Manuale di Indesit O1 I181 EU I

Visualizza di seguito un manuale del Indesit O1 I181 EU I. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

  • Marca: Indesit
  • Prodotto: Climatizzatori
  • Modello/nome: O1 I181 EU I
  • Tipo di file: PDF
  • Lingue disponibili: Italiano

Sommario

Pagina: 0
Libretto di istruzioni
Pagina: 1
O1 I122 EU I O1 I091 EU I
O1 I182 EU I O1 I121 EU I
O1 I242 EU I O1 I181 EU I
O1 I092 EU I O1 I241 EU I
IN I092 EU I IN I091 EU I
IN I122 EU I IN I121 EU I
IN I182 EU I IN I181 EU I
IN I242 EU I IN I241 EU I
IN I071 EU I
IN I181 EU I
IN I211 EU I
IN I271 EU I
Pagina: 2
1
Libretto di istruzioni
I
Italiano, 1
Sommario I
Misure di sicurezza, 3
Identificazione delle parti, 4
Istruzioni per l’uso, 6
Pulizia e manutenzione, 9
Risoluzione dei problemi, 11
Pagina: 3
2
Condizionatore d’aria
ATTENZIONE
Leggere attentamente il presente manuale di
istruzioni. All'interno sono riportati molti
suggerimenti utili su come utilizzare e mantenere in
buone condizioni il condizionatore. La
manutenzione preventiva da parte dell'utente può
far risparmiare una grande quantità di tempo e
denaro per l'intera durata di vita del condizionatore.
La tabella di risoluzione dei problemi contiene
numerose risposte alle anomalie di funzionamento
più comuni. Fare riferimento alla tabella sulla
risoluzione dei problemi prima di chiamare il
servizio di assistenza.
Non è previsto che l’apparecchio venga utilizzato
da persone (bambini compresi fino a 8 anni) con
ridotte capacità fisiche, sensoriali o mentali, da
persone inesperte o che non abbiano familiarità
con il prodotto, a meno che non vengano
sorvegliate da una persona responsabile della loro
sicurezza o non abbiano ricevuto istruzioni
preliminari sull’uso dell’apparecchio.
I bambini non devono giocare con l'apparecchio. Le
operazioni di pulizia e manutenzione spettanti
all'utente non devono essere eseguite da bambini
senza supervisione.
SMALTIMENTO: Non smaltire il
condizionatore tra i rifiuti urbani
indifferenziati. Questo rifiuto va
raccolto separatamente affinché sia
trattato in modo specifico. È vietato
smaltire questo apparecchio insieme ai rifiuti
domestici. Per lo smaltimento l'utente ha a
disposizione diverse possibilità:
 Il Comune ha istituito sistemi di raccolta
per lo smaltimento dei rifiuti elettronici
senza spese per l'utente.
 Al momento dell'acquisto di un nuovo
prodotto, il rivenditore ritirerà il vecchio
prodotto gratuitamente.
 Il produttore s'impegna a ritirare il proprio
apparecchio destinato allo smaltimento a
titolo gratuito per l'utente.
 Poiché i vecchi prodotti contengono
componenti preziosi, possono essere
venduti a chi rottama componenti metallici.
Lo smaltimento incontrollato dei rifiuti nei boschi e
in campagna mette in pericolo la salute di tutti, dal
momento che le sostanze pericolose filtrano
nell'acqua del sottosuolo per poi tornare all'interno
della catena alimentare.
Pagina: 4
3
Condizionatore d’aria
Sicurezza
I
Per evitare lesioni all'utente o ad altre persone e danni
alle cose, rispettare le istruzioni che seguono. Un
funzionamento non corretto dovuto alla scarsa
conoscenza delle istruzioni può provocare danni o
lesioni.
Il livello di gravità è classificato in base alle indicazioni
seguenti.
Il significato dei simboli utilizzati nel presente manuale è
spiegato qui di seguito.
WARNING Questo simbolo indica la possibilità di morte o lesioni gravi.
CAUTION Questo simbolo indica la possibilità di lesioni o danni a cose.
Severamente pro ibito .
R ispettare le istruzio ni seguenti.
• Non utilizzare prolunghe per il cavo né
spine multiple. Un collegamento elettrico
o un isolamento di scarsa qualità,
oppure una tensione superiore a quella
permessa, può provocare incendi.
• Rimuovere tutto lo sporco dalla spina di
alimentazione e inserirla saldamente.
Spine sporche possono provocare
incendi o scosse elettriche.
• Non esporsi all'aria fredda diretta per
un periodo prolungato.
• In caso di anomalie (ad esempio odore
di bruciato), spegnere subito
l'apparecchio ed estrarre la spina.
Rivolgersi ad un centro di assistenza.
• In nessun caso infilare dita, bastoncini
o altri oggetti nelle bocchette di ingresso
e uscita dell'aria.
• Prima di iniziare a pulirlo, spegnere
sempre l'apparecchio ed estrarre la
spina.
• Non tentare di riparare, spostare o
modificare il condizionatore da soli. In
caso di necessità, rivolgersi sempre ad
un centro di assistenza.
• Utilizzare il cavo di alimentazione
specificato.
• Non estrarre mai la spina tirando il
cavo. Tenere saldamente la spina ed
estrarla dalla presa di corrente. In caso
contrario si rischia di danneggiare il
cavo.
• Contattare l'installatore autorizzato per
l'installazione di questa unità.
• Non azionare il condizionatore d'aria in
una stanza umida come il bagno o la
zona lavanderia.
• Contattare un tecnico autorizzato
all'assistenza per eventuali interventi di
riparazione o manutenzione di questa
unità.
• L'apparecchio non deve essere
utilizzato da persone (compresi i
bambini) con ridotte capacità fisiche,
sensoriali o mentali oppure prive di
esperienza e conoscenze adeguate, a
meno che non siano sorvegliate o non
abbiano ricevuto istruzioni sull'uso
dell'apparecchio da una persona
responsabile della loro incolumità.
• Sorvegliare i bambini per evitare che
giochino con l'apparecchio.
PERICOLO
•In nessun caso attivare gli interruttori con
le mani bagnate. Esiste il rischio di scosse
elettriche.
•Se il condizionatore d'aria deve essere
utilizzato insieme ad altri sistemi di
riscaldamento, rinfrescare l'aria
periodicamente per non rischiare che
venga a mancare l'ossigeno.
•Non utilizzare mai l'apparecchio per scopi
diversi da quello per cui è stato progettato.
•Estrarre sempre la spina di alimentazione
se l'unità non verrà utilizzata per lunghi
periodi di tempo. Accumuli di polvere
possono provocare incendi.
•Non appoggiare mai alimenti, strumenti di
precisione, piante, animali, vernici, ecc.
sull'unità.
•Durante un temporale spegnere sempre il
condizionatore e staccare la spina di
alimentazione.
•Non esporre piante o animali al flusso
d'aria diretto.
•Icomponenti elettrici potrebbero riportare
danni.
•Non pulire mai il condizionatore con
acqua.
•Verificare che la linea di scarico sia
collegata correttamente per non rischiare
perdite d'acqua.
•Non utilizzare mai detergenti infiammabili
perché potrebbero provocare incendi o
deformazioni.
•Controllare che l'acqua di condensa
possa defluire senza ostacoli. Se l'acqua
di condensa non può defluire in modo
corretto, possono verificarsi danni.
•Non posizionare mai oggetti in
combustione accanto all'apparecchio, se
esiste la possibilità che siano interessati
direttamente dall'aria emessa.
•Il condizionatore deve essere messo a
terra in conformità alle normative locali.
•Non salire mai sull'apparecchio esterno e
non appoggiare nulla su di esso.
•Per motivi di sicurezza elettrica si
consiglia di installare un interruttore
differenziale.
•Non servirsi mai di una base instabile o
arrugginita.
•Se il cavo di alimentazione risulta
danneggiato, deve essere sostituito dal
produttore, dal suo addetto all'assistenza
oppure da una persona qualificata per
evitare qualsiasi rischio.
•In nessun caso installare il condizionatore
in luoghi in cui può essere emesso gas
combustibile.
•Il gas emesso potrebbe accumularsi e
provocare un'esplosione.
•Non lasciare mai che il condizionatore
resti in funzione troppo a lungo con le porte
o le finestre aperte oppure in caso di
umidità molto elevata.
ATTENZIONE
Pagina: 5
4
Condizionatore d’aria
Identificazioni delle parti
Unità interna
1. Pannello anteriore:
2. Ingresso aria
3. Filtro aria (sotto il pannello)
4. Uscita aria
5. Griglia flusso d'aria orizzontale
6. Deflettore flusso d'aria verticale (interno)
7. Display
Unità esterna
8. Tubo di collegamento,
9. Cavo di collegamento
10. Valvola di blocco
NOTA
Tutte le immagini del presente manuale hanno
unicamente scopo indicativo. Il condizionatore che
si è acquistato potrebbe essere leggermente
diverso. Fare riferimento al proprio modello.
Display
Spia ION (opzionale)
La spia è accesa quando è attiva la funzione Clean Air
Spia Defrost (Solo sulle versioni caldo/freddo)
Questa spia s'illumina quando il condizionatore attiva la
funzione di scongelamento automatica.
Indicatore temperatura
Mostra la temperatura impostata quando il condizionatore è in
funzione.
Mostra il codice di errore quanto il condizionatore va in errore.
Spia funzionamento
La spia si illumina quando il condizionatore è in funzione.
Spia timer
La spia è illuminata quando è attiva la funzione timer
Pagina: 6
5
Condizionatore d’aria
Funzioni speciali
Rilevamento perdita refrigerante
Con questa nuova tecnologia è possibile
determinare la perdita di refrigerante dall’unità
esterna. Le spie del display lampeggeranno
quando la funzione è attiva.
Funzione Self Clean (opzionale)
È una funziona utilizzata per pulire l’evaporatore
dopo le operazione di raffreddamento e tenerlo pulito
per l’operazione successiva.
L’apparecchio opererà nel seguente modo: modalità
FAN ONLY con bassa velocità del ventilatore –
modalità FAN ONLY – termine operazioni - stop.
NOTA
Questa funzione è disponibile sulla modalità COOL e
DRY.
Prima di selezionare la funzione, assicurarsi che
l’apparecchio sia in modalità raffreddamento da
almeno un’ora e mezza. Quando la funzione SELF
CLEAN è attiva, tutte le registrazioni TIMER
verranno cancellate.
Durante le operazioni di SELF CLEAN è possibile
premere nuovamente il tasto SELF CLEAN sul
telecomando per annullare l’operazione.
Funzione CLEAN AIR (opzionale)
Migliorare la qualità dell'aria interna è uno dei compiti
principali di un condizionatore d'aria. Questo
condizionatore d'aria è dotato di ionizzatore o
depolveratore al plasma (a seconda della
configurazione specifica del modello). Grazie agli
anioni generati dallo ionizzatore, la circolazione
d'aria del condizionatore riempie l'ambiente di aria
rinfrescante, naturale e salutare. Il depolveratore al
plasma genera una zona di ionizzazione ad alta
tensione attraverso la quale l'aria viene convertita in
plasma. All'interno dell'aria la maggior parte della
polvere, del fumo e delle particelle di polline viene
catturata dal filtro elettrostatico.
Funzione anti-muffa (opzionale)
Quando si spegne l'unità in modalità COOL, DRY,
AUTO (Cool), il condizionatore continua a funzionare
per circa 10 minuti (a seconda dei modelli) con la
ventola a velocità BASSA. Questo permette di
asciugare l'acqua di condensa all'interno
dell'evaporatore, impedendo anche la formazione di
muffa.
In condizioni di funzionamento anti-muffa, non
riavviare il condizionatore fino a quando l'unità non
è completamente spenta.
Funzione di memoria della posizione
del deflettore (opzionale)
Memorizza l'angolo del deflettore impostato
dall'utente finale: quando si riavvia l'unità dopo lo
spegnimento, il deflettore torna all'angolo
originariamente impostato dall'utente. Quindi
suggeriamo di non impostare l'angolo di apertura
del deflettore orizzontale su un valore troppo
basso, in caso di formazione e caduta d'acqua di
condensa dal deflettore stesso.
NOTA
Il presente manuale non include le funzioni del
telecomando: per avere ulteriori informazioni fare
riferimento alle Istruzioni telecomando imballate
con l'unità.
Temperature di esercizio
NOTA
1. Se il condizionatore d'aria viene utilizzato al di
fuori delle condizioni descritte sopra, potrebbero
attivarsi alcune funzioni di protezione della
sicurezza, provocando un funzionamento anomalo
dell'unità.
2. Umidità relativa nell'ambiente inferiore all'80%.
Se il condizionatore funziona a un valore superiore
a quello indicato, potrebbe essere favorita la
formazione di condensa sulla superficie
dell'apparecchio. Impostare il deflettore verticale
del flusso d'aria sul suo angolo massimo (verticale
rispetto al pavimento) e il funzionamento della
ventola su un valore alto.
Modalità
Temperatura
17 °C - 32 °C
(62 °F - 90 °F)
0 °C - 30 °C
(32 °F - 86 °F)
10 °C - 32 °C
(50 °F - 90 °F)
0 °C - 50 °C
(32 °F - 122 °F)
(-15 °C - 50°C / 5°F - 122 °F: per i
modelli con sistema di bassa
temperatura di raffreddamento)
Freddo Caldo Dry
Temperatura della camera
-15 °C - 30°C
(5 °F - 86 °F)
0 °C - 50 °C
(32 °F - 122 °F)
Temperatura esterna
Pagina: 7
6
Condizionatore d’aria
Uso del condizionatore
Le unità sono dotate di un interruttore per la
modalità di funzionamento in emergenza
accessibile dal pannello laterale. Servirsi di questo
interruttore per il funzionamento manuale, in caso
di mancato funzionamento del telecomando o di
interventi di manutenzione.
NOTA
L’unita deve essere spenta prima di effettuare
qualunque operazione manuale su di essa.
1) Prendere il pannello anteriore da entrambi i lati e
sollevarlo ad angolo bloccandolo in posizione con
un clic.
2) Una volta che si preme l'interruttore manuale, la
modalità di funzionamento cambia con l'ordine
seguente: AUTO, COOL, OFF. La temperatura
sarà impostata su 24°C/76°F e la ventola sulla
modalità automatica.
3) Dopo l'operazione, chiudere saldamente il
pannello, facendolo tornare nella posizione
originale.
ATTENZIONE
• Questo interruttore è stato pensato principalmente
per i collaudi: non utilizzarlo normalmente.
Controllo della direzione del flusso d’aria
Regolare la direzione del flusso d'aria correttamente
per non causare fastidi o disuniformità nella
temperatura ambiente. Regolare il deflettore
orizzontale con il telecomando. Regolare il deflettore
verticale manualmente.
Pagina: 8
7
Condizionatore d’aria
Impostazione della direzione del flusso
d'aria verticale (alto/basso)
Eseguire questa operazione mentre l'unità è in
funzione. Servirsi del telecomando per regolare la
direzione del flusso d'aria. Il deflettore orizzontale
può essere spostato con un range di 6° ad ogni
pressione, oppure inclinato verso l'alto e verso il
basso automaticamente. Consultare il MANUALE DI
FUNZIONAMENTO DEL TELECOMANDO per avere
ulteriori dettagli.
Impostazione della direzione del flusso
d'aria orizzontale (sinistra/destra)
• Spostare manualmente il deflettore verticale per
regolare il flusso d'aria nella direzione desiderata.
IMPORTANTE: Prima di regolare il deflettore
verticale, scollegare l'alimentazione.
• In alcuni modelli il deflettore verticale può essere
regolato con il telecomando. Consultare il MANUALE
DI FUNZIONAMENTO DEL TELECOMANDO per
avere ulteriori dettagli.
NOTA
Condizioni di esercizio ottimali (l'efficienza
energetica può diminuire se non si rispettano queste
impostazioni):
• L'angolo migliore dei deflettori è quello
preimpostato in modalità di raffreddamento.
• Il modo migliore d'impostare l'angolo dei deflettori
in modalità di riscaldamento è il seguente: far
funzionare l'unità per 5 minuti e poi impostare con il
telecomando i deflettori sull'angolo preimpostato
della modalità di raffreddamento.
IMPORTANTE: Non mettere le dita nel pannello di
ventilazione. La forza di aspirazione potrebbe essere
pericolosa.
ATTENZIONE
• Non lasciare in funzione il condizionatore d'aria per
lunghi periodi con il flusso d'aria diretto verso il
basso in modalità di raffreddamento o
deumidificazione. In caso contrario potrebbe formarsi
della condensa sulla superficie del deflettore
orizzontale, con conseguente gocciolamento di
acqua sul pavimento o sui mobili.
• Quando il condizionatore viene riavviato
immediatamente dopo un arresto, è possibile che il
deflettore orizzontale non si sposti per circa 10
secondi.
• Non impostare l'angolo di apertura del deflettore
orizzontale su un valore troppo basso, poiché
un'area troppo limitata del flusso d'aria potrebbe
influire negativamente sul rendimento di
RAFFREDDAMENTO o RISCALDAMENTO.
• Non spostare il deflettore orizzontale
manualmente per non comprometterne la
sincronizzazione. Interrompere il funzionamento,
scollegare l'alimentazione per alcuni secondi, poi
riavviare il condizionatore d'aria.
Pagina: 9
8
Condizionatore d’aria
Funzionamento del condizionatore
Raffreddamento
Riscaldamento
Funzionamento automatico
• Quando il condizionatore viene impostato in
modalità AUTO, esso seleziona automaticamente il
raffreddamento, il riscaldamento (soltanto modelli
raffreddamento/riscaldamento) o la ventilazione a
seconda della temperatura selezionata e della
temperatura ambiente.
• Il condizionatore adeguerà la temperatura
ambiente in modo automatico sulla base del punto
di temperatura impostato dall'utente.
• Se non si è soddisfatti della modalità AUTO, è
possibile selezionare manualmente le condizioni
desiderate.
Funzione SLEEP (risparmio energetico)
Quando si preme il tasto SLEEP sul telecomando
durante il raffreddamento, il riscaldamento (soltanto
modelli raffreddamento e riscaldamento) o la
modalità automatica, il condizionatore
automaticamente aumenta (raffreddamento) o
diminuisce (riscaldamento) di 1°C/2°F per le prime
2 ore, quindi rimane stabile per 5 ore, dopo di che
si spegne. Questa funzione garantisce sia il
risparmio energetico sia il comfort durante il
funzionamento notturno.
Deumidificazione
• Durante il funzionamento del condizionatore in
funzione DRY, la velocità della ventola è regolata
automaticamente.
Durante il funzionamento DRY, se la temperatura
ambiente è inferiore a 10°C (50°F), il compressore
arresta il proprio funzionamento per riattivarsi solo
quando la temperatura ambiente è al di sopra di 12°C
(54°F)
Funzionamento ottimale
Per ottenere prestazioni ottimali, notare quanto segue:
• Regolare la direzione del flusso d'aria correttamente
in modo che non sia diretto alle persone.
• Regolare la temperatura per raggiungere il livello di
comfort più elevato. Non regolare l'unità su livelli di
temperatura eccessivi.
• Chiudere porte e finestre in modalità
RAFFREDAMENTO o RISCALDAMENTO per non
ridurre le prestazioni.
• Utilizzare il tasto TIMER ON sul telecomando per
selezionare l'orario di avvio del condizionatore.
• Non mettere alcun oggetto vicino all'ingresso o
all'uscita dell'aria, poiché l'efficienza del
condizionatore potrebbe risentirne e l'apparecchio
potrebbe addirittura smettere di funzionare.
• Pulire periodicamente il filtro dell'aria per non
rischiare di ridurre le prestazioni di raffreddamento o
riscaldamento.
• Non utilizzare l'unità con il deflettore orizzontale in
posizione di chiusura.
Pagina: 10
9
Condizionatore d’aria
Pulizia e manutenzione
Prima della manutenzione
Spegnere il sistema prima della pulizia. Per
pulire, strofinare con un panno morbido e
asciutto. Non utilizzare candeggina o abrasivi.
NOTA
Prima di pulire l'unità interna scollegare
l'alimentazione.
ATTENZIONE
• Se l'unità interna è molto sporca, utilizzare un
panno inumidito con acqua fredda per pulirla.
Quindi asciugare con un panno asciutto.
• Non usare uno strofinaccio o un panno trattato
chimicamente per pulire l'unità.
• Non usare benzene, diluenti, detersivi o solventi
simili per la pulizia perché possono provocare
fessure o deformazioni sulla superficie di plastica.
• Non usare mai acqua più calda di 40°C/104°F per
pulire il pannello anteriore perché potrebbe
provocare deformazione o scolorimento.
Pulizia dell'unità
Pulire l'unità unicamente con un panno morbido
asciutto. Se l'unità è molto sporca, pulirla con un
panno imbevuto di acqua tiepida.
Pulizia del filtro aria e del filtro
rinfrescamento aria*
*ove presente
Pagina: 11
10
Condizionatore d’aria
Un filtro dell'aria intasato riduce l'efficienza di
raffreddamento di questa unità. Pulire il filtro ogni 2
settimane.
1. Sollevare il pannello dell'unità interna ad angolo
fino a bloccarlo con un clic. Per alcuni modelli si
prega di utilizzare l’apposita barra al fine di
bloccare il pannello in posizione aperta.
2. Afferrare la maniglia del filtro dell'aria e sollevarlo
leggermente per estrarlo dal portafiltro. Quindi
tirarlo verso il basso.
3. Rimuovere il FILTRO DELL'ARIA dall'unità
interna.
Pulire il FILTRO DELL'ARIA ogni due settimane.
Pulire il FILTRO DELL'ARIA con un aspirapolvere o
con acqua, poi lasciarlo asciugare in un luogo
fresco.
4. Rimuovere il filtro di rinfrescamento aria dal
telaio di supporto (in alcuni modelli).
• Pulire il filtro di rinfrescamento aria almeno una
volta al mese e sostituirlo ogni 4-5 mesi.
• Pulirlo con l'aspirapolvere, poi lasciarlo asciugare
in un luogo fresco.
Non toccare il filtro al plasma se non sono trascorsi
almeno 10 minuti dall'apertura del pannello
anteriore, per non rischiare una scossa elettrica.
5. Reinstallare in sede il filtro di rinfrescamento
aria.
6. Reinserire la parte superiore del filtro dell'aria
nell'unità, facendo attenzione che i bordi sinistro e
destro siano correttamente allineati, e posizionare il
filtro in sede.
Sostituzione del filtro aria e del filtro
rinfrescamento aria
1. Rimuovere il filtro dell'aria.
2. Rimuovere il filtro di rinfrescamento aria.
3. Installare un nuovo filtro rinfrescamento aria.
4. Reinstallare il filtro dell'aria e chiudere
saldamente il pannello anteriore.
Preparazione per lunghi periodi di non
funzionamento
Se si prevede di non mettere in funzione l'unità per un
lungo periodo di tempo, eseguire le seguenti
operazioni:
(1) Pulire l'unità interna e i filtri.
(2) Azionare la ventola per circa mezza giornata per
asciugare l'interno dell'unità.
(3) Arrestare il condizionatore e scollegare
l'alimentazione.
(4) Togliere le batterie dal telecomando.
L'unità esterna necessita di manutenzione e pulizia a
intervalli regolari. Non tentare di eseguire questi
interventi da soli. Contattare il rivenditore o l'addetto
all'assistenza.
CoIlaudo pre-stagionale
• Verificare che il cablaggio non sia interrotto né
scollegato.
• Pulire l'unità interna e i filtri.
• Verificare che il filtro dell'aria sia installato.
• Verificare che l'ingresso e l'uscita dell'aria non siano
bloccati dopo un lungo periodo di inutilizzo del
condizionatore.
ATTENZIONE
• Non toccare le parti metalliche dell'unità durante la
rimozione del filtro. Quando si toccano bordi metallici
affilati è possibile ferirsi.
• Non usare acqua per pulire l'interno del
condizionatore. L'esposizione all'acqua può
distruggere l'isolamento con il conseguente rischio di
scosse elettriche.
• Prima di pulire l'unità, verificare che l'alimentazione
sia scollegata e che l'interruttore automatico sia
disattivato.
• Non lavare il filtro dell'aria con acqua calda a più di
40°C/104°F. Eliminare tutta l'umidità e lasciare
asciugare all'ombra. Non esporre direttamente alla
luce del sole per non rischiare restringimenti.
Pagina: 12
11
Condizionatore d’aria
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Funzionamento normale del
condizionatore d'aria
Durante il funzionamento normale potrebbero
verificarsi le circostanze seguenti.
1. Protezione del condizionatore.
Protezione del compressore
Il compressore non può riavviarsi per 3-4 minuti dopo l'arresto.
Aria anti-freddo (solo modelli
raffreddamento e riscaldamento)
L'unità è stata progettata per non erogare aria fredda
in modalità di RISCALDAMENTO, quando lo
scambiatore di calore interno si trova in una delle tre
situazioni seguenti e non è stata raggiunta la
temperatura impostata:
A) Riscaldamento appena iniziato.
B) Sbrinamento
C) Riscaldamento a bassa temperatura
La ventola interna o esterna smette di funzionare
durante lo sbrinamento (solo modelli raffreddamento
e riscaldamento).
Sbrinamento (solo modelli
raffreddamento e riscaldamento)
Durante il ciclo di riscaldamento è possibile che
sull'unità esterna si formi della brina quando la
temperatura esterna è bassa e l'umidità è alta,
provocando un'efficienza di riscaldamento inferiore
del condizionatore.
In tal caso il condizionatore interrompe il
riscaldamento e avvia automaticamente lo
sbrinamento.
Il tempo di sbrinamento può variare da 4 a 10 minuti,
a seconda della temperatura esterna e della quantità
di brina accumulata sull'unità esterna.
2. Fuoriuscita di nebbia bianca dall'unità
interna
È possibile che venga generata una nebbia bianca a
causa di una notevole differenza di temperatura fra
l'ingresso e l'uscita dell'aria in modalità
RAFFREDDAMENTO in un ambiente interno con
umidità relativa elevata.
È possibile che venga generata una nebbia bianca a
causa dell'umidità provocata dal processo di
sbrinamento quando il condizionatore viene riavviato
in modalità RISCALDAMENTO dopo lo sbrinamento.
3. Sibilo nel condizionatore
Si può sentire un sibilo basso quando il
compressore è in funzione o si è appena fermato.
È il suono del refrigerante che scorre o che si
arresta.
Si può sentire anche una specie di cigolio basso
quando il compressore è in funzione o si è appena
fermato. La causa è l'espansione dovuta al calore
e la contrazione dovuta al freddo delle parti in
plastica dell'unità durante i cambiamenti di
temperatura.
Anche il deflettore che torna nella posizione
originale al momento dell'accensione produce un
rumore.
4. Fuoriuscita di polvere dall'unità
interna.
È una condizione normale quando il
condizionatore non viene utilizzato da molto tempo
oppure quando viene messo in funzione per la
prima volta.
5. Fuoriuscita di odori particolari
dall'unità interna.
L'unità interna propaga gli odori provenienti da
materiali da costruzione, mobili o fumo.
6. Il condizionatore d'aria passa in
modalità di sola VENTILAZIONE dalla
modalità di RAFFREDDAMENTO /
RISCALDAMENTO (solo modelli
raffreddamento e riscaldamento).
Quando la temperatura interna raggiunge la
temperatura impostata nel condizionatore, il
compressore si arresta automaticamente e il
condizionatore passa in modalità di sola
VENTILAZIONE. Il compressore si riavvia quando
la temperatura interna aumenta in modalità
REFRIGERAZIONE oppure diminuisce in modalità
RISCALDAMENTO (solo modelli raffreddamento e
riscaldamento) fino al punto di temperatura
impostato.
7. Il condizionatore d'aria esegue la
funzione Anti-muffa dopo lo
spegnimento dell'unità.
Quando si spegne l'unità in modalità
RAFFREDDAMENTO (AUTOMATICO o
FORZATO) e in modalità DEUMIDIFICAZIONE, il
condizionatore esegue la funzione Anti-muffa per
circa 10 minuti, poi smette di funzionare e spegne
l'unità automaticamente.
Pagina: 13
12
Condizionatore d’aria
8. Può verificarsi un gocciolamento di acqua sulla
superficie dell'unità interna durante il
raffreddamento con alta umidità relativa (superiore
all'80%). Regolare il deflettore orizzontale nella
posizione di massima uscita dell'aria e selezionare
una velocità della ventola ALTA.
9. Modalità di RISCALDAMENTO (solo
modelli raffreddamento e
riscaldamento)
Il condizionatore aspira calore dall'unità esterna e
lo emette attraverso l'unità interna durante il
riscaldamento. Quando la temperatura esterna si
abbassa, il calore aspirato dal condizionatore
diminuisce di conseguenza. Il carico termico del
condizionatore aumenta a causa della notevole
differenza tra temperatura interna ed esterna. Se
non si riesce ad ottenere una temperatura
confortevole con il condizionatore, si consiglia di
utilizzare un dispositivo di riscaldamento
supplementare.
10. Funzione Auto-Restart (Riavvio
automatico)
Un'eventuale interruzione nell'alimentazione di
corrente durante il funzionamento provoca l'arresto
completo dell'unità.
• Nelle unità senza funzione Auto-Restart, quando
si ripristina l'alimentazione la spia OPERATION
dell'unità interna inizia a lampeggiare. Per riavviare
il funzionamento, premere il tasto ON/OFF sul
telecomando. Nelle unità con funzione Auto-
Restart, quando si ripristina l'alimentazione l'unità
si riavvia automaticamente con tutte le impostazioni
precedenti memorizzate.
• In alcuni modelli l'apparecchio è progettato
specificamente con la funzione Auto-Restart per
l'angolo di apertura del deflettore orizzontale.
Un'interruzione di corrente durante il
funzionamento o la pressione del tasto ON/OFF sul
telecomando provoca l'arresto completo dell'unità.
Quando viene ripristinata l'alimentazione, oppure
premendo nuovamente il tasto ON/OFF, l'unità si
riavvia automaticamente con tutte le impostazioni
precedenti memorizzate, compreso l'angolo di
apertura del deflettore orizzontale. Quindi
consigliamo vivamente di non impostare l'angolo di
apertura del deflettore orizzontale su un valore
troppo basso, in caso di formazione e caduta
dell'acqua di condensa dal deflettore stesso.
Premere il tasto AUTO/COOL sotto il pannello
anteriore per far tornare l'angolo di apertura del
diffusore orizzontale al valore standard, in caso di
formazione di acqua di condensa sul deflettore
stesso.
NOTA
Non tentare di eseguire questi interventi da soli.
Rivolgersi sempre a un centro di assistenza
autorizzato.
La spia OPERATION o altre spie continuano a lampeggiare.
Il fusibile si brucia spesso o l'interruttore automatico scatta
spesso.
Acqua o altri oggetti cadono all'interno del condizionatore.
Il telecomando non funziona o funziona in modo anomalo.
Il display visualizza uno dei codici seguenti: E0,E1,E2,E3.....o
P0,P1,P2,P3......
Se si verifica una delle anomalie seguenti, arrestare il condizionatore d'aria immediatamente e
scollegare l'alimentazione, quindi collegarlo di nuovo. Se il problema persiste, scollegare
l'alimentazione e contattare il centro di assistenza clienti più vicino.
Problema
Anomalie Causa Soluzione
Mancanza di corrente Attendere il ripristino dell'alimentazione
L'unità potrebbe essere scollegata
Potrebbe essersi bruciato un fusibile
La batteria del telecomando potrebbe
essere esaurita
Sostituire il fusibile
Il tempo impostato con il timer non è
corretto
Sostituire la batteria
Impostazione della temperatura errata
Impostare la temperatura corretta Per
avere informazioni dettagliate sul
metodo, fare riferimento alla sezione
"Come utilizzare il telecomando"
Filtro aria intasato Pulire il filtro aria
Porte o finestre aperte Chiudere porte o finestre
Ingresso o uscita aria nell'unità interna
o esterna bloccato
Prima eliminare l'ostruzione, poi
riavviare l'unità
Protezione di 3/4 minuti del
compressore attivata
Attendere
L'unità non si avvia
Verificare che la spina sia ben inserita
nella presa a parete
L'unità non
raffredda/riscalda (solo
modelli raffreddamento e
riscaldamento) il locale
in modo adeguato,
mentre l'aria esce dal
condizionatore
Se il problema persiste, contattare il rivenditore locale o il centro di assistenza clienti più vicino, comunicando
con precisione il difetto e il modello dell'unità.

Domande e risposte

Non ci sono ancora domande circa il Indesit O1 I181 EU I

Chiedi informazioni sul Indesit O1 I181 EU I

Hai una domanda sul Indesit O1 I181 EU I ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Indesit O1 I181 EU I. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Indesit O1 I181 EU I nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.