Manuale di Makita UW2500

Visualizza di seguito un manuale del Makita UW2500. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

  • Marca: Makita
  • Prodotto: Motoseghe
  • Modello/nome: UW2500
  • Tipo di file: PDF
  • Lingue disponibili: Olandese, Tedesco, Francese, Italiano, Ceco, Slovacco

Sommario

Pagina: 5
6
I
PRECAUZIONI FONDAMENTALI DI SICUREZZA
1.CONGRATULAZIONI
Gentile cliente, vogliamo congratularci con Lei
per aver scelto un nostro prodotto per il giardino.
La Vostra POTATRICE adASTAELETTRICAè sta-
ta prodotta tenendo conto delle norme di sicurezza
vigenti a tutela del consumatore.
In questo manuale sono descritte ed illustrate le
varie operazioni di montaggio, di uso ed interventi
di manutenzione necessari per mantenere
in perfetta efficienza la Vostra POTATRICE.
PER FACILITARE LA LETTURA
Le illustrazioni corrispondenti al montaggio
e alla descrizione della macchina si trovano
all'inizio del presente fascicolo.
Consultare queste pagine durante la lettura delle
istruzioni di montaggio e di utilizzo.
Nel caso la Vostra POTATRICE ad ASTA neces-
siti di assistenza o riparazione, Vi preghiamo di
rivolgervi al nostro rivenditore, o ad un Centro
Assistenza autorizzato.
2. PRECAUZIONI FONDAMEN
TALI DI SICUREZZA
AVVERTENZE:
A 1. L'inosservanza delle norme e delle
avvertenze nell'utilizzo della POTATRICE
può provocare seri danni alle persone e
comportare pericoli mortali.
Chiunque utilizzi la POTATRICE deve
prima leggere attentamente il manuale
di istruzioni per la corretta preparazione,
utilizzo (accensione e spegnimento) e
manutenzione della macchina. Familia-
rizzare completamente con i comandi per
un uso corretto dell'apparecchio.
Conservare il presente manuale per consul-
tazioni future.
A 2. 	 Non permettere l'uso della POTATRICE ai
bambini e a persone che non siano com-
pletamente a conoscenza delle presenti
istruzioni.
A 3. 	 Non mettere in moto e non utilizzare la POTA-
TRICE inprossimitàdipersone,specialmente
bambini, animali e cose.
Durante il funzionamento si rac-
comanda una distanza minima
di 10 m tra la macchina ed altre
persone (specialmente bambini).
PERICOLO D'INFORTUNIO !
Dopo l'utilizzo sistemare la POTATRICE in
un luogo sicuro.
A 4. 	 Si raccomanda la massima attenzione verso
possibili pericoli che non possono essere
uditi a causa del rumore dell'apparecchio.
A 5. 	 Eliminare qualsiasi pericolo dalla zona di
lavoro.
A 6. 	 L'operatore è responsabile in caso di inci-
denti o pericoli verso altre persone o cose.
A 7. 	 Non toccare la catena con il motore in fun-
zione. Spegnere il motore e staccare la spina
di rete prima di qualsiasi intervento come :
- Operazioni di controllo, manutenzione,
trasporto o di lavori sulIa POTATRICE
- Modifica della posizione di lavoro dell'or-
gano di taglio
- Se si lascia incustodito l'apparecchio.
A 8. 	 In caso di rumori o vibrazioni anomale dell'or-
gano di taglio o dell'attrezzatura spegnere il
motore e staccare la spina di rete. Seguire i
seguenti passaggi:
- Identificare il problema
- Verificare la presenza di viti allentate o
componenti danneggiati
- Sostituire o riparare il danno utilizzando
ricambi originali
A 9. 	 In caso di emergenza spegnere il motore
rilasciando il tasto ON-OFF.
A 10. 	Se i cavo elettrico è danneggiato diconnette-
re immediatamente la macchina dalla
rete elettrica
UTILIZZO:
B 1. 	 Impiegare la POTATRICE solamente per
potare (tagliare rami). Non impiegare l'ap-
parecchio per scopi diversi. Non utilizzare
l'apparecchio per abbattere alberi.
Pagina: 6
7
I
Per tagliare siepi alte è preferibile utilizzare
una stabile impalcatura.
B 6. 	 Il vostro POTATORE è progettato per essere
utilizzato sul fianco destro dell'operatore.
Tenere l'impugnatura posteriore (con i co-
mandi) con la mano destra e l'impugnatura
anteriore con la mano sinistra.
B 8. 	 Prestare attenzione ai cavi dell'alta
tensione o a eventuali cavi elettrici.
Tenere una distanza minima di 10 m
tra la punta della asta e i cavi dell'alta
tensione.
PERICOLO MORTALE DI FOLGO-
RAZIONE !
B 9. 	 Non lavorare in caso di pioggia o in ambienti
bagnati.
PERICOLO DI SCOSSA ELETTRICA
E DI CORTOCIRCUITO !
Non lasciare la POTATRICE a contatto
con l'acqua. Assicurarsi che ne la spina
ne la prolunga vengano a contatto con
l'acqua.
B15. Lavorare in buone condizioni di luce e di
visibilità e fare pause a tempo debito.
B16. 	 Durante il funzionamento il riduttore si riscal-
da.Non toccare la sua scatola senza guanti
di protezione.
B17. Prima di qualsiasi intervento sulla POTATRI-
CE spegnere sempre l'apparecchiatura e
staccare la spina. 	
B18. 	 Prestare attenzione all'ambiente di lavoro e
ad eventuali pericoli che potrebbero non es-
sere percepiti a causa del rumore generato
dalla POTATRICE.
B19. 	 Trasportare la POTATRICE a motore spento,
appeso alla tracolla che regge il peso della
macchina e con le lame rivolte verso dietro.
Quando si trasporta l'apparecchiatura o
posizionare il copribarra.
PERICOLO D'INFORTUNIO!
Non apportare nessuna modifica al prodotto
al fine di evitare danni all'operatore e/o alla
macchina.
B 2. 	 Indossare un abbigliamento ed un equipag-
giamento di sicurezza adatto all'utilizzo della
macchina. Non indossare oggetti che pos-
sano impigliarsi nelle parti in movimento.
B 2.1 Durante l'utilizzo indossare abiti
aderenti.
B 2.2. Indossare occhiali di protezione o
visiera omologati.
B 2.3. Indossare paraorecchi di prote-
zione per il rumore omologati. 	
B 2.4. Indossare casco di protezione in
caso di rischio di caduta di oggetti.
B 2.5. Calzare scarpe robuste con
suole non sdruciolevoli e con punta in
acciaio.
B 2.6. Indossare guanti robusti.
B 3. 	 Chi utilizza la POTATRICE deve essere
in buone condizioni psico-fisiche. NON
UTILIZZARE la POTATRICE in condizioni
di stanchezza, di malessere o sotto l'effetto
dell'alcol o di droghe.
B 4. 	 L'utilizzo prolungato dell'apparecchio può
causare disturbi di circolazione sanguigna
alle mani (malattia delle dita bianche) attri-
buibili alle vibrazioni. Fattori che influiscono
sulla manifestazione dei disturbi possono
essere:
- Predisposizione personale dell'operatore
ad una scarsa irrorazione sanguigna delle
mani.
- Utilizzo dell'apparecchio a basse tempera-
ture (si consigliano pertanto guanti caldi).
- Lunghi tempi di utilizzo senza interruzioni
(si consiglia un utilizzo ad intervalli).
- In caso di manifestazione di formicolio e
intorpedimento alle mani si raccomanda di
consultare un medico.
B 5. 	 Sostenere l'apparecchio sempre con ambe-
due le mani.
Assumere una posizione stabile e sicura
sulle gambe. Non sbilanciarsi. Non operare
su scale instabili. Non operare stando sui
rami dell'albero.
PRECAUZIONI FONDAMENTALI DI SICUREZZA
Pagina: 7
8
I
SICUREZZA ELETTRICA
C 1. 	 L’utensile è stato progettato solo per essere
usato con corrente alternata. Non tentare di
usarlo con altri tipi di corrente elettrica.
C 2. 	 	 DOPPIO ISOLAMENTO
	 L’utensile è isolato due volte, ciò significa
che le parti esterne in metallo sono isolate
elettricamente. Questo è possibile grazie
a un ulteriore isolamento posto tra le parti
meccaniche e quelle elettriche. Ciò significa
una maggiore sicurezza dal punto di vista
elettrico e la non necessità della messa a
terra.
C 3. 	 Tenere sempre il cavo lontano dalla catena
e controllare sempre dove esso si trova.
C 4.	 Il cavo di alimentazione deve essere ancora-
to all’apposito gancio di sostegno allo scopo
di evitare che venga danneggiato durante il
lavoro.
C 5. 	 Non trascinare mai la macchina per il cavo e
non dare strattoni al cavo per sfilare la spina
dalla presa. Tenere il cavo lontano da fonti di
calore, olio e superfici taglienti. Controllare le
condizioni del cavo prima dell'utilizzo e non
usarlo se danneggiato.
C 6. 	 Spegnere sempre la macchina prima di di-
sconnettere la spina dalla presa o dal cavo.
Prima di abbandonare l'apparecchio togliere
la spina dalla presa
C 7. 	 ATTENZIONE:
	 NON USARE UN CAVO DI ALIMENTA-
ZIONE DANNEGGIATO. SOSTITUIRLO
SUBITO CON UN CAVO NUOVO.
	 NONAPPORTARE RIPARAZIONI NÉ PER-
MANENTI NÉ PROVVISORIE AL CAVO
STESSO.
C 8.	 Togliere la spina dalla corrente di alimenta-
zione:
-	 prima di provvedere alla rimozione di ostru-
zioni;
-	 prima di effettuare controlli, operazioni di
pulizia o interventi di manutenzione sulla
macchina;
PRECAUZIONI FONDAMENTALI DI SICUREZZA
-	 dopo aver colpito corpi estranei. Controllare
eventuali danni alla macchina ed eseguire
le riparazioni prima di riavviarla;
-	 se la macchina comincia a vibrare in modo
anomalo effettuare immediatamente le ve-
rifiche del caso.
C 9.	 Si raccomanda di alimentare la macchina
attraverso un differenziale (RCD) con una
corrente di sgancio non superiore a 30
mA. Usare un cavo di alimentazione di
costruzione H05 RN-F oppure H05 VV-F
o di costruzione più pesante, con sezione
minima di 2x1,5 mm2
, e lunghezza massima
di 20 m. La spina di connessione alla rete
deve essere ricoperta in gomma e protetta
contro gli spruzzi (IPX4). AVVERTENZA!
L’impiego dell’RCD non esenta l’operatore
dall’osservare tutte le precauzioni di sicurez-
za contenute nel presente manuale.
note _________________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
Pagina: 8
9
MANUALE ISTRUZIONI
3. DESCRIZIONE DELLA MAC-
CHINA (FIG.1- 4-6)
1. Corpo motore
2. Attacco Bretella
3. Impugnatura gommata
4. Anello di protezione
5. Asta
6. Accessorio potatore
7. Copribarra
8. Bretella
9. Barra guida catena
10. Catena
11. Tappo serbatoio olio catena
12. Dado serraggio barra
13. Coperchio blocca barra
14. Serbatoio olio lubrificazione catena
15. Vite tendi catena
16. Tappo a vite
17. Perno tendicatena
18 Supporto superiore
19. Passaggio cavo
20. Spina apparecchio
21. Impugnatura posteriore
22. Fermo di sicurezza
23. Interruttore ON - OFF
24. Pignone catena
4. MONTAGGIO
ATTENZIONE: prima di mettere in moto la mac-
china riempire il serbatoio olio catena (olio
SAE 10W-30)
MONTAGGIO DELL'ATTACCO BRETELLA
(FIG.2)
- Posizionare l'attacco bretella (2) sul tubo (5) tra
il motore e l'impugnatura.
- Puntare le viti M5x14 e i relativi dadi.
- Far scivolare
- Serrare le viti con apposita chiave a brugola.
COLLEGAMENTO ELETTRICO
Prima di effettuare i collegamenti, verificare che la
tensione e la frequenza di rete siano compatibili
con la tensione e la frequenza di funzionamento
della macchina (vedere etichetta dati) (Fig. 16).
La macchina deve essere collegata ad una presa
di corrente munita di interruttore differenziale (sal-
vavita) con un cavo di alimentazione omologato
per l’uso all’aperto. Fissare sempre la prolunga
sul dispositivo di scarico della trazione ricavato
nel corpo motore (Fig. 3).
ATTENZIONE: Per salvaguardare l’integrità
dei collegamenti elettrici, durante
l’uso evitare di strattonare il cavo e durante
la disconnessione, disconnettere
impugnando la spina e la presa.
DISPOSITIVO DI SCARICO DELLA TRAZIONE
(FIG. 3)
- Inserire la spina dell'apparecchio (20) nell'attac-
co della prolunga.
- Inserire la prolunga nell'apertura (19) , posarla
sul supporto superiore (18) e tenderla con cura.
- Collegare la prolunga alla corrente.
5. UTILIZZO
AVVIAMENTO E ARRESTO (FIG.4)
AVVIAMENTO:
- Assumere una posizione sicura e ben salda e
controllare che l'utensile da taglio non tocchi il
terreno o altri oggetti.
- Fare presa sull'impugnatura posteriore (21);in
tal modo si preme automaticamente il fermo di
sicurezza (22); quindi afferrare saldamente l'im-
pugnatura anteriore e premere l'interruttore di
ON-OFF (23).
ARRESTO:
- Rilasciare l'interruttore ON-OFF (23)
ATTENZIONE: Prima di mettere in moto la mac-
china asssicurarsi del corretto tensionamento
della catena
ATTENZIONE: dopo lo spegnimento l'organo di
taglio continua a muoversi per un certo tem-
po; tenere saldamente le due impugnature
fino al completo arresto.
UTILIZZO CINGHIA DI SOSTEGNO (FIG.5)
La macchina è pensata per l'utilizzo sul fianco de-
stro dell'utilizzatore.
Infilare la bretella a tracolla in modo che appoggi
sulla spalla sinistra.
Per una maggiore efficienza e sicurezza sul la-
voro regolate la cinghia adattandola alla vostra
corporatura.
Agganciate il moschettone della bretella (8)
nell'apposito attacco bretella (2) fissato all'asta.
I
Pagina: 9
10
Rifornimento olio catena ( Fig. 6 )
1) ATTENZIONE! Rifornire la macchina solamen-
te con olio specifico per la lubrificazione di catene
da motosega.
2) NON utilizzare olio esausto.
3) Un olio diverso da quello consigliato può pro-
vocare danni alla barra , alla catena ed al sistema
di lubrificazione.
PREparazione
Rimuovere rami secchi, frasche o qualsiasi tipo
di materiale che potrebbe intralciare le operazioni
di taglio.
POtatura rami
Prima di tagliare un ramo accertarsi che:
1) Nel raggio di caduta del ramo non ci siano per-
sone o animali.
2) Scegliere la direzione di caduta del ramo in
modo da potersi allontanare in senso opposto
3) Verificare che il percorso di allontanamento sia
libero da ostacoli.
4) Scegliendo la direzione di caduta tenere conto
dei seguenti fattori di variabilità:
a) Ramificazione molto sviluppata
b) Inclinazione del ramo
c) Direzione del vento(non abbattere contro
vento forte)
d) Legno danneggiato
5) Osservare attentamente le condizioni ambien-
tali descritte al punto "PRECAUZIONI FONDA-
MENTALI DI SICUREZZA".
6) Tagliare dall'alto verso il basso (Fig. 7-8)
6. MANUTENZIONE E TRA-
SPORtO
verifica viti e parti rotanti
Prima di ogni utilizzo controllare che non ci siano
viti o parti allentate e che non ci siano cricche o
notevoli usure nel dispositivo di taglio.
Sostituire le parti danneggiate prima dell'utilizzo.
catena
- Con una catena affilata correttamente si lavora
senza fatica, si ha un buon rendimento di taglio e
non si determinano anormali usure degli organi
meccanici e della barra.
- Prima dell'affilatura la catena deve essere tesa
per mezzo di un tendicatena.
MANUALE ISTRUZIONI
- Ad affilatura avvenuta allentare la catena come
indicato nelle istruzioni di montaggio
- Utilizzate una lima tonda (specifica per catene )
del diametro 5/32" ( 4 mm ) Fig. 14 part.1
Osservare gli angoli di affilatura come a (Fig. 14
part.2-3)
- Affilare limando dall'interno verso l'esterno ( Fig.
14 part. 5) tutti i denti su un lato e quindi quelli sul
lato opposto.
-Posizionare la lima in modo che sporga circa 1
mm ( Fig. 14 part. 4 ) dal livello dei taglienti.
SOSTITUZIONE E TENSIONAMENTO
ATTENZIONE! NON METTERE IN MOTO
L'ATTREZZATURA PER POTARE PRIMA
DI AVER MONTATO E REGOLATO BARRA E
CATENA.
INDOSSARE GUANTI DI SICUREZZA
PER EFFETTUARE QUESTE OPERAZIONI.
I DENTI DI TAGLIO (DELLA CATENA)
COSTITUISCONO PERICOLO DI FERITE
1) Posizionare il corpo dell'attrezzatura come in
( fig.9 ).
2) Svitare il dado 12 (fig.9-10) e rimuovere il co-
perchio 13
3) Girare in senso antiorario (svitare) la vite
tendicatena 15 (fig.11) per fare arretrare il
dentino tendicatena 17 (fig.13).
4) Estrarre la barra guidacatena dalla vite prigio-
niera (fig.12).
5) Estrarre la catena dal pignone (fig.12).
6) Montare la catena nuova o affilata intorno alla
barra. I denti del tratto superiore devono
essere orientati come nel particolare (Fig. 9).
7) Posizionare la barra guidacatena sulla vite pri-
gioniera.
ATTENZIONE !! Accoppiare correttamente i denti
della catena con i rispettivi denti del pignone.
8) Avvitare leggermente (in senso orario) la vite
tendicatena per un prima leggera tensione.
9) Rimontare il coperchio catena ed avvitare il
dado a mano.
10) Completare la tensione della catena avvitando
(in senso orario) la vite tendicatena . Una
giusta tensione della catena permette un solleva-
mento della catena stessa (con 2 dita) in modo da
rendere visibile un intero dente guida (Fig. 15).
11) Serrare a fondo il dado tenendo sollevata la
punta della barra. Verificare che la catena possa
scorrere liberamente nella barra.
NOTA!! La tensione di una catena nuova, deve
I
Pagina: 10
11
I
MANUALE ISTRUZIONI
essere controllata e registrata (a motore fermo)
dopo pochi minuti di lavoro.
BARRA
Periodicamente pulire la gola di scorrimento della
catena ed i passaggi dell'olio.
Lubrificare il pignone con grasso per cuscinetti.
Capovolgere la barra (in occasione di ogni ma-
nutenzione) per un uniforme distribuzione del-
l'usura. Applicare il riparo catena.
PULIZIA
Prima di pulire spegnere sempre il motore e
disconnettere la spina di alimentazione.

Non lavare mai l’utensile.

Usare solo un panno asciutto o leggermente
umido per pulire l’intera macchina. Non usare
solventi o agenti di pulizia abrasivi. Prima
di collegarsi di nuovo alla rete, il corpo motore
e le parti interne non devono essere umide.
Pulire le lame e controllarne le condizioni. Spruz-
zare prodotti lubrificanti ed antiresina sulle lame.
TRASPORTO
Durante il trasporto, anche per brevi tratti, è ne-
cessario posizionare la protezione (7) sulle lame.
UTILIZZARE SEMPRE I GUANTI OGNI QUAL-
VOLTA NECESSITI DI APPLICARE O TOGLIERE
LA PROTEZIONE DALLA CATENA.
RIMESSAGGIO
Conservare l'utensile al sicuro in un locale asciut-
to. Ingrassare la scatola ingranaggi attraverso gli
appositi fori,rimuovendo i tappi a vite (16).
Eseguire la pulizia dell'apparecchio.
Non pulire con liquidi aggressivi.
Tenere la Vostra POTATRICE lontano dalla porta-
ta dei bambini.
Servizio assistenza e manutenzione
Consigliamo di far eseguire ad intervalli regolari
una manutenzione accurata ed un controllo parti-
colareggiato in un officina specializzata.
Tutti i lavori di manutenzione non riportati nel se-
guente manuale di istruzioni devono essere ese-
guiti in un officina specializzata.
Utilizzare solo pezzi di ricambio originali. Non ri-
spondiamo di incidenti o danni provocati da uten-
sili di taglio, elementi di fissaggio o accessori non
omologati.
note _________________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
_____________________________
_____________________________
______________________________
_____________________________
Pagina: 11
12
I
GARANZIA
MAKITA garantisce una qualità ineccepibile e si
assume i costi per eventuali interventi di ripasso
con sostituzione di pezzi difettosi nel caso di di-
fetti di materiale o di produzione constatati entro
il periodo di garanzia dalla data di acquisto. Vi
preghiamo di tener conto del fatto che in alcuni
paesi vigono speciali condizioni di garanzia. Per
chiarimenti in merito rivolgetevi al vostro rivendito-
re. Nella qualità di rivenditore del prodotto egli si
assume la garanzia per il prodotto stesso.
Vi preghiamo di voler comprendere che in seguito
alle seguenti cause di danni non può venir assunta
nessuna garanzia:
• Non vengono rispettate le istruzioni d’impiego.
• Vengono trascurati i necessari interventi di ma-
nutenzione e pulizia.
• Chiaro caso di sovraccarico con permanente
violazione del limite superiore di capacità di pre-
stazione.
• Logorio dovuto a normale usura.
• Utilizzo di utensili da taglio non omologati.
• Uso di violenza, maneggiamento non a regola,
uso improprio o accidente.
• Danni da surriscaldamento dovuti a depositi di
sporcizia nel corpo del motore.
• Interventi di persone non appositamente adde-
strate o riparazioni non eseguite a regola.
• Impiego di pezzi di ricambio non appropriati o
pezzi di ricambio non originali MAKITA, quando
tali pezzi provocano danni.
• Danni che si ricollegano alle condizioni di impie-
go dal contratto di noleggio.
Gli interventi di pulizia, cura e regolazioni non
vengono considerati quali lavori da eseguire
nell’ambito dei diritti di garanzia. Ogni intervento
di garanzia deve venir fatto da un negoziante spe-
cializzato approvato da MAKITA.
Ricerca dei Disturbi
Guasto Possibili cause Rimedio
Il motore non gira
• Manca la corrente
• Cavo difettoso, spina difettosa ,interrut-
tore di ON-OFF difettoso, motore difettoso
Dare corrente
Controllare protezione
Portare in un CENTRO
ASSISTENZA
Rendimento insuffciente • Spazzole consumate
Portare in un CENTRO
ASSISTENZA
Risultati non soddisfa-
centi
• Lame rovinate o non affilate
Portare in un CENTRO
ASSISTENZA
Le lame non si muo-
vono
• Elementi di trasmissione danneggiati
Portare in un CENTRO
ASSISTENZA
MANUALE ISTRUZIONI
Pagina: 12
13
I
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA' CE
Il sottoscritto procuratore della MAKITA
Corporation,Tomoyasu Kato, dichiara che la
POTATORE ad ASTA ELETTRICO Tipo: UW-
2500 No. certificato campione di riferimento
3400807.01CE
prodotte dalla MAKITA Corporation, 3-11-8
Sumiyoshi-Cho, Anjo, Aichi, 446-8502, Japan
e la sanità delle Direttive UE vigenti in materia :
Direttiva Macchine 2006/42/CE
Direttiva EMC 2004/108/CE
Per la realizzazione conforme ai requisiti delle
succitate Direttive EU sono state applicate le se-
guenti norme determinanti:
EN 60335-1; EN 60335-2-91, EN ISO 11680-1
EN 61000-3-2 ; EN 61000-3-3; EN 55014-1; EN
55014-2
Il controllo del campione di riferimento è stato ef-
fettuato dal :
KEMA QUALITY GMBH
Enderstrasse 92b
01277 Dresden
Germany
Nr. Ident. 2140
La documentazione tecnica è depositata presso:
MAKITA International Europe Ltd, Michigan Drive,
Tongwell, Milton Keynes,
Bucks MK158JD, England
Anjo, Den 01 July 2010
Per MAKITA Corporation
soddisfa i requisiti fondamentali per la sicurezza
Modello UW2500
Tensione V 230
Frequenza di rete Hz 50
Potenza W 1500
Lunghezza di taglio mm 250
Massa kg 5.3
Volume serbatoio olio cm3
120
Livello di vibrazione impu-
gnatura ANTERIORE ahw
(EN ISO 11608-1)
m/s2
6.4
Livello di vibrazione impu-
gnatura POSTERIORE ahw
(EN ISO 11608-1)
m/s2
5.3
Valore di incertezza K m/s2
2.0
Livello di potenza sonora
LwA misurato (EN ISO
11608-1)
dB (A) 106.4
Livello di pressione sonora
LpA misurata (EN ISO
11680-1)
dB (A) 99
Valore di incertezza KpA,KwA dB (A) 2.5
DATI TECNICI
MANUALE ISTRUZIONI
macchina :
Tomoyasu Kato
Direttore Generale

Domande e risposte

Non ci sono ancora domande circa il Makita UW2500

Chiedi informazioni sul Makita UW2500

Hai una domanda sul Makita UW2500 ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Makita UW2500. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Makita UW2500 nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.