun caso quindi smaltire que-
ste apparecchiature nei normali rifiuti
domestici.
Il simbolo del cassonetto barrato indica
che il prodotto deve essere conferito
agli idonei centri di raccolta differenzia-
ta allestiti dai comuni o dalle società di
igiene urbana oppure riconsegnato gra-
tuitamente al rivenditore al momento
dell'acquisto di una nuova apparecchia-
tura di tipo equivalente, in ragione di
uno a uno. L'utente è tenuto a cancella-
re eventuali dati personali dall'apparec-
chiatura elettronica da smaltire. L'ade-
guata raccolta differenziata contribuisce
a evitare possibili effetti negativi
sull'ambiente e sulla salute e favorisce il
riciclo dei materiali di cui è composta
l'apparecchiatura. Per la gestione del
recupero e dello smaltimento degli elet-
trodomestici, Miele Italia aderisce al
consorzio Ecodom (Consorzio Italiano
Recupero e Riciclaggio Elettrodomesti-
ci).
Smaltimento dei rifiuti di apparec-
chiature elettriche ed elettroniche
(RAEE), ai sensi del Decr. legisl. 14
marzo 2014, n. 49 in attuazione della
Pagina: 18
Il Vostro contributo alla tutela dell'ambiente
19
Direttiva 2012/19/UE e sui RAEE sullo
smaltimento dei rifiuti di apparec-
chiature elettriche ed elettroniche.
Accertarsi che fino al momento dello
smaltimento l'apparecchiatura sia tenu-
ta lontana dai bambini.
Lavare senza sprechi
Questa lavastoviglie consuma poca ac-
qua ed energia elettrica.
Osservare i seguenti accorgimenti aiuta
a ridurre i consumi:
– sfruttare l'intera capacità del cestello,
ma senza sovraccaricarlo. In questo
modo si ottimizzano i consumi.
– Scegliere un programma di lavaggio
adeguato al tipo di stoviglie e al loro
grado di sporco.
– Selezionare il programma ECO (se di-
sponibile) per lavare a risparmio ener-
getico. In relazione ai consumi di ac-
qua ed energia elettrica, questo è il
programma di lavaggio più efficiente
per stoviglie normalmente sporche.
– Se è stato predisposto l'allacciamen-
to all'acqua calda, utilizzare il pro-
gramma Solar Save per lavare stoviglie
da leggermente a normalmente spor-
che. Questo programma non riscalda
l'acqua di lavaggio, quindi al termine
del programma le stoviglie potrebbe-
ro essere più umide rispetto ad altri
programmi.
– Attenersi alle indicazioni del produtto-
re del detersivo.
– Quando si usa detersivo liquido o in
polvere e i cestelli sono mezzi vuoti,
ridurre il dosaggio di
1
/3.
Per altri consigli su come risparmiare
nel lavaggio di posate e stoviglie, con-
sultare l'apposita guida redatta da
Miele e scaricabile dal sito www.mie-
le.it.
Pagina: 19
Il Vostro contributo alla tutela dell'ambiente
20
Indicazione consumi
EcoFeedback
Con la funzione Consumo è possibile vi-
sualizzare informazioni sul consumo di
acqua ed energia della lavastoviglie (v.
cap. "Menù Impostazioni, Consumi").
È possibile visualizzare tre tipi di infor-
mazione:
– una previsione dei consumi, prima
dell'avvio del programma;
– il consumo effettivo al termine del
programma;
– i consumi complessivi della lavastovi-
glie.
1. Previsione dei consumi:
Dopo aver selezionato un programma,
si visualizza prima la denominazione e
successivamente per alcuni secondi i
consumi di acqua ed energia previsti.
I consumi vengono indicati mediante un
grafico a barre. Più sono le barre (  )
visualizzate, più alti sono i consumi di
acqua ed energia.
I valori cambiano a seconda del pro-
gramma e delle opzioni selezionati.
Il display commuta automaticamente
sulla visualizzazione del tempo residuo.
Nelle impostazioni predefinite, l'indica-
zione dei consumi è attivata. È comun-
que possibile disattivarla (v. cap. "Menù
Impostazioni, Consumi").
2. Consumo effettivo
A programma ultimato è possibile verifi-
care il consumo effettivo di acqua ed
energia.
 Premere OK, se viene visualizzato
Consumo (OK).
Spegnendo la lavastoviglie al termine
del programma, le informazioni circa
i consumi effettivi del programma ap-
pena svolto vengono cancellate.
3. Impostazione "Consumi"
Nell'impostazione Consumo si sommano
tutti i consumi di acqua ed energia dei
programmi svolti dalla lavastoviglie (v.
cap. "Menù Impostazioni, Consumi").
Pagina: 20
Al primo avvio
21
Aprire lo sportello
Al termine dei programmi che prevedo-
no una fase di asciugatura (v. capitolo
"Elenco programmi") lo sportello si apre
da solo leggermente per favorire
l'asciugatura.
Questa funzione può essere disattivata
(v. capitolo "Impostazioni, asciugatura
AutoOpen").
 Per aprire lo sportello, infilare la mano
nell'impugnatura e tirare la maniglia.
 Aprire del tutto lo sportello, in modo
che la guida della chiusura rientri nel-
la sua posizione.
Se si apre lo sportello mentre la lavasto-
viglie è in funzione, il lavaggio o la fase
in corso si interrompono automatica-
mente.
 Se l'acqua nella lavastoviglie è
molto calda, sussiste il pericolo di
ustionarsi.
Per questo motivo, durante il funzio-
namento lo sportello deve essere
aperto, semmai, con molta cautela.
 Tenere sgombra l'area di apertu-
ra dello sportello.
Chiudere lo sportello
 Spingere i cestelli all'interno della va-
sca.
 Chiudere lo sportello e spingere fin-
ché si sente che scatta.
 Pericolo di schiacciarsi le dita!
Non infilare le mani nello spazio di
chiusura dello sportello.
Sicurezza bimbi
Se i bambini presenti in casa non devo-
no aprire la lavastoviglie, bloccare lo
sportello con la sicurezza per bimbi. In
questo caso lo sportello si può aprire
solo agendo con molta forza.
 Per bloccare lo sportello spingere
verso destra la levetta che si trova
sotto l'impugnatura.
 Per sbloccare lo sportello riportare la
levetta a sinistra.
Pagina: 21
Al primo avvio
22
Impostazioni di base
 Accendere la lavastoviglie con il tasto
.
Quando si accende la lavastoviglie per
la prima volta, viene visualizzata la
schermata di benvenuto.
Lingua
Subito dopo compare la richiesta di im-
missione della lingua.
 Con i tasti freccia  selezionare la
lingua desiderata nonché eventual-
mente il paese e confermare con OK.
Per il funzionamento del display, v.
l'omonimo capitolo.
La lingua selezionata è segnata da una
spunta .
Orologio
A display compare la richiesta di impo-
stare l'ora.
L'ora è necessaria onde poter utilizzare
l'opzione di programma "FlexiTimer".
Inoltre è possibile visualizzare a display
l'ora corrente.
 Impostare le ore con i tasti freccia
 e confermare con OK.
 Quindi impostare i minuti e conferma-
re con OK.
Tenendo premuti i tasti freccia  il
tempo scorre automaticamente avanti
o indietro.
A display compare la richiesta di impo-
stare l'ora.
 Selezionare se visualizzare l'ora a di-
splay e confermare con OK.
 Se si è selezionato Visualizzazione on,
confermare con OK la segnalazione
di un consumo leggermente superiore
di energia elettrica.
Pagina: 22
Al primo avvio
23
Durezza dell'acqua
A display compare la richiesta di impo-
stare la durezza dell'acqua.
– La lavastoviglie deve essere pro-
grammata a seconda della durezza
dell'acqua di rete.
– Chiedere l'esatto grado di durezza
dell'acqua all'azienda idrica compe-
tente.
– Nel caso in cui l'acqua abbia durezza
variabile (ad es. 10 - 15°d), conside-
rare sempre il valore maggiore (in
questo esempio: 15°d).
Nel caso di un eventuale successivo in-
tervento da parte dell'assistenza tec-
nica, il lavoro risulterà facilitato se si co-
nosce il grado di durezza dell'acqua.
Riportare qui sotto la durezza dell'ac-
qua di rete:
____________°d
Al momento della fornitura è program-
mata una durezza dell'acqua di 15°d
(2,7 mmol/l).
 Impostare il grado di durezza dell'ac-
qua di rete con i tasti freccia  e
confermare con OK.
Per ulteriori informazioni sull'imposta-
zione del grado di durezza dell'acqua,
v. cap. "Menù Impostazioni, Durezza
acqua".
Infine vengono visualizzate altre due in-
dicazioni.
Dopo aver confermato l'indicazione con
OK si visualizzano le due segnalazioni
di rabbocco  Manca sale! e  Manca
brillantante!.
 Se necessario rabboccare il sale e il
brillantante (v. cap. "Al primo avvio,
Sale di rigenerazione e brillantante").
 Confermare le segnalazioni con OK.
A display compare brevemente il nome
del programma selezionato, la spia si
accende.
Dopo si visualizzano i consumi di acqua
ed energia per il programma scelto.
Successivamente a display compare la
presunta durata del programma.
Pagina: 23
Al primo avvio
24
Per il primo lavaggio servono:
– ca. 2 l di acqua,
– ca. 2 kg di sale di rigenerazione,
– detersivo per lavastoviglie domesti-
che,
– brillantante per lavastoviglie domesti-
che.
Il funzionamento di ogni singola lava-
stoviglie viene testato in fase di produ-
zione. Eventuali residui d'acqua sono
la conseguenza di questo controllo e
non la prova di un precedente impiego
della lavastoviglie.
Sale di rigenerazione
Per ottenere buoni risultati di lavaggio,
la lavastoviglie ha bisogno di acqua dol-
ce (povera di calcare). Se l'acqua è du-
ra, sulle stoviglie e sulle pareti della va-
sca di lavaggio si deposita una patina
bianca.
L'acqua con una durezza oltre i 4°d (0,7
mmol/l) deve essere depurata. L'addol-
citore svolge automaticamente questa
funzione ed è adatto a una durezza
max. di 70°d (12,6 mmol/l).
Per funzionare, l'addolcitore utilizza il
sale di rigenerazione.
Se si usano detersivi combinati e l'ac-
qua ha una determinata durezza (<
21°d), si può evitare di caricare il sale
nel contenitore (v. cap. "Funzionamento,
Detersivi").
Se la durezza dell'acqua si mantiene
costantemente al di sotto dei 5 °d
(=0,9 mmol/l), non serve caricare
sale. La spia si spegne da sola in ba-
se alla rispettiva programmazione
dell'addolcitore.
 Il detersivo danneggerebbe l'ad-
dolcitore!
Non versare detersivo (nemmeno li-
quido) nel contenitore per il sale.
 Utilizzare solo sale di rigenera-
zione specifico per lavastoviglie,
possibilmente a grana grossa.
Altri tipi di sale potrebbero contenere
particelle non solubili in acqua che
comprometterebbero il funzionamen-
to dell'addolcitore.
Pagina: 24
Al primo avvio
25
Caricare il sale
Importante. Prima di caricare il sale
per la prima volta, versare nel conte-
nitore ca. 2 l d'acqua, affinché il sale
possa sciogliersi.
Una volta messa in funzione la mac-
china, nel contenitore ci sarà sempre
acqua in quantità sufficiente.
 Estrarre il cestello inferiore dalla va-
sca di lavaggio e svitare il coperchio
dal contenitore.
In generale, ogni volta che si apre il
coperchio, trabocca un po' di acqua
salata.
Aprire quindi il contenitore solo
quando serve (per aggiungere il sa-
le).
 Inizialmente versarvi ca. 2 l di acqua
(primo carico).
 Utilizzando l'apposito imbuto, versare
il sale nel contenitore fino a riempirlo.
Il contenitore contiene max. 2 kg di
sale, a seconda del tipo.
 Eliminare i residui fuoriusciti e avvita-
re saldamente il coperchio al conteni-
tore.
 Dopo ogni rabbocco, avviare subito il
programma QuickPowerWash con
l'opzione breve senza introdurre sto-
viglie, in modo che la soluzione salina
eventualmente traboccata si sciolga e
venga scaricata.
Pagina: 25
Al primo avvio
26
Segnalazione mancanza sale
 Al termine di un programma, rabboc-
care il sale non appena compare la
segnalazione  Manca sale!.
 Confermare con OK.
La segnalazione scompare.
 Pericolo di corrosione!
Dopo ogni rabbocco, avviare subito il
programma QuickPowerWash con
l'opzione breve senza introdurre sto-
viglie in modo che la soluzione salina
eventualmente traboccata si sciolga
e venga scaricata.
Può succedere che la segnalazione ri-
compaia anche dopo aver rabboccato il
sale perché non è stata ancora raggiun-
ta la giusta concentrazione salina; in
questo caso confermare di nuovo con il
tasto OK.
Se nell'elettronica è stata programmata
una durezza dell'acqua inferiore ai 5°d
(= 0,9 mmol/l), la segnalazione di rab-
bocco del sale è disattivata.
Se si usano sempre detersivi combi-
nati (multifunzione) e le segnalazioni di
rabbocco disturbano, è possibile di-
sattivarle entrambe contemporanea-
mente (v. cap. "Menù Impostazioni,
Segnalazioni di rabbocco").
Ricordarsi di caricare invece sia il sa-
le che il brillantante e di riattivare le
segnalazioni se si riprende a usare il
detersivo normale, non multifunzio-
ne.
Pagina: 26
Al primo avvio
27
Brillantante
Il brillantante fa in modo che l'acqua,
asciugandosi, scivoli come una pellicola
dalle stoviglie permettendo loro di
asciugarsi più facilmente.
Il brillantante si versa nell'apposito con-
tenitore e viene poi dosato automatica-
mente a ogni lavaggio nella quantità im-
postata.
 Versare solo brillantante per la-
vastoviglie domestiche, mai detersi-
vo per i piatti o per lavastoviglie.
Danneggiano il contenitore per il bril-
lantante.
In alternativa è possibile impiegare:
– aceto alimentare con un'acidità mas-
sima del 5%
oppure
– acido citrico liquido al 10%.
In questo caso però le stoviglie risulte-
ranno più umide e macchiate rispetto
all'uso di brillantante.
 Non utilizzare mai aceto con aci-
dità elevata (ad es. essenza di aceto
al 25%).
La lavastoviglie potrebbe subire dei
danni.
Se si usano esclusivamente detersivi
combinati, non occorre caricare il
brillantante.
Caricare il brillantante
 Per aprire il contenitore del brillantan-
te, premere il tasto indicato dalla frec-
cia. Il coperchio si apre.
Pagina: 27
Al primo avvio
28
 Versare il brillantante nel contenitore
finché risulta visibile nel foro di rab-
bocco.
Il contenitore ha una capacità di ca.
110 ml.
 Chiudere il coperchio fino allo scatto,
altrimenti durante il lavaggio potrebbe
penetrarvi dell'acqua.
 Eliminare eventuali residui di brillan-
tante traboccato per evitare che si
formi troppa schiuma nel programma
successivo.
La dose di brillantante da usare di vol-
ta in volta è modificabile al fine di otti-
mizzare il risultato di lavaggio (v. cap.
"Menù Impostazioni, Brillantante").
Segnalazione mancanza brillantante
Quando compare la segnalazione 
Manca brillantante!, significa che il brillan-
tante disponibile è sufficiente ancora
per 2 - 3 lavaggi.
 Aggiungere per tempo il brillantante.
 Confermare con OK.
La segnalazione scompare.
Se si usano sempre detersivi combi-
nati (multifunzione) e le indicazioni di
mancanza del sale e del brillantante
disturbano, si può procedere alla di-
sattivazione di entrambe le segnala-
zioni contemporaneamente (v. cap.
"Menù Impostazioni, Segnalazioni di
rabbocco").
Ricordarsi di caricare invece sia il sa-
le che il brillantante e di riattivare le
segnalazioni se si riprende a usare il
detersivo normale, non multifunzio-
ne.
Pagina: 28
Caricare posate e stoviglie
29
Consigli
Eliminare dalle stoviglie i residui consi-
stenti di cibo.
Non è necessario risciacquare le stovi-
glie sotto l'acqua prima di caricarle.
 Non lavare in macchina stoviglie
sporche di cenere, sabbia, cera,
grasso lubrificante o colore. Queste
sostanze danneggiano la lavastovi-
glie.
Le stoviglie vengono lavate, in qualun-
que punto del cestello si trovino; osser-
vare tuttavia i seguenti accorgimenti:
– stoviglie e posate non devono essere
infilate le une dentro le altre, copren-
dosi.
– Sistemare le stoviglie in modo che
tutte le superfici possano essere rag-
giunte e lambite dall'acqua; solo così
risulteranno pulite.
– Assicurarsi che tutte le stoviglie siano
in posizione stabile.
– Disporre nel cestello tutti i contenitori
cavi, come tazze, bicchieri, pentole
ecc. con l'apertura rivolta verso il
basso.
– Non sistemare stoviglie alte come i
calici negli angoli, bensì al centro dei
cestelli. In questa posizione vengono
raggiunte più facilmente dai getti
d'acqua.
– Sistemare in posizione inclinata stovi-
glie con incavi profondi, in modo che
l'acqua possa defluire.
– Assicurarsi che i bracci irroratori non
siano bloccati da stoviglie troppo alte
o troppo sporgenti. Eseguire even-
tualmente una rotazione manuale di
controllo.
– Assicurarsi che oggetti piccoli non
possano cadere tra le maglie dei ce-
stelli.
Disporre parti piccole, ad es. coper-
chi, nel cassetto posate o nel cesto
posate (a seconda del modello).
Determinati alimenti, come carote,
pomodori oppure ketchup possono
contenere dei coloranti naturali che,
in grande quantità, possono alterare
il colore delle stoviglie e delle parti in
plastica della lavastoviglie. L'altera-
zione del colore non altera la stabilità
delle parti in plastica.
Anche il lavaggio di stoviglie in ar-
gento può comportare l'alterazione
del colore di parti in plastica.
Pagina: 29
Caricare posate e stoviglie
30
Non si possono lavare in lavastoviglie
– Posate e stoviglie in legno o con parti
in legno: si rovinano. Anche i collanti
utilizzati non sono adatti al lavaggio
in lavastoviglie. Conseguenza: i mani-
ci in legno si possono staccare.
– Pezzi di artigianato, vasi di valore op-
pure bicchieri decorati: questi oggetti
non sono adatti al lavaggio in lava-
stoviglie.
– Stoviglie in plastica non termoresi-
stente: possono deformarsi.
– Oggetti in rame, ottone, peltro o allu-
minio: possono decolorarsi o diventa-
re opachi.
– Applicazioni: dopo tanti cicli di lavag-
gio possono sbiadire.
– Bicchieri delicati e oggetti in cristallo:
se lavati spesso possono diventare
opachi.
Attenzione!
Argento trattato con l'apposito pulitore
può risultare ancora umido o macchiato
a fine lavaggio, perché l'acqua non rie-
sce a defluire perfettamente dalla su-
perficie. Deve essere quindi asciugato
con un panno.
L'argento può decolorarsi a contatto
con alimenti che contengono sostanze
sulfuree, quali tuorlo d'uovo, cipolla,
maionese, senape, legumi, pesce, sala-
moia e marinate.
 Le parti in alluminio (come il filtro
antigrasso delle cappe aspiranti) non
devono essere lavate con detersivi
molto corrosivi o alcalini, ad es. quelli
in uso nel settore della ristorazione o
industriale.
Si possono verificare danni al mate-
riale: in casi estremi c'è il pericolo di
una reazione chimica esplosiva.
Suggerimento: acquistare posate e
stoviglie espressamente adatte al lavag-
gio in lavastoviglie.
Trattamento delicato del vetro
– Dopo numerosi lavaggi, i bicchieri
possono diventare opachi. Per i bic-
chieri delicati utilizzare solo program-
mi a basse temperature (v. cap.
"Elenco programmi") o programmi
con GlassCare (disponibili a seconda
del modello). In questo modo si ridu-
ce il rischio che diventino opachi.
– Acquistare bicchieri adatti al lavaggio
in lavastoviglie che siano specificata-
mente contrassegnati come tali (ad
es. bicchieri a marchio Riedel).
– Utilizzare detersivo con specifiche so-
stanze protettive per il vetro (p.es. le
tabs di Miele).
– Per ulteriori indicazioni relative all'ar-
gomento "Trattamento delicato del
vetro" v. www.mieleglasscare.com.
Pagina: 30
Caricare posate e stoviglie
31
FlexAssist
Le tacche gialle FlexAssist contrasse-
gnano le parti mobili sui cesti delle sto-
viglie e nel cassetto posate. Servono
anche quali impugnature e rimandano
eventualmente con un simbolo all'area
di impiego dell'elemento mobile.
Cestello superiore
Seguire le indicazioni riportate al capi-
tolo su come sistemare le stoviglie e le
posate nei cestelli.
 Per motivi di sicurezza, quando
si avvia un programma (a eccezione
del programma Solo cesto inferiore se
disponibile) lasciare sempre nella va-
sca il cestello inferiore e il cestello
superiore.
 Nel cestello superiore disporre le sto-
viglie piccole, leggere e delicate, quali
piattini, tazze e tazzine, bicchieri,
coppette e così via.
È possibile sistemare nel cestello su-
periore anche una casseruola poco
profonda.
 Disporre stoviglie singole e lunghe,
quali mestoli, cucchiai e coltelli da-
vanti di traverso nella parte anteriore
del cestello superiore.
Ripiano per tazze
 Ribaltare verso l'alto il ripiano per taz-
ze sull'impugnatura gialla  se si vo-
gliono sistemare delle stoviglie alte.
Al ripiano si possono appoggiare i bic-
chieri, in modo che siano più stabili.
 A tale scopo, abbassare il ripiano e
appoggiarvi i bicchieri.
Pagina: 31
Caricare posate e stoviglie
32
Regolazione del cestello superiore
Per guadagnare spazio in altezza nel
cestello superiore o in quello inferiore, è
possibile regolare il cestello superiore
scegliendo tra tre posizioni con ca. 2
cm di differenza ciascuna.
Per favorire il deflusso dell'acqua dalle
cavità delle stoviglie, è possibile siste-
mare il cestello superiore anche in posi-
zione inclinata. In ogni caso il cestello
deve poter essere introdotto senza diffi-
coltà nella vasca di lavaggio.
 Estrarre il cestello superiore.
Per sollevarlo:
 tirarlo verso l'alto finché si incastra.
Per abbassarlo:
 tirare verso l'alto le leve a lato del ce-
stello.
 Impostare la posizione desiderata e
lasciare le leve facendole agganciare.
A seconda della posizione nella quale è
stato regolato, è possibile caricare ad
es. piatti con il seguente diametro:
Lavastoviglie con cesto portaposate
(Modello: vedi targhetta dati)
Regola-
zione
del ce-
stello
superio-
re
 piatti in cm
Cestello superiore Cestello
inferiore
Stan-
dard
XXL
In alto 20 24 31 (35*)
Centra-
le
22 26 29
In bas-
so
24 28 27
Lavastoviglie con cassetto posate
(Modello: vedi targhetta dati)
Regola-
zione
del ce-
stello
superio-
re
 piatti in cm
Cestello superiore Cestello
inferiore
Stan-
dard
XXL
In alto 15 19 31 (35*)
Centra-
le
17 21 29
In bas-
so
19 23 27
* In posizione obliqua si possono introdurre
anche piatti con diametro di max. 35 cm (v.
cap. "Cestello inferiore").
Pagina: 32
Caricare posate e stoviglie
33
Cesto inferiore
Seguire le indicazioni riportate al capi-
tolo su come sistemare le stoviglie e le
posate nei cestelli.
 Disporre nel cestello inferiore le stovi-
glie più grandi e pesanti, come piatti,
vassoi, pentole, terrine etc.
È possibile disporre in questo cestello
anche bicchieri, tazze, piattini.
 Piatti particolarmente grandi si posi-
zionano al centro del cestello inferio-
re.
Se li si dispone in modo obliquo, si pos-
sono caricare piatti con diametro fino a
35 cm.
Area MultiComfort
La zona posteriore del cestello inferiore
serve per accogliere tazze, bicchieri,
piatti e pentole.
 Per sistemare stoviglie molto alte, ri-
baltare il supporto bicchieri verso l'al-
to.
 Appoggiare oppure appendere i bic-
chieri a stelo lungo, come ad es. i ca-
lici, negli intagli del supporto bicchie-
ri.
L'altezza del supporto bicchieri è rego-
labile in due posizioni.
 Spingere il supporto all'altezza desi-
derata, finché i fermi si incastrano so-
pra e restano appoggiati sotto.
Pagina: 33
Caricare posate e stoviglie
34
Inserti spike ribaltabili (a seconda del
modello)
Le file anteriori di spike servono per la-
vare piatti, piatti fondi, vassoi, terrine e
sottotazze.
Le file di spike possono essere ribaltate
al fine di guadagnare spazio per stovi-
glie grandi quali pentole, padelle e terri-
ne.
 Premere verso il basso la leva gialla
 e ribaltare le file di spike .
Pagina: 34
Caricare posate e stoviglie
35
Posate
Cassetto posate 3D+ (a seconda del
modello)
Seguire le indicazioni riportate al capi-
tolo su come sistemare le stoviglie e le
posate nei cestelli.
 Sistemare le posate nell'apposito
cassetto.
Se coltelli, forchette e cucchiai vengono
disposti in settori separati, ne risulterà
più comodo il prelevamento.
I cucchiai devono essere disposti con la
parte concava poggiata sulle nervature
basse, per permettere all'acqua di de-
fluire.
Per ottenere risultati di lavaggio ottimali
disporre i cucchiai con la parte interna
rivolta verso il centro del cassetto po-
sate.
Il braccio irroratore superiore non de-
ve essere bloccato da posate troppo
alte (ad es. palette per torte).
È possibile spingere gli inserti laterali
sulle impugnature gialle verso il centro
per fare posto a stoviglie più alte nel ce-
stello superiore (v. cap. "Cestello supe-
riore, asticella per bicchieri").
Se non è possibile sistemare i cucchiai
con i manici nelle asticelle, appoggiarli
sulle nervature basse.
Pagina: 35
Caricare posate e stoviglie
36
Per creare maggiore spazio nella parte
centrale del cassetto posate è possibile
regolare questo elemento in altezza con
l'ausilio della leva gialla.
Le file spike nella parte centrale del cas-
setto posate possono essere ribaltate
per disporre posate voluminose.
 Alzare le file spike  e ribaltarle .
Pagina: 36
Caricare posate e stoviglie
37
Cesto portaposate (a seconda del mo-
dello)
Il cesto portaposate può essere posizio-
nato ovunque sulle file anteriori di spike
del cestello inferiore.
 Coltelli e forchette vanno infilati negli
scomparti del cesto con le lame e le
punte rivolte verso il basso. Questa
posizione è meno pericolosa. Natural-
mente si laverebbero e asciughereb-
bero più facilmente se infilati nel ce-
sto dalla parte delle impugnature.
 Infilare le posate più corte nei seg-
menti sui tre lati del cesto.
Supporto per ulteriori posate
Il supporto allegato serve per migliorare
il lavaggio di stoviglie molto sporche.
Poiché le posate vengono appese sin-
golarmente in questo supporto, l'acqua
riesce a lambirle meglio, quindi a lavarle
con maggiore efficacia.
 Se necessario, innestare il supporto
sul portaposate.
 Sistemare i cucchiai nei supporti con
i manici rivolti verso il basso.
 Distribuire le posate in modo unifor-
me.
Pagina: 37
Caricare posate e stoviglie
38
Esempi di carico
Lavastoviglie con cassetto posate
Cestello superiore
Cesto inferiore
Pagina: 38
Caricare posate e stoviglie
39
Cassetto posate
stoviglie molto sporche
Pagina: 39
Caricare posate e stoviglie
40
Lavastoviglie con cesto portaposate
Cestello superiore
Cesto inferiore
Pagina: 40
Caricare posate e stoviglie
41
Cesto portaposate
stoviglie molto sporche
Pagina: 41
Funzionamento
42
Detersivi
 Utilizzare solo detersivo per lava-
stoviglie domestiche.
Tipi di detersivo
I moderni detersivi contengono diversi
principi attivi; i più importanti sono i se-
guenti:
– gli agenti complessanti legano il cal-
cio, evitando depositi di calcare;
– gli alcali servono per sciogliere spor-
co incrostato;
– gli enzimi decompongono l'amido e
sciolgono le proteine;
– gli sbiancanti a base di ossigeno ri-
muovono le macchie colorate (p.es.
tè, caffè, sugo di pomodoro).
In commercio si trovano soprattutto de-
tersivi leggermente alcalini contenenti
enzimi e sbiancanti a base di ossigeno.
Il detersivo per lavastoviglie si presenta
in diverse forme:
– in polvere o in gel, che hanno il van-
taggio di poter essere dosati in base
al carico e al grado di sporco;
– in pastiglie (tabs) che contengono ge-
neralmente una quantità di prodotto
sufficiente per la maggior parte delle
situazioni.
Accanto ai detersivi convenzionali ci so-
no prodotti multifunzione (v. cap. "Op-
zioni programma, Funzione multidetersi-
vo", se disponibile).
Questi prodotti contengono brillantante
e un composto per addolcire l'acqua
(surrogato del sale) e sono diffusi in
commercio con il nome "3in1", mentre
quando contengono anche componenti
come salva-vetro, brilla-acciaio o raffor-
zanti del lavaggio si chiamano "5in1",
"7in1" "All in 1" ecc.
Utilizzare questi prodotti solo per durez-
ze acqua indicate sulla confezione.
Il risultato di lavaggio e di asciugatura di
questi prodotti può variare molto.
I risultati di lavaggio e di asciugatura
migliori si ottengono utilizzando deter-
sivo non combinato e dosando a parte
brillantante e sale, ovvero caricando
sale e brillantante nella lavastoviglie.
Pagina: 42
Funzionamento
43
Dosaggio del detersivo
 Rispettare le dosi indicate sulla con-
fezione del prodotto.
 Se non è indicato diversamente, cari-
care una pastiglia oppure dai 20 ai 30
ml di detersivo a seconda del grado
di sporco nella vaschetta II. Se le sto-
viglie sono molto sporche è possibile
caricare una piccola quantità di de-
tersivo anche nella vaschetta I.
 Può succedere che nel programma
QuickPowerWash, se presente, alcu-
ne pastiglie non si sciolgano comple-
tamente.
Se si impiega una quantità di detersi-
vo inferiore a quella consigliata, le
stoviglie potrebbero non risultare
perfettamente pulite.
 Possono provocare lesioni gravi
nel naso, nella bocca e in gola.
Evitare di inalare detersivo in polvere
e in generale evitare di ingerire deter-
sivo. Se dovesse accadere, consul-
tare immediatamente un medico.
Evitare che i bambini presenti in casa
possano venire a contatto con i de-
tersivi. In macchina possono rimane-
re infatti dei residui di detersivo. Te-
nere i bambini lontani dalla lavastovi-
glie aperta. Aggiungere il detersivo
prima di avviare il programma e chiu-
dere lo sportello con l'apposita sicu-
rezza bimbi (a seconda del modello).
Pagina: 43
Funzionamento
44
Caricare il detersivo
 Premere il tasto sulla vaschetta. Il co-
perchio scatta e si apre.
Al termine del programma, il contenitore
del detersivo è aperto.
 Versare il detersivo nelle vaschette e
richiudere il coperchio.
 Richiudere la confezione altrimenti il
detersivo potrebbe formare dei grumi
a causa dell'umidità.
Indicazione per il dosaggio
La vaschetta I contiene al massimo
10 ml, la vaschetta II al massimo 50 ml
di detersivo.
Nella vaschetta II sono apposte delle
marcature per facilitare il dosaggio: 20,
30. A sportello aperto orizzontalmente
indicano la quantità di carico approssi-
mativa in ml.
Pagina: 44
Funzionamento
45
Accensione
 Controllare che i bracci irroratori ruo-
tino liberamente.
 Chiudere lo sportello.
 Aprire il rubinetto dell'acqua, nel caso
fosse chiuso.
 Premere il tasto  per almeno due
secondi.
A display compare brevemente il nome
del programma selezionato, la spia si
accende.
Dopo si visualizzano i consumi di acqua
ed energia per il programma scelto.
Successivamente a display compare la
presunta durata del programma.
La spia del tasto Start lampeggia.
Per fare in modo che invece del pro-
gramma ECO rimanga selezionato l'ul-
timo programma utilizzato, impostare
la funzione Memory (v. cap. "Menù Im-
postazioni, Memory").
Selezionare un programma
Scegliere sempre il programma a se-
conda del tipo di stoviglie e del grado di
sporco.
Nel capitolo "Elenco programmi" sono
elencati tutti i programmi e le loro appli-
cazioni.
 Scegliere il programma desiderato
con il tasto per la selezione .
La spia del programma selezionato si
accende.
La posizione del selettore Altri program-
mi  rimanda ad altri programmi.
 All'occorrenza selezionare l'opzione
Altri programmi  con il tasto per la
selezione dei programmi .
Sul display viene visualizzato il primo
degli ulteriori programmi disponibili.
 Scegliere il programma desiderato
con i tasti freccia  a display.
Durante lo svolgimento di un program-
ma con il tasto OK è possibile visualiz-
zare il nome del programma in corso.
A questo punto si possono aggiungere
delle opzioni (v. cap. "Opzioni program-
ma").
Se sono state attivate delle funzioni
supplementari, si accendono eventual-
mente le spie corrispondenti.
Pagina: 45
Funzionamento
46
Avviare il programma
 Premere il tasto Start oppure OK.
Il programma si avvia.
La spia Start si accende.
Se è necessario interrompere un pro-
gramma, farlo entro i primi minuti. Al-
trimenti potrebbero saltare delle fasi
importanti del programma.
Visualizzazione durata
Prima che un programma si avvii, a di-
splay appare la durata presumibile del
programma selezionato. Mentre il pro-
gramma è in corso, appare il tempo che
manca alla fine.
La fase in corso è rappresentata da un
simbolo:
 Prelavaggio/Ammollo
 Lavaggio
 Risciacquo intermedio
 Risciacquo con brillantante
 Asciugatura
 Fine
La durata può essere di volta in volta di-
versa anche per lo stesso programma.
Ciò dipende, tra gli altri fattori, dalla
temperatura dell'acqua in afflusso, dal
ciclo di rigenerazione dell'addolcitore,
dal tipo di detersivo, dalla quantità di
stoviglie e dal loro grado di sporco.
Selezionando un programma per la pri-
ma volta, viene indicato un tempo che
corrisponde alla durata media del pro-
gramma con allacciamento all'acqua
fredda.
I tempi indicati nell'elenco programmi si
riferiscono alla durata del programma
con carico e temperature normali.
Ogni volta che viene svolto un program-
ma, l'elettronica corregge la durata in
base alla temperatura dell'acqua in af-
flusso e alla quantità di stoviglie carica-
te.
Pagina: 46
Funzionamento
47
Gestione dell'energia
Dopo 10 minuti dal termine del pro-
gramma o dall'ultimo azionamento di un
tasto, la lavastoviglie si spegne automa-
ticamente per risparmiare energia.
 Per riattivare la lavastoviglie premere
il tasto .
Se è attiva la segnalazione dell'ora, la
lavastoviglie non si spegne da sola (v.
cap. "Menù Impostazioni, Ora").
Durante lo svolgimento di un program-
ma, se scorre il FlexiTimer oppure una
segnalazione di guasto, la lavastoviglie
non si spegne.
Fine programma
Se lo sportello è leggermente aperto e a
display compare la scritta  Fine, signi-
fica che il programma è terminato.
Nel programma QuickPowerWash lo
sportello si apre alcuni minuti dopo la fi-
ne del programma.
Se la funzione di programmazione Con-
sumo è attiva, è possibile visualizzare i
consumi effettivi di energia e acqua del
programma svolto (v. cap. "Il Vostro
contributo alla tutela dell'ambiente, In-
dicazione consumi EcoFeedback").
Al termine del programma la ventola di
asciugatura continua eventualmente a
funzionare per alcuni minuti.
 Aprire del tutto lo sportello, in modo
che la guida della chiusura rientri nel-
la sua posizione.
Adesso è possibile prelevare le stovi-
glie.
 Se l'apertura automatica dello
sportello è stata disattivata (v. cap.
"Menù Impostazioni, Asciugatura
AutoOpen") e si vuole aprire lo spor-
tello al termine del programma, aprire
del tutto lo sportello.
Altrimenti il vapore che fuoriesce po-
trebbe danneggiare i piani di lavoro
delicati, perché la ventola è spenta.
Pagina: 47
Funzionamento
48
Spegnimento
A fine programma:
 la lavastoviglie può essere spenta in
qualsiasi momento premendo il ta-
sto .
Spegnendo la lavastoviglie con un pro-
gramma in corso, questo viene termina-
to.
In questo modo può essere annullato
anche il posticipo di avvio eventualmen-
te programmato (FlexiTimer).
Per sicurezza chiudere il rubinetto
dell'acqua se si prevede di lasciare
incustodita la lavastoviglie per un
tempo prolungato, ad es. per ferie.
Prelevare le stoviglie
Le stoviglie calde sono maggiormente
sensibili agli urti. Lasciarle quindi raf-
freddare in macchina, dopo averla
spenta, finché non si possono toccare.
Se dopo aver spento la macchina si
apre completamente lo sportello, le sto-
viglie si raffreddano più velocemente.
Scaricare prima il cestello inferiore, poi
quello superiore e infine il cassetto po-
sate (se presente).
In questo modo si evita che l'acqua
goccioli dal cestello superiore o dal
cassetto posate sulle stoviglie disposte
nel cestello sottostante.
Pagina: 48
Funzionamento
49
Sospendere il programma
Aprendo lo sportello, il programma vie-
ne interrotto.
Una volta richiuso lo sportello, dopo
qualche secondo il programma riprende
dal punto nel quale era stato interrotto.
 Se l'acqua nella lavastoviglie è
molto calda, sussiste il pericolo di
ustionarsi.
Aprire quindi lo sportello con estre-
ma cautela. Prima di richiudere lo
sportello, tenerlo accostato per ca.
20 sec., in modo che all'interno della
vasca di lavaggio possa avvenire una
compensazione della temperatura.
Chiudere poi lo sportello finché si ag-
gancia.
Cambiare programma
Se lo sportellino del contenitore per il
detersivo è già aperto, non cambiare
più il programma.
Per cambiare un programma già inizia-
to, procedere nel modo seguente:
 spegnere la lavastoviglie premendo il
tasto .
 Riaccendere la lavastoviglie premen-
do il tasto .
 Scegliere il programma desiderato e
avviarlo.
Pagina: 49
Opzioni programma
50
Opzioni
Prima di avviare il programma le opzioni
si attivano e disattivano mediante gli
appositi tasti e il display.
 Accendere la lavastoviglie con il tasto
.
La spia del tasto Start lampeggia.
 Selezionare un programma.
 Premere il tasto dell'opzione deside-
rata.
Se l'opzione è disponibile per il pro-
gramma selezionato, si accende la spia
del relativo tasto.
Se il programma selezionato non può
essere abbinato a tale opzione, a di-
splay compare una segnalazione.
 In questo caso confermare la segna-
lazione con OK.
 Per avviare il programma, premere il
tasto Start.
L'opzione selezionata resta attiva per il
relativo programma, finché l'imposta-
zione non viene di nuovo modificata.
Breve
L'opzione Breve riduce fino al 30% la
durata del ciclo nei programmi per i
quali è abilitata (v. cap. "Elenco pro-
grammi").
Per ottenere un risultato di lavaggio otti-
male, il consumo energetico potrebbe
aumentare leggermente.
In combinazione con il programma
QuickPowerWash, l'opzione breve tra-
sforma il programma in un ciclo senza
asciugatura e in questo modo anche
senza apertura automatica dello spor-
tello (se presente).
Risparmio energetico extra
L'opzione Risparmio energetico extra
comporta una riduzione del consumo
d'energia fino al 20% nei programmi
per i quali l'opzione è stata attivata.
Per ottimizzare il risultato di lavaggio, la
durata del programma si allunga.

Domande e risposte

Non ci sono ancora domande circa il Miele G 6720 SCU

Chiedi informazioni sul Miele G 6720 SCU

Hai una domanda sul Miele G 6720 SCU ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Miele G 6720 SCU. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Miele G 6720 SCU nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.