Manuale di Gardena THS 500/48

Visualizza di seguito un manuale del Gardena THS 500/48. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

  • Marca: Gardena
  • Prodotto: Tagliasiepi
  • Modello/nome: THS 500/48
  • Tipo di file: PDF
  • Lingue disponibili: Tedesco, Danese, Norvegese, Olandese, Italiano

Sommario

Pagina: 3
29
­
IT
IT
Traduzione delle istruzioni originali.
Il presente prodotto non è previsto per essere utilizzato da
­
persone (compresi i bambini) con facoltà fisiche, sensorie o
intellettuali ridotte ovvero prive di esperienza e/o di conoscenze,
a meno che esse siano sorvegliate da persona responsabile della loro
sicurezza o ricevano da essa indicazioni su come utilizzare il prodotto.
I bambini dovrebbero essere sempre sorvegliati, per essere certi che non
giochino con il prodotto.
IMPORTANTE!
Si prega di leggere attentamente le istruzioni per l’uso e di conservarle
per rileggerle.
Se non usato correttamente il prodotto potrebbe essere perico-
loso! Il prodotto potrebbe causare seri infortuni all’operatore ed
agli altri, le avvertenze e le istruzioni di sicurezza devono essere
osservate per garantire ragionevole sicurezza ed efficienza nell’uso del
prodotto. L’operatore è respon­
sabile per l’osservanza delle avvertenze
e delle istruzioni di sicurezza descritte nel presente manuale e sul pro-
dotto stesso.
Simboli sul prodotto:

Leggere le istruzioni per l’uso.
	
Indossare sempre un dispositivo di protezione per gli occhi
e l’udito.
	
Pericolo – tenere le mani lontano dalla lama.
	
Non esporlo a pioggia o ad altra umidità.
Coprirlo in caso di pioggia.
	
Togliere la spina se il cavo è danneggiato o tagliato.
			
Pericolo di morte in seguito a folgorazione!
Mantenere sempre una distanza di almeno 10 m dalle linee
di corrente.
Avvertenze di sicurezza generiche relative all’uso degli apparecchi
­elettrici

AVVERTENZA! Leggere tutte le avver­
tenze e le istruzioni di
sicurezza. ­
La mancata osservanza delle presenti avvertenze e istru­
zioni può
­
comportare il rischio di folgorazioni, incendi e/o infortuni gravi.
Conservare tutte le avvertenze e le istruzioni per eventuali consultazioni
successive.
Il termine “apparecchio elettrico” riportato nelle ­
presenti avvertenze si riferisce ad
un apparecchio elettrico ­
azionato mediante cavo (cablato) o batteria (senza fili).
1) Sicurezza nell’area di lavoro
a) Tenere l’area di lavoro pulita e ben illuminata.
Gli spazi disordinati o bui danno spesso luogo a incidenti.
b) Non azionare apparecchi elettrici in atmosfere esplosive, ad esempio
in presenza di liquidi, gas o polveri infiammabili. Gli apparecchi elettrici
generano scintille che ­
possono infiammare polveri o esalazioni.
c) Durante l’utilizzo dell’apparecchio elettrico occorre tenere lontani
i presenti, soprattutto i bambini.
Eventuali distrazioni potrebbero fare perdere il ­
controllo dell’apparecchio.
2) Sicurezza elettrica
a) Le spine degli apparecchi elettrici devono corrispondere alle prese di
alimentazione ­
utilizzate. Non apportare alcuna modifica alle spine.
Non usare mai spine adattatrici con ­
apparecchi elettrici collegati alla
messa a terra. L’uso di spine non modificate e di prese idonee all’apparec-
chio elettrico riduce il rischio di ­
folgorazione.
b) Evitare il contatto del corpo con superfici collegate a terra, ad
­
esempio tubi, radiatori, ­
cucine ­
economiche e frigoriferi.
In caso di contatto, il corpo può essere collegato alla linea di massa aumen-
tando il rischio di folgorazione.
c) Non esporre gli apparecchi elettrici a pioggia o umidità. L’infiltrazione
di acqua in un apparecchio elettrico aumenta il rischio di folgorazione.
d) Non utilizzare impropriamente il cavo. Non usare mai il cavo per
­
trasportare, tirare o scollegare l’apparecchio elettrico. Tenere il cavo
­
lontano da calore, olio, spigoli vivi o parti mobili.
I cavi danneggiati o aggrovigliati aumentano il rischio di folgorazione.
e) Se si impiega l’apparecchio elettrico all’aperto, utilizzare una prolunga
omologata per ambienti esterni. L’uso di un cavo omologato per ambienti
esterni riduce il rischio di folgorazione.
1. SICUREZZA
Destinazione d’uso:
La Tagliasiepi telescopica GARDENA è destinata al taglio di siepi, cespugli,
aiuole e piante tappezzanti in giardini privati e per hobby.
PERICOLO! Lesione corporea! L’apparecchio non può essere
­
utilizzato per il taglio di prati/bordi per prati o per sminuzzare al
fine di compostare.
Pagina: 4
IT
30
f) Se non è possibile evitare l’utilizzo di un apparecchio elettrico in zone
umide, usare un’alimentazione protetta mediante dispositivo a cor­
rente residua (RCD). L’uso di un RCD riduce il rischio di folgorazione.
3) Sicurezza personale
a) Restare vigili, porre attenzione a quanto si sta facendo e usare il buon
senso quando si ­
aziona un apparecchio elettrico. Non utilizzare appa-
recchi ­
elettrici quando si è stanchi o sotto l’effetto di ­
droghe, alcol
o farmaci. Un momento di disattenzione durante l’azionamento degli appa-
recchi elettrici può ­
provocare infortuni gravi.
b) Usare dispositivi per la protezione personale. Indossare sempre una
protezione per gli occhi. L’uso di dispositivi di protezione adeguati, quali
maschere antipolvere, scarpe antinfortunistiche e antiscivolo, caschi
o protezioni per le orecchie, riduce il rischio di infortuni.
c) Evitare l’accensione involontaria dell’apparecchio. Accertarsi che l’in-
terruttore sia in posizione OFF prima di collegare l’apparecchio alla
fonte di alimentazione e/o alla batteria o di sollevarlo e trasportarlo.
Trasportare apparecchi elettrici con il dito sull’interruttore o collegarli all’ali-
mentazione con l’interruttore acceso può essere causa di incidenti.
d) Rimuovere eventuali chiavi di regolazione o avvitatori prima di accen-
dere l’apparecchio elettrico. Eventuali chiavi o avvitatori lasciati attaccati
alle parti rotanti di un apparecchio elettrico possono ­
provocare infortuni.
e) Non sbilanciarsi. Adottare sempre una postura che permette di man-
tenere stabilità ed equilibrio. In questo modo è possibile controllare meglio
l’apparecchio elettrico in caso di imprevisti.
f) Indossare un abbigliamento adeguato. Non indossare indumenti larghi
o gioielli. Tenere capelli, vestiti e guanti lontani dalle parti mobili.
Vestiti larghi, gioielli o capelli lunghi potrebbero ­
restare impigliati nelle parti
mobili.
g) Se sono presenti dispositivi per il collega­
mento di impianti di estra­
zione e raccolta polveri, accertarsi che siano stati collegati corretta-
mente e che vengano utilizzati idoneamente. L’uso di dispositivi di
­
captazione delle polveri può ridurre i pericoli ad esse correlati.
4) Uso e manutenzione degli apparecchi elettrici
a) Non forzare l’apparecchio elettrico. Usare l’apparecchio elettrico più
adatto al lavoro da svolgere.
L’uso dell’apparecchio elettrico giusto consente di ­
ottenere risultati migliori e di
lavorare in sicurezza alla rapidità progettualmente prevista.
b) Non usare l’apparecchio elettrico se non può essere acceso o spento
mediante l’interruttore. ­
Qualunque apparecchio elettrico non controllabile
mediante l’interruttore è pericoloso e deve essere riparato.
c) Scollegare la spina dalla sorgente di alimen­
tazione e/o la batteria
dall’apparecchio elettrico prima di effettuare qualunque regolazione,
­
cambiare gli accessori o riporre l’apparecchio stesso.
Queste misure di sicurezza preventive riducono il rischio di azionamenti acci-
dentali dell’apparecchio elettrico.
d) Conservare gli apparecchi elettrici fuori dalla ­
portata dei bambini
e non consentirne l’impiego a persone inesperte o che non cono­
scono le relative istruzioni d’uso. Gli apparecchi elettrici pos­
sono essere
pericolosi se utilizzati da persone inesperte.
e) Sottoporre gli apparecchi elettrici a manutenzione. Accertarsi che non
siano presenti errori di allineamento o inceppamenti delle parti mobili,
rottura di componenti o altre condizioni che ­
possono pregiudicare
il corretto funzionamento dell’apparecchio ­
elettrico. Se danneggiato,
l’apparecchio elettrico deve essere riparato prima di procedere
­all’uso. ­Molti incidenti sono dovuti ad una cattiva ­
manuten­
zione degli appa-
recchi elettrici.
f) Tenere gli utensili di taglio affilati e puliti. Gli apparecchi con taglienti ben
affilati e sottoposti a una manutenzione adeguata tendono a incepparsi con
minor frequenza e sono più facili da controllare.
g) Usare l’apparecchio elettrico, gli accessori, gli utensili ecc. secondo
quanto indicato nelle presenti istruzioni, tenendo conto delle condi­
zioni operative e del tipo di lavoro da svolgere.
L’utilizzo dell’apparecchio elettrico per operazioni diverse da quelle progettual-
mente previste può determinare situazioni pericolose.
5) Servizio
Far riparare l’elettroutensile solo da perso­
nale specializzato utilizzando
parti di ricambio originali.
Ciò garantisce la sicurezza nel lungo periodo dell’elettroutensile.
Norme di sicurezza per tagliasiepi:
• Tenere tutte le parti del corpo lontane dalla lama. Non rimuovere il
prodotto del taglio né tenere il materiale da tagliare quando le lame
sono in movimento. Controllare che l’interruttore sia spento prima di
rimuovere eventuale materiale inceppato.
Un momento di disattenzione durante l’utilizzo del t­
agliasiepi può causare
infortuni gravi.
• Trasportare il tagliasiepi a lama ferma e afferrandolo dal manico.
Al momento di trasportare o conservare il tagliasiepi, montare sempre
il riparo del dispositivo di taglio. La corretta manipolazione del tagliasiepi
riduce il rischio di infortuni causati dalle lame.
• Mantenere l’utensile elettrico dall’impugnatura isolata, poiché la
lama potrebbe venire in contatto con i cavi di alimentazione.
Un contatto accidentale della lama con uno dei conduttori di corrente può
­
mettere sotto tensione i componenti di metallo dell’apparecchio e causare
delle scosse elettriche.
• 	
Tenere lontano il cavo dall’area di taglio. ­
Quando si utilizza l’attrezzo è possibile che il cavo di alimentazione sia
­
nascosto tra i cespugli: fare pertanto attenzione, in modo particolare, che il
cavo non sia inavvertita­
mente tagliato dalla lama.
Norme di sicurezza aggiuntive
PERICOLO! I piccoli pezzi possono essere ingeriti facilmente. I sacchetti
in polietilene rappresentano un pericolo di soffocamento per i bambini
piccoli. Tenere i bambini lontano durante il montaggio.
Sicurezza sul posto di lavoro
Utilizzare l’attrezzo soltanto per lo scopo e con le modalità previste.
L’operatore o l’utilizzatore è responsabile per gli infortuni che dovessero occor­
rere ad altre persone e per i pericoli a cui essi o le loro proprietà sono esposti.
Durante l’utilizzo e il trasporto fare particolare attenzione ai pericoli per i terzi a
causa dell’elevato raggio di azione del tubo estratto.
Pericolo di inciampare. Quando si lavora fare ­
attenzione al cavo.
PERICOLO! A causa dell’apparecchio di protezione dell’udito e dei rumori
­
prodotti dall’apparecchio è possibile che non ci si accorga dell’avvicina­
mento
di persone.
Non utilizzare l’apparecchio in caso di temporale.
Non utilizzare nelle vicinanze dell’acqua.
Informazioni sulla sicurezza in caso di utilizzo di parti elettriche
Si consiglia l’utilizzo di un dispositivo di protezione per correnti di guasto con
scatto a non più di 30 mA. Verificare il dispositivo di protezione per correnti di
guasto in occasione di ogni utilizzo.
Verificare la presenza di danni del cavo prima dell’utilizzo. In presenza di segni
di danni o di invecchiamento deveessere sostituito.
La sostituzione del cavo di alimentazione, quando necessaria, deve essere
­
eseguita dal produttore o da un suo rappresentante per evitare pericoli per la
sicurezza.
Non utilizzare l’attrezzo se i cavi elettrici sono ­
danneggiati o logori.
Interrompere subito l’erogazione elettrica in presenza di tagli nel cavo o se
­
l’elemento isolante è danneggiato. Non toccare il cavo fino a quanto l’alimenta-
zione è interrotta.
La prolunga del cavo non può essere attorcigliata durante l’utilizzo. I cavi
­
attorcigliati possono sovra-riscaldarsi e ridurre la potenza dell’apparecchio.
Interrompere sempre l’alimentazione elettrica prima di togliere una spina, un
­
serracavi o un cavo di prolungamento.
Prima di avvolgere un cavo per depositarlo spegnere l’apparecchio, togliere la
spina dalla presa e controllare la presenza di danni o segni di invecchiamento
del cavo di alimentazione. Un cavo ­
danneggiato non può essere riparato e può
essere solamente sostituito con uno nuovo.
Avvolgere attentamente il cavo ed evitare di ­
spezzarlo.
Collegare soltanto a una tensione alternata come indicato sulla targhetta d’identi-
ficazione.
Un impianto di messa a terra non potrà mai essere collegato, in qualsiasi posi­
zione, all’apparecchio.
Se, inserendo la spina, l’apparecchio parte in modo inatteso, togliere subito la
spina e farlo controllare dall’Assistenza Clienti GARDENA.
PERICOLO! Questo prodotto durante il suo funzionamento genera un
campo elettromagnetico. Questo campo può, in presenza di particolari
situazioni, agire sul funzionamento di impianti medici attivi o passivi.
Per escludere il pericolo di situazioni che possano condurre a lesioni
gravi o mortali le persone che hanno un impianto medico devono, prima
dell’utilizzo di questo prodotto, consultarsi con il proprio medico e il pro-
duttore dell’impianto.
Cavo
Utilizzare solamente prolunghe autorizzate in base alla HD 516.
v Domandare all’elettricista.
Sicurezza personale
Indossare sempre l’abbigliamento adatto, guanti protettivi e scarpe resistenti.
Evitate il contatto con l’olio della lama, in parti­
colare se avete reazioni allergiche.
Controllare le zone dove utilizzare l’apparecchio e rimuovere ogni genere di fil di
ferro e altri oggetti estranei.
I lavori di regolazione (inclinazione della testina di taglio, modifica della lunghezza
del tubo telesco­
pico) devono essere effettuati con la copertura protettiva appli­
cata evitando di appoggiare l’apparecchio sulla lama.
Tenere sempre l’apparecchio in modo corretto con entrambe le mani su tutte
e due le impugna­
ture (A) e (B) [fig. S1].
Prima dell’uso e in seguito ad un forte urto è necessario controllare l’apparecchio
per accertare se presenta segni di usura o altri tipi di danni. In caso di bisogno
fare eseguire i necessari lavori di riparazione.
Non cercare mai di lavorare con un apparecchio non montato completamente
o dopo avere apportato delle modifiche non autorizzate.
Utilizzo e cura di elettroutensili
Occorre conoscere come poter spegnere l’apparecchio in caso di necessità.
Non tenere mai l’apparecchio su un dispositivo di protezione.
Non utilizzare l’apparecchio qualora dovessero essere danneggiati i dispositivi di
protezione (copertura protettiva, dispositivo di arresto rapido della lama).
Mentre si usa l’apparecchio non è consentito ­
l’utilizzo della scala.
Pagina: 5
IT
31
Togliere la spina:
– 
prima di lasciare l’apparecchio privo di ­
sorveglianza;
– prima di togliere un ostacolo;
– 
prima di controllare o pulire l’apparecchio o prima dell’esecuzione di eventuali
lavori;
– 
quando si colpisce un ostacolo. L’apparecchio può essere utilizzato nuova­
mente solo quando è stato accertato in modo assoluto che si può usare con
sicurezza;
– 
quando l’apparecchio comincia a produrre ­
vibrazioni insolite. In questo caso
deve essere subito controllato. Vibrazioni eccessive pos­
sono causare delle
­ferite;
– 
prima di passare l’apparecchio a un’altra ­
persona.
Utilizzare l’apparecchio solo tra i 0 °C e i 40 °C.
Manutenzione e immagazzinamento

PERICOLO DI LESIONI!
		 Non toccare le lame.
V 
Alla fine del lavoro o in caso di interruzioni aprire la copertura
­protettiva.
Tutti i dadi, i perni e le viti devono essere serrati strettamente al fine di poter
garantire una condi­
zione di esercizio sicura dell’apparecchio.
Lasciare raffreddare l’apparecchio prima di met­
terlo in deposito nel caso in cui,
durante l’utilizzo, si riscaldasse.
Avvio della tagliasiepi [fig. A1/O6]:
 
PERICOLO! Lesione corporea!
	

Se l’apparecchio non si spegne quando si lascia il pulsante
di avvio sussiste un pericolo di lesione!
v 
Non escludere mai i dispositivi di sicurezza (ad es. legando il
blocco di accensione q e/o il tasto di avvio e all’impugnatura).
Avvio:
L’apparecchio è dotato di un blocco di accensione q per evitare accen­
sioni involontarie.
1. Togliere la copertura protettiva 1 dalla lama 2.
2. Tenere l’apparecchio afferrando il tubo telescopico con una mano
e l’impugnatura w con l’altra.
3. Spingere in avanti il blocco di accensione q e premere succes­
siva­
mente il tasto di avvio e.
L’apparecchio è acceso.
4. Rilasciare il blocco di accensione q.
Arresto:
1. Rilasciare il tasto di avvio e.
2. Spingere la copertura protettiva 1 sulla lama 2.
Inclinazione dell’unità ­
motore [fig. O7]:
Per i tagli in posizione rialzata e ribassata è possibile inclinare l’unità
motore 4 in passi di 15° da 75° fino a – 60°.
1. Tenere premuto il tasto arancione 9.
2. Inclinare l’unità motore 4 nella direzione desiderata.
3. Rilasciare il tasto arancione 9 e fare scattare in posizione l’unità
motore 4.
Estrazione del tubo ­
telescopico [fig. O8]:
Per i tagli in posizione rialzata e ribassata è possibile estrarre il tubo
­telescopico 3 senza soluzione di continuità fino a 45 cm.
1. Allentare il dado arancione 0.
2. Estrarre il tubo telescopico 3 per la lunghezza desiderata.
3. Serrare nuovamente il dado arancione 0.
4. MANUTENZIONE
[Fig. A1]:
 
PERICOLO! Lesione corporea!
	
Lesioni da taglio in caso accensione involontaria
dell’appa­recchio.
v 
Assicurarsi, prima della manutenzione dell’apparecchio, che la
spina sia stata tolta e la copertura protettiva 1 sia stata spinta
sulla lama 2.
Pulizia della tagliasiepi:
 PERICOLO! Lesione corporea!
	
Pericolo di lesioni e rischio di danni al prodotto.
v 
Non pulire il prodotto con acqua o getti d’acqua (in particolare
ad alta pressione).
v 
Non pulire con prodotti chimici, inclusi benzina o solventi.
Alcuni possono distruggere le parti in plastica.
Le fessure di areazione devono sempre essere pulite.
1. Pulire l’apparecchio con un panno umido.
2. Pulire le bocchette dell’aria con una spazzola soffice
(non con un cacciavite).
3. Lubrificare le lame 2 con olio a bassa viscosità (ad es. Olio di manu­
tenzione GARDENA art. 2366). Evitare allo stesso tempo il contatto
dell’olio con i componenti di plastica.
5. CONSERVAZIONE
Messa fuori servizio [fig. A1]:
Il prodotto deve essere conservato in modo non accessibile ai bambini.
1. Togliere la spina.
2. Pulire l’apparecchio (si veda il capitolo 4. MANUTENZIONE) e spingere
quindi la copertura protettiva 1 sulla lama 2.
2. MONTAGGIO
La dotazione comprende tagliasiepi, lama, copertura protettiva e istruzioni
per l’uso.
 PERICOLO! Lesione corporea!
	
Lesioni da taglio in caso accensione involontaria dell’ap-
parecchio.
v 
Assicurarsi, prima del montaggio dell’apparecchio, che
la spina sia stata tolta e la copertura protettiva 1 sia stata
spinta sulla lama 2 [fig. A1].
Montaggio del manico ­
telescopico [fig. A2/A3]:
1. 
Spingere il tubo telescopico 3 fino all‘arresto nell’unità motore 4.
A tal fine è necessario accertarsi che le due ­
marcature B siano
­contrapposte.
2. Stringere il dado grigio 5.
3. UTILIZZO
 PERICOLO! Lesione corporea!
	
Lesioni da taglio in caso accensione involontaria
dell’appa­recchio.
v 
Assicurarsi, prima di collegare, regolare o trasportare l’appa-
recchio, che la spina sia stata tolta e la copertura protettiva 1
sia stata spinta sulla lama 2 [fig. A1].
Collegamento del tagliasiepi [fig. O1]:
 PERICOLO! Scossa di corrente!
	
Danneggiamento del cavo di alimentazione 6,
se la prolunga 7 non è inserita nel dispositivo
­antistrappo 8.
v 
Prima dell’utilizzo inserire la prolunga 7 nel dispositivo
­antistrappo 8.
v 
Quando si esegue il collegamento non tenere l’apparecchio
sulla copertura protettiva 1.
1. Inserire la prolunga 7 con un’ansa nel dispositivo antistrappo 8
e serrare.
2. Inserire la spina r dell’apparecchio nel raccordo t della prolunga.
3. Inserire la prolunga 7 in una presa 230 V.
Posizioni di lavoro:
L’apparecchio può essere utilizzato in 4 posizioni di lavoro (figure simili).
– [Fig. O2]: Taglio laterale: Tubo telescopico rientrato
– [Fig. O3]: Taglio verticale elevato: Tubo telescopico prolungato
– [Fig. O4]: Taglio orizzontale elevato: Unità motore incli­
nata
di 75°, tubo ­
telescopico prolun­
gato
– [Fig. O5]: Taglio ribassato: Unità motore ­
inclinata a – 60°,
tubo telescopico prolungato
Pagina: 6
IT
32
3. Conservare l’apparecchio in un luogo asciutto e protetto dal gelo.
Smaltimento:
(ai sensi della direttiva 2012/19/UE)
Il prodotto non può essere smaltito insieme ai normali rifiuti
domestici. Deve essere smaltito in base alle prescrizioni ambien-
tali localmente applicabili.
IMPORTANTE!
v 
Smaltire il prodotto nel o tramite il punto di raccolta locale per il
­riciclaggio.
6. ELIMINAZIONE DEI GUASTI
 PERICOLO! Lesione corporea!
	
Lesioni da taglio in caso accensione involontaria
dell’appa­recchio.
v 
Assicurarsi, prima di eliminare i guasti dell’apparecchio,
che la spina sia stata tolta e la copertura protettiva 1 sia stata
spinta sulla lama 2 [fig. A1].
Problema Possibile causa Rimedio
L’apparecchio non si
mette in funzione
La prolunga non è stata
inserita o è danneggiata.
v 
Inserire la prolunga o se
necessario sostituirla.
Lama bloccata. v 
Eliminare l’ostacolo.
Non è più possibile
spegnere l’apparecchio
Il tasto di avvio è incastrato. v 

Togliere la spina e sbloccare
il tasto di avvio.
Il taglio non è pulito Lama usurata o danneggiata. v 

Far sostituire la lama dal
­ser­vizio assistenza ­GARDENA.

NOTA: rivolgersi, in presenza di altri problemi, all’Assistenza Clienti GARDENA
di competenza. Le riparazioni possono essere eseguite solamente dall’Assi-
stenza Clienti GARDENA così come da rivenditori specializzati che sono
­
autorizzati da GARDENA.
7. DATI TECNICI
Tagliasiepi telescopica Unità Valore (art. 8883)
Potenza assorbita del
motore
W 500
Corrente di rete/
Frequenza di rete
V / Hz 230 / 50
Numero giri / min. 1.600
Lunghezza lama cm 48
Apertura lama mm 25
Lunghezza d’uscita del
tubo telescopico
cm 0 – 45
Peso (ca.) kg 4,1
Livello di pressione
sonora LpA
1)
Incertezza kpA
dB (A)
86
2,5
Livello di emissione
sonora LWA
2)
:
misurata / garantita
Incertezza kWA
dB (A)
96 / 98
2,5
Oscillazione mano
braccio avhw
1) m/s2
< 2,5
Procedura di misurazione secondo: 1)
DIN EN ISO 22868 2)
RL 2000/14/EG 3)
DIN EN ISO 22867

NOTA: il valore di emissione delle vibrazioni fornito è stato misurato in base
a una procedura di verifica normata e può essere utilizzato per un confronto
tra apparecchi elettrici. Questo valore può essere utilizzato anche per la valuta-
zione provvisoria dell’esposizione. Il valore di emissione delle vibrazioni può variare
durante l’utilizzo effettivo dell’apparecchio elettrico.
8. ACCESSORI
GARDENA Spray lubrificante Prolunga la durata utile della lama. art. 2366
9. SERVIZIO/GARANZIA
Servizio:
Prendere contatto all’indirizzo sul retro.
Garanzia:
In caso di reclami in garanzia, all’utente non viene addebitato alcun importo
per i servizi forniti.
GARDENA Manufacturing GmbH, in relazione a questo prodotto, fornisce
una garanzia di 2 anni (dal momento dell’acquisto), se il prodotto è stato
impiegato esclusivamente per l’uso privato. La garanzia del produttore non
si applica a pro­
dotti usati, acquistati sul mercato secondario. Tale garanzia
fa riferimento ai difetti essenziali del prodotto che sono da ricondurre,
in modo provato, a carenze del materiale o di fabbricazione. La garanzia
verrà esple­
tata mediante la fornitura di un prodotto sostitutivo completa-
mente funzionale o la riparazione del ­
prodotto difettoso da inviare gratuita-
mente a ­
GARDENA; ci riserviamo il diritto di scegliere tra le seguenti opzioni.
Questo servizio è soggetto alle seguenti disposizioni:
• 
Il prodotto è stato usato per lo scopo previsto secondo le indicazioni
contenute nelle istruzioni di funzionamento.
• 
Nessun tentativo di riparazione è stato eseguito su di esso dall’acquirente
o da terzi.
• 
Per il funzionamento del prodotto sono stati ­
utilizzati solo ricambi e parti
usurate originali ­
GARDENA.
Restano escluse dalla garanzia l’usura normale di parti e componenti,
modifiche estetiche nonché parti usurate e materiali di consumo.
La garanzia del produttore non influisce sulla ­
garanzia contro il conces­
sionario/rivenditore.
In caso di problemi con questo prodotto, si raccomanda di contattare
il nostro servizio di as­
sistenza. In caso di garanzia si prega di inviare il
­
prodotto difettoso, con affrancatura sufficiente, assieme a una copia
della ricevuta di acquisto e una descrizione dell’errore, all’indirizzo del
ser­
vizio di assistenza GARDENA riportato sul retro.
Parti usurate:
Le lame e l’eccentrico, in quanto parti soggette a usura, non rientrano
nella garanzia.
­

Domande e risposte

Non ci sono ancora domande circa il Gardena THS 500/48

Chiedi informazioni sul Gardena THS 500/48

Hai una domanda sul Gardena THS 500/48 ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Gardena THS 500/48. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Gardena THS 500/48 nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.