Manuale di Metabo KS 55 FS

Visualizza di seguito un manuale del Metabo KS 55 FS. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

  • Marca: Metabo
  • Prodotto: Seghe
  • Modello/nome: KS 55 FS
  • Tipo di file: PDF
  • Lingue disponibili: Olandese, Inglese, Tedesco, Francese, Spagnolo, Italiano, Svedese, Portoghese, Polacco

Sommario

Pagina: 22
ITALIANO it
23
Istruzioni per l'uso originali
Dichiariamo sotto la nostra completa responsabilità
che le presenti seghe circolari sono conformi alle
norme e alle direttive riportate a pagina 3.
L'utensile è adatto per segare legno, materiali
plastici ed altri materiali simili.
L'utensile non è concepito per i tagli dal pieno.
KS 55 FS è adatto per il lavoro con il binario di guida
Metabo (6.31213); KS 55 non è adatto per tale
scopo.
Eventuali danni derivanti da un uso improprio
dell'elettroutensile sono di esclusiva responsabilità
dell'utilizzatore.
È obbligatorio rispettare le norme antinfortunistiche
generali, nonché le avvertenze di sicurezza alle-
gate.
Per proteggere la propria persona e l'elet-
troutensile stesso, attenersi alle parti di
testo contrassegnate con questo
simbolo.
ATTENZIONE – Al fine di ridurre il rischio di
lesioni, leggere le Istruzioni per l'uso.
ATTENZIONE Leggere tutte le avvertenze
di sicurezza e le relative istruzioni. Even-
tuali omissioni nell'adempimento delle avvertenze
di sicurezza e delle istruzioni potranno causare
folgorazioni, incendi e/o lesioni gravi.
Conservare tutte le avvertenze di sicurezza e le
istruzioni per un uso futuro.
L'elettroutensile andrà consegnato esclusivamente
insieme al presente documento.
4.1 Operazioni di taglio
a) PERICOLO: Non avvicinarsi con le mani
alla zona di taglio e alla lama. Tenere con
la seconda mano l'impugnatura supplementare
o il carter motore. Se entrambe le mani vengono
utilizzate per tenere la sega, esse non potranno
essere ferite dalla lama.
b) Non tenere le mani sotto il pezzo in lavora-
zione. Il carter di protezione non può proteggere
dalla lama sotto il pezzo in lavorazione.
c) Adattare la profondità di taglio allo spessore
del pezzo in lavorazione. Sotto al pezzo in lavora-
zione deve essere visibile uno spessore poco infe-
riore all'altezza dei denti.
d) Non tenere mai il pezzo da tagliare nelle mani
o sopra una gamba. Assicurare il pezzo in lavo-
razione ad un supporto stabile. È importante
fissare bene il pezzo in lavorazione al fine di ridurre
al minimo il rischio di contatto con il corpo, di inca-
stro della lama o di perdita del controllo.
e) Quando si eseguono lavori durante i quali è
possibile che l'utensile entri in contatto con
cavi elettrici nascosti o con il proprio cavo di
alimentazione, afferrare l'elettroutensile tenen-
dolo per le impugnature isolate. Il contatto con
un cavo elettrico sotto tensione trasmette la
corrente anche alle parti metalliche dell'elettrouten-
sile, con il rischio di provocare una scossa elettrica.
f) Per i tagli longitudinali, utilizzare sempre una
battuta oppure una guida per bordi dritta. In
questo modo si migliora la precisione di taglio e si
riduce il rischio di inceppo della lama.
g) Utilizzare sempre lame delle giuste dimen-
sioni e con un foro di alloggiamento adatto (ad
esempio a forma di stella o tondo). Le lame non
adatte ai componenti di montaggio della sega,
ruotano in modo irregolare, provocando la perdita
del controllo.
h) Non utilizzare mai per la lama rondelle o viti
danneggiate/non adatte. Le rondelle e le viti della
lama sono state costruite appositamente per la
sega, al fine di ottenere prestazioni e sicurezza di
funzionamento ottimali.
4.2 Contraccolpo - Cause e relative avver-
tenze di sicurezza
- un contraccolpo è la reazione improvvisa di una
lama agganciata, incastrata oppure orientata nella
direzione errata; ne consegue che la sega, fuori
controllo, si solleva dal pezzo in lavorazione e si
sposta in direzione dell'operatore;
- se la lama si aggancia o resta bloccata nella fendi-
tura di taglio che tende a chiudersi, si blocca e la
potenza del motore spinge la sega indietro in dire-
zione dell'operatore;
- se la lama viene ruotata o orientata in modo errato
durante il taglio, i denti del bordo posteriore della
lama possono agganciarsi nella superficie del
pezzo in lavorazione, con la conseguenza che la
lama può uscire dalla fenditura e la sega rimbal-
zare in direzione dell'operatore.
I contraccolpi sono la conseguenza di un utilizzo
sbagliato oppure erroneo della sega. Questo incon-
veniente può essere evitato con le adeguate misure
precauzionali descritte di seguito.
a) Tenere saldamente la sega con entrambe le
mani e posizionare le braccia in modo tale da
poter contrastare la forza del contraccolpo.
Stare sempre a lato della lama, non portare mai
il corpo in linea con la lama. In caso di contrac-
colpo, la sega circolare potrebbe saltare all'indietro,
tuttavia, l'operatore può contrastare la forza del
contraccolpo grazie a determinate misure precau-
zionali.
b) Se la lama si blocca o se l'utilizzatore inter-
rompe il lavoro, disattivare l'utensile e tenerlo
1. Dichiarazione di conformità
2. Utilizzo conforme
3. Avvertenze generali di
sicurezza
4. Avvertenze specifiche di
sicurezza
Pagina: 23
ITALIANO
it
24
all'interno del pezzo in lavorazione sino a
quando la lama non si sia arrestata completa-
mente. Non cercare mai di rimuovere la sega
dal pezzo in lavorazione o di tirarla indietro
quando la lama è ancora in movimento, poiché
sussiste il rischio di contraccolpo. Rilevare ed
eliminare la causa del blocco della lama.
c) Per riavviare una sega inserita nel pezzo in
lavorazione, centrare la lama nella fessura e
controllare che i denti non siano incastrati nel
pezzo. Se la lama si incastra, al nuovo riavvio può
rimbalzare dal pezzo o provocare un contraccolpo.
d) Sostenere i pannelli grossi per evitare il
rischio di contraccolpo dovuto ad una lama
incastrata. I pannelli di grandi dimensioni possono
piegarsi sotto il loro stesso peso, per questo motivo
devono essere supportati sia vicino alla fenditura
della sega, sia in prossimità del bordo.
e) Non utilizzare lame non affilate o danneg-
giate. Le lame con denti non affilati o orientati nella
direzione sbagliata, data la presenza di una fendi-
tura più stretta, provocano un maggiore attrito, con
un conseguente rischio maggiore di incastro e
contraccolpo.
f) Prima del taglio effettuare le regolazioni della
profondità e dell'angolo di taglio. Se si modifi-
cano le impostazioni durante il taglio, si rischia un
incastro della lama, con conseguente contraccolpo.
g) Prestare particolare attenzione in caso di
"tagli a immersione" in pareti esistenti o in altre
zone di cui non si conosce la struttura interna.
Tagliando oggetti nascosti, la lama "immersa" nel
materiale potrebbe bloccarsi, provocando un
contraccolpo.
4.3 Funzione del carter di protezione infe-
riore
a) Prima di ogni utilizzo, controllare la chiusura
corretta del carter di protezione inferiore. Non
utilizzare la sega se il carter di protezione infe-
riore non si muove liberamente e se non si
chiude immediatamente. Non fissare o legare il
carter di protezione inferiore in posizione
aperta. Qualora la sega dovesse cadere inavverti-
tamente sul pavimento, il carter di protezione infe-
riore potrebbe piegarsi. Aprire il carter di protezione
con la leva ed accertarsi che si muova liberamente
e che, in tutte le angolazioni e le profondità di taglio,
non venga in contatto né con la lama né con altre
parti dell'attrezzo.
b) Controllare il funzionamento delle molle
sotto il carter di protezione. Se il carter di
protezione inferiore e le molle non funzionano
correttamente, sottoporre l'utensile a manu-
tenzione prima dell'uso. Le parti danneggiate, i
residui appiccicosi o gli accumuli di trucioli provo-
cano un funzionamento ritardato del carter di prote-
zione inferiore.
c) Aprire manualmente il carter di protezione
inferiore solo in caso di tagli particolari, come
per i tagli ad immersione e i tagli ad angolo.
Aprire il carter di protezione inferiore con la
leva (10) e rilasciare la leva stessa non appena
la lama penetra nel pezzo in lavorazione. Per
tutti gli altri lavori di taglio, il carter di protezione infe-
riore deve funzionare automaticamente.
d) Non appoggiare la sega sul banco da lavoro
o sul pavimento senza che il carter di prote-
zione inferiore copra la lama. Una lama non
protetta durante il tempo di arresto muove la sega
nel senso contrario alla direzione di taglio, tagliando
qualunque cosa si trovi in quella direzione. Tenere
conto del tempo di arresto della sega.
4.4 Ulteriori avvertenze di sicurezza
Non utilizzare dischi di smerigliatura.
Prima di eseguire qualsiasi lavoro di regolazione o
manutenzione estrarre la spina elettrica dalla presa.
Non afferrare l'elettroutensile dalla parte dell'acces-
sorio rotante. Rimuovere i trucioli e simili esclusiva-
mente a trapano spento.
Indossare protezioni acustiche.
Indossare occhiali protettivi.
Premere il pulsante di arresto alberino soltanto a
motore spento.
La lama non deve essere frenata esercitando una
pressione laterale con l'utensile.
Per l'esecuzione del taglio, il carter di protezione
mobile non deve essere bloccato in posizione
retratta.
Il carter di protezione mobile deve muoversi libera-
mente, automaticamente, facilmente e tornare esat-
tamente nella posizione finale.
Quando si tagliano materiali con una notevole
produzione di polvere, l'utensile deve essere pulito
regolarmente. Deve essere garantito il corretto
funzionamento dei dispositivi di protezione (ad es. il
carter di protezione mobile).
I materiali che durante la lavorazione producono
delle polveri o dei vapori nocivi per la salute (come
ad esempio l'amianto) non devono essere lavorati.
Controllare che nel pezzo in lavorazione non siano
presenti corpi estranei. Durante la lavorazione
accertarsi sempre che la sega non tagli chiodi o altri
elementi simili.
In caso di bloccaggio della lama spegnere imme-
diatamente il motore.
Evitare di segare i pezzi estremamente piccoli.
Durante la lavorazione il pezzo deve essere in una
posizione salda ed assicurato contro lo scivola-
mento.
Le polveri di materiali come vernici contenenti
piombo, alcuni tipi di legno, minerali e metalli
possono essere nocive per la salute. Il contatto
oppure l'inalazione delle polveri possono causare
reazioni allergiche e/o patologie delle vie
respiratorie dell'utilizzatore oppure delle persone
che si trovano nelle vicinanze.
Determinate polveri come polvere di legno di faggio
o di quercia sono considerate cancerogene, in
particolare in combinazione con additivi per il
Pagina: 24
ITALIANO it
25
trattamento del legname (cromato, sostanze
preservanti del legno). Il materiale contenente
amianto deve essere lavorato esclusivamente da
personale specializzato.
- Utilizzare, se possibile, un sistema di aspirazione
delle polveri.
- Per ottenere un buon livello di aspirazione della
polvere, utilizzare un aspiratore Metabo idoneo
insieme al presente elettroutensile.
- Provvedere ad una buona aerazione della posta-
zione di lavoro.
- Si consiglia di indossare una mascherina protet-
tiva con classe di filtraggio P2.
Osservare le norme in vigore nel proprio Paese per
i materiali in lavorazione.
Utilizzare una lama adatta per il materiale che si
intende tagliare.
Pulire le lame da eventuali residui di resina o di
colla. Le lame sporche causano una maggiore
usura, possono bloccarsi ed aumentano il rischio di
un possibile contraccolpo.
Evitare di far surriscaldare le punte dei denti
della sega. Evitare la fusione del pezzo in lavo-
razione durante il taglio di materie plastiche.
Utilizzare una lama adatta per il materiale che si
intende tagliare.
Vedere pagina 2.
(la figura esemplificativa mostra il modello KS 55
FS)
1 Viti (solo per KS 55 FS). Quando le viti sono
allentate, spostando le viti è possibile regolare il
gioco e di conseguenza lo scorrimento sul
binario di guida. *
2 2 viti di arresto (tagli obliqui)
3 Scala (angolo di taglio obliquo)
4 Pulsante interruttore
5 Pulsante di bloccaggio
6 Scala (profondità di taglio)
7 Vite di arresto (profondità di taglio)
8 Piastra di guida
9 Adattatore di aspirazione
10 Leva (per ribaltare indietro il carter di protezione
mobile)
11 Intaglio di guida, per applicazione su binario di
guida Metabo (solo per KS 55 FS) *
12 Guida per sottosquadri (amplia l'angolo di taglio
obliquo max. da 45° a 47°)
13 Indicatore di taglio
14 Guida parallela
15 Tacca (per lettura della scala sulla guida
parallela)
16 Vite di arresto (guida parallela)
17 Vano per chiave esagonale
18 Pulsante di arresto alberino
19 Vite di fermo della lama
20 Flangia esterna della lama
21 Lama
22 Carter di protezione mobile
23 Flangia interna della lama
Prima della messa in funzione, verificare che
la tensione e la frequenza di alimentazione
elettrica disponibili corrispondano ai dati elettrici
riportati sulla targhetta di identificazione.
Prima di eseguire qualsiasi lavoro di regola-
zione o manutenzione estrarre la spina elet-
trica dalla presa.
6.1 Regolazione della profondità di taglio
Per eseguire la regolazione, allentare la vite di
arresto (7). Sollevare o abbassare la parte motore
contro la piastra di guida (8). La profondità di taglio
impostata può essere letta sulla scala (6). Stringere
nuovamente la vite di arresto (7).
La regolazione della profondità di taglio è ottimale
quando i denti della lama fuoriescono al di sotto del
pezzo per non oltre la metà della loro altezza.
Vedere la figura a pagina 2.
6.2 Regolazione obliqua della lama per il
taglio inclinato
Per eseguire la regolazione, allentare le viti di
arresto (2). Inclinare la parte motore verso la piastra
di guida (8). L'angolo impostato può essere rilevato
facendo riferimento alla scala (3). Stringere nuova-
mente le viti di arresto (2).
Per ottenere un angolo di taglio obliquo di 47°, ripie-
gare verso il basso la guida per sottosquadri (12).
6.3 Aspirazione dei trucioli
Applicare l'adattatore di aspirazione (9) e fissarlo
con la vite a brugola.
Per aspirare la segatura, collegare all'adattatore di
aspirazione (9) un aspiratore adatto, dotato di tubo
flessibile di aspirazione.
Se si lavora senza aspirazione dei trucioli: rimuo-
vere l'adattatore di aspirazione (9).
7.1 Accensione e spegnimento
Accensione: premere e tenere premuto il pulsante
di bloccaggio (5), quindi azionare il pulsante inter-
ruttore (4).
Spegnimento: rilasciare il pulsante interruttore (4).
7.2 Avvertenze per il lavoro
Disporre il cavo di rete in modo che sia possibile
eseguire tagli con la sega senza incontrare ostacoli.
Non accendere né spegnere l'utensile quando
la lama è in contatto con il pezzo in lavora-
zione.
Lasciare che la lama raggiunga il massimo
numero di giri prima di procedere all'esecu-
zione del taglio.
Avvicinando la sega circolare al pezzo in lavora-
zione, il carter di protezione mobile verrà ribaltato
indietro dal pezzo stesso.
5. Panoramica generale
6. Messa in funzione,
regolazione
7. Utilizzo
Pagina: 25
ITALIANO
it
26
Durante il taglio, non estrarre l'utensile dal
materiale con la lama in movimento. Lasciare
dapprima che la lama si arresti completamente.
In caso di blocco della lama spegnere imme-
diatamente l'utensile.
Taglio lungo una tracciatura diritta: si utilizza
l'indicatore di taglio (13).
Taglio con un listello fissato sul pezzo in lavo-
razione: per eseguire bordi di taglio precisi, è
possibile posizionare un listello sul pezzo e guidare
la sega circolare con la piastra di guida (8) lungo il
listello.
Taglio con guida parallela: Per tagli paralleli
rispetto ad un bordo rettilineo.
La guida parallela (14) può essere applicata da
destra nell'apposito supporto. Leggere la larghezza
di taglio sulla tacca (15). Serrare la vite di arresto
(16). L'esatta larghezza di taglio può essere deter-
minata al meglio eseguendo un taglio di prova.
Taglio con binario di guida (solo per KS 55 FS):
per bordi di taglio precisi al millimetro, rettilinei e
senza scheggiature. Il rivestimento antiscivolo
garantisce una presa più sicura e funge da prote-
zione del pezzo contro eventuali graffi.
Pulire l'utensile a intervalli regolari. Durante
questa operazione, pulire le feritoie di ventilazione
sul motore con un aspirapolvere. Pulire regolar-
mente il carter di protezione mobile (22) con aria
compressa (indossare occhiali protettivi). Questo
deve muoversi liberamente, automaticamente,
facilmente e tornare esattamente nella posizione
finale.
Sostituzione della lama
Prima di eseguire qualsiasi lavoro di regola-
zione o manutenzione estrarre la spina elet-
trica dalla presa.
Premere il pulsante di arresto alberino (18) e tenerlo
premuto. Ruotare l'albero della sega lentamente
mediante la chiave esagonale applicata nella vite di
fermo della lama (19)
sino a far scattare in posizione l'arresto.
Svitare la vite di fermo della lama (19) in senso
antiorario.
Spostare all'indietro il carter di protezione mobile
(22) agendo sulla leva (10) e rimuovere la lama
(21).
Tenere le superfici di appoggio tra la flangia interna
della lama (23), la lama stessa (21), la flangia
esterna della lama (20) e la vite di fermo della lama
(19) libere da segatura.
Montare una nuova lama. Prestare attenzione al
corretto senso di rotazione. Il senso di rotazione è
indicato dalla freccia sulla lama e sul carter di prote-
zione.
Stringere saldamente la vite di fermo della lama
(19).
Utilizzare solo lame di sega affilate e intatte.
Non utilizzare lame incrinate o deformate.
Non utilizzare lame realizzate in acciaio rapido
altolegato (HSS).
Non utilizzare lame che non corrispondano ai
dati caratteristici indicati.
La lama deve essere adatta per il numero di
giri a vuoto.
Utilizzare una lama adatta per il materiale che
si intende tagliare.
Utilizzare esclusivamente accessori originali
Metabo.
Utilizzare esclusivamente accessori conformi ai
requisiti e ai parametri riportati nelle presenti Istru-
zioni per l'uso.
Il programma completo degli accessori è disponi-
bile all'indirizzo www.metabo.com oppure nel cata-
logo principale.
Le eventuali riparazioni degli elettroutensili devono
essere eseguite esclusivamente da elettricisti
specializzati.
In caso di elettroutensili Metabo che necessitino di
riparazioni, rivolgersi al proprio rappresentante
Metabo di zona. Per gli indirizzi, consultare il sito
www.metabo.com.
Gli elenchi delle parti di ricambio possono essere
scaricati dal sito www.metabo.com.
Tutelare l'ambiente: non gettare elettrouten-
sili, né batterie nei rifiuti domestici. Attenersi
alle norme nazionali riguardo alla raccolta
differenziata e al riciclaggio di utensili fuori servizio,
imballaggi ed accessori.
Spiegazioni relative ai dati riportati a pagina 3.
Con riserva di modifiche ai fini del miglioramento
tecnologico.
P1 =Assorbimento nominale
P2 =Potenza erogata
n0 =Numero di giri a vuoto
n1 =Numero di giri sotto carico
T90° =Max profondità di taglio (90°)
T45° =Max profondità di taglio (45°)
A =Angolo di taglio obliquo regolabile
D =Diametro della lama
d =Diametro del foro della lama
a =Spessore max. del corpo base della lama
b =Larghezza di taglio della lama
m =Peso
Valori rilevati secondo EN 60745.
Macchina in classe di protezione II
~ Corrente alternata
8. Manutenzione
9. Accessori
10. Riparazione
11. Tutela dell'ambiente
12. Dati tecnici
Pagina: 26
ITALIANO it
27
I dati tecnici riportati sono soggetti a tolleranze (in
funzione dei rispettivi standard validi).
Valori di emissione
Tali valori consentono di stimare le emissioni
dell'elettroutensile e di raffrontarle con altri elettrou-
tensili. In base alle condizioni d'impiego, allo stato
dell'elettroutensile o degli utensili, il carico effettivo
potrà risultare superiore o inferiore. Ai fini di una
corretta stima, considerare le pause di lavoro e le
fasi di carico ridotto. Basandosi su valori stimati e
opportunamente adattati, stabilire misure di sicu-
rezza per l'utilizzatore, ad es. di carattere organiz-
zativo.
Valore totale di vibrazione (somma vettoriale delle
tre direzioni), rilevato secondo la norma EN 60745:
ah, D =Valore di emissione di vibrazione
(taglio di un pannello di truciolato)
Kh,D =Grado d'incertezza (vibrazioni)
Livello sonoro classe A tipico:
LpA = Livello di pressione acustica
LWA = Livello di potenza sonora
KpA, KWA = Grado d'incertezza
Durante il lavoro è possibile che venga superato il
livello di rumorosità di 80 dB(A).
Indossare protezioni acustiche.

Domande e risposte

Non ci sono ancora domande circa il Metabo KS 55 FS

Chiedi informazioni sul Metabo KS 55 FS

Hai una domanda sul Metabo KS 55 FS ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Metabo KS 55 FS. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Metabo KS 55 FS nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.