EM122HX3 manuale
Manuale di ElectrolineEM122HX3

Manuale per Electroline EM122HX3 in Italiano. Questo manuale PDF ha 64 pagine.

PDF 64 1.1mb

Visualizza di seguito un manuale del Electroline EM122HX3. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

MANUALSCAT | IT

Domande e risposte

Hai una domanda sul Electroline EM122HX3 ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Electroline EM122HX3. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Electroline EM122HX3 nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.

Chiedi informazioni sul Electroline EM122HX3

Pagina: 1
AVVERTENZA Questo simbolo mostra che l’apparecchio usa un refrigerante infiammabile. Se il refrigerante è fuoriuscito ed esposto ad una fonte di ignizione esterna, esiste un rischio di incendio ATTENZIONE Questo simbolo mostra che il manuale di funzionamento deve essere consultato attentamente. ATTENZIONE Questo simbolo mostra che l’apparecchio deve essere maneggiato da un tecnico specializzato in conformità al manuale di installazione. ATTENZIONE Questo simbolo mostra che le informazioni sono disponibili, come nel caso del manuale di funzionamento A causa della continua evoluzione tecnologica dei prodotti, i dati contenuti nel presentemanualepossonosubirelievivariazionisenzaobbligodipreavvisoda parte del Produttore.
Pagina: 2
1 Introduzioni sulla sicurezza 1 INTRODUZIONI SULLA SICUREZZA 1.1 AVVERTENZE 1) Leggere con la massima attenzione prima di iniziare l’installazione e cercare rigorosamente di installare il condizionatore d ’a r ia secondo le indicazioni del presente manuale per assicurare un funzionamento normale. 2) Nonlasciareentrarel’arianelcircuitodirefrigerazioneonelloscaricodel refrigerante quando si sposta il condizionatore 3) Effettuare correttamente la messa a terra del condizionatore d’aria. 4) Controllare attentamente i cavi e i tubi dei condotti accertandosi che siano fissati correttamente prima di collegare il condizionatore d’aria all’alimentazione elettrica. 5) Deve esserci un sezionatore del flusso d’aria. 6) Dopoaverterminatol’installazionel’utentedeveutilizzarecorrettamente questo condizionatore facendo riferimento al presente manuale e assicurare che ci sia uno spazio sufficiente per la manutenzione e perspostare il condizionatore in futuro. 7) Fusibile dell’unità interna: T 3.15A 250V CA o T 5A 250V CA. 8) Per Modelli 7K~12K, fusibili dell’unità esterna: T 15A 250VAC o T 20A 250VAC. 9) Per Modelli 18K, fusibili dell’unità esterna:T 20A 250VAC. 10) Per Modelli 24K, fusibili dell’unità esterna:T 30A 250VAC. 11) Le istruzioni di installazione per gli apparecchi che devono rimanere connessi permanentemente ai cavi elettrici fissi, e hanno una corrente di dispersione che può superare i 10 mA, devono indicare che è consigliabile l’installazione di un interruttore differenziale (RCD) con una corrente operativa residua nominale non superiore a 30 mA. 12) Avvertenza: I rischi di scosse elettriche possono causare lesioni o provocare la morte; prima di effettuare la manutenzione disattivare l’alimentazione elettrica. 13) La lunghezza massima del cavo di connessione tra l’unità interna e quellaesternadeveessereinferiorea5metri.Unadistanzasuperiorealla lunghezza sopra specificata può ridurre l’efficienza del condizionatore d’aria.
Pagina: 3
MANUALE USO E MANUTENZIONE 2 Introduzioni sulla sicurezza 14) Quest’apparecchio non deve essere utilizzato da persone (bambini inclusi) con capacità fisiche, sensoriali o mentali ridotte, o in mancanza di esperienza e conoscenza, a meno che non siano controllati o istruiti all’uso dell’apparecchio in modo sicuro e comprendano i rischi derivanti. I bambini dovrebbero essere supervisionati per assicurarsi che non giochino con l’apparecchio. 15) Questa apparecchiatura può essere utilizzata dagli 8 anni in su o dalle persone con capacità fisiche, sensoriali o mentali ridotte o dalle persone con mancanza di esperienza e conoscenza se supervisionati e istruiti propriamente sugli eventuali rischi connessi. I bambini non possono giocare con questo apparecchio. La pulizia e la manutenzione non possono essere effettuate dai bambini senza la supervisione degli adulti. 16) Le batterie del telecomando devono essere riciclate o smaltite in modo appropriato. Smaltimento delle batterie usate: Si prega di smaltire le batterie secondo le norme locali sulla raccolta differenziata presso il punto di raccolta accessibile. 17) Sel’apparecchiaturaèacablaggiofisso,devonoesserepredispostimezzi di disconnessione dall’alimentazione principale tramite un interrutore con la separazione dei contatti su tutti i poli consentendo una totale disconnessione nelle condizioni della categoria di sovratensione;tali mezzi devono essere incorporati nel cablaggio fisso in conformità alle norme relative. 18) Se il cavo di alimentazione è danneggiato deve essere sostituito dal produttore, dal servizio di assistenza o dal personale qualificato al fine di evitare rischi. 19) Il condizionatore deve essere installato rispettando la normativa locale vigente sul cablaggio e la sicurezza. 20) Il condizionatore deve essere installato da un tecnico specializzato o dal personale qualificato. 21) Questo condizionatore non deve essere installato in locali umidi come per esempio quelli adibiti a lavanderia. 22) Per quanto riguarda l’installazione, fare riferimento alla sezione “Istruzioni di installazione”. 23) Per quanto riguarda la manutenzione, fare riferimento alla sezione “Manutenzione”. 24) Per i modelli che utilizzano refrigerante R32, la connessione delle tubazioni deve essere eseguita sul lato esterno.
Pagina: 4
3 Introduzioni sulla sicurezza NOTA Per i sistemi multisplit, il refrigerante si riferisce all’unità multisplit esterna. Quando si carica il liquido refrigerante nel sistema assicurarsi di caricarlo allo stato liquido se si tratta di un refrigerante di tipo R32. Altrimenti, la composizione chimica del liquido refrigerante (R32) all’interno del sistema può cambiare e quindi influenzare le prestazioni del condizionatore d’aria. Data la natura del refrigerante (R32, con un valore di GWP di 675), la pressione del tubo è molto alta, perciò si raccomanda di fare attenzione durante l’installazione e la riparazione del dispositivo. Se il cavo di alimentazione è danneggiato, deve essere sostituito dal produttore, dal suo servizio di assistenza o da personale qualificato al fine di evitare situazioni pericolose. L’installazione di questo prodotto deve essere eseguita da installatori specializzati solamente in conformità al presente manuale. La temperatura del circuito del refrigerante sarà alta, tenere il cavo di interconnessione lontano dal tubo di rame. 1.2 PROGRAMMAZIONE Prima di usare il condizionatore, assicurarsi di verificare e programmare quanto segue. • Programmazione del telecomando Ogni volta che si sostituiscono le batterie del telecomando o lo si collega all’alimentazione, esso imposta il controllo automatico predefinito della pompa di calore. Se il condizionatore acquistato è di Sola Refrigerazione (Cooling Only), si può utilizzare anche il telecomando della pompa di calore. • Funzione di retroilluminazione del telecomando (opzionale) Tenere premuto qualsiasi pulsante del telecomando per attivare la retroilluminazione. Si spegne automaticamente 10 secondi dopo. NOTA La retroilluminazione è una funzione opzionale. • Programmazione di riaccensione automatica Il condizionatore dispone di una funzione di riaccensione.
Pagina: 5
MANUALE USO E MANUTENZIONE 4 Introduzioni sulla sicurezza 1.3 SALVAGUARDIA AMBIENTALE Questo apparecchio è realizzato in materiale riciclabile o riutilizzabile. Lo smaltimento deve essere effettuato in conformità alle norme vigenti. Prima dello smaltimento, assicurarsi di tagliare il cavo di alimentazione in modo che l’apparecchio non possa essere riutilizzato. Per informazioni più dettagliate sull’uso e il riciclaggio di questo prodotto, contattareleautoritàlocalichesioccupanodellaraccoltadifferenziatadeirifiuti o il punto vendita dove è stato acquistato l’apparecchio. 1.4 PRECAUZIONI DI SICUREZZA I simboli in questo Manuale d’Uso e Manutenzione vanno interpretati come segue. Da evitare Messa a terra essenziale Prestare attenzione in tale caso Attenzione: un utilizzo improprio può causare rischi gravi, quali lesioni fisiche, morte, ecc. Utilizzare l’alimentazione corretta in conformità ai requisiti della targhetta. In caso contrario si corre il rischio di causare gravi danni o del verificarsi di un incendio. È dannoso alla salute esporsi all’aria fredda per molto tempo. Si consiglia perciò di indirizzare il flusso d’aria verso tutta la camera. Non inserire mai un bastone (o qualsiasi ostacolo del genere) nell’unità. Visto che la ventola gira ad alta velocità, tale operazione può causare lesioni. Mantenere pulito l’interruttore principale o la spina del circuito dell’alimentazione elettrica. Accertarsi che il cavo di alimentazione elettrica sia collegato saldamente e correttamente per evitare scosse elettriche o incendi provocati da un falso contatto. Non riparare il condizionatore personalmente. Se tale operazione di manutenzione non viene eseguita correttamente può causare una scossa elettrica, ecc. Non lasciare che il flusso d’aria raggiungala fiamma dei fornelli o il forno.
Pagina: 6
5 Introduzioni sulla sicurezza Non collocare nessun oggetto sopra l’unità esterna. Non utilizzare mai l’interrutore principale del circuito o e nemmeno scollegare direttamente la spina per arrestare il condizionatore durante il suo funzionamento. Ciò può causare un incendio a causa di una scintilla, ecc. Non toccare i pulsanti di comando con le mani bagnate. Non tirare o premere il cavo dell’alimentazione elettrica per evitarne la rottura. Ciò può causare scosse elettriche o incendi provocati dalla rottura del cavo di alimentazione Qualora si verifichi un malfunzionamento, prima di scollegare l’alimentazione elettrica, spegnere il condizionatore col telecomando. È responsabilità dell’utente accertarsi che il condizionatore sia connesso col cavo di messa a terra secondo le norme vigenti locali e che l’operazione sia realizzata da un tecnico specializzato. 1.5 PRECAUZIONI PER L’USO DEL REFRIGERANTE R32 Per i sistemi multisplit, il refrigerante si riferisce all’unità multisplit esterna. Le procedurebasichediinstallazionesonolestessediunrefrigeranteconvenzionale (R22 o R410A). Fare comunque attenzione ai seguenti punti: 1. Trasporto dei dispositivi contenenti refrigeranti infiammabili Conformità alle normative sul trasporto 2. Etichettatura dei dispositivi che utilizzano segnaletiche Conformità alle normative locali 3. Smaltimento dei dispositivi che utilizzano refrigeranti infiammabili Conformità alle normative nazionali 4. Conservazione dei dispositivi/apparecchi La conservazione del dispositivo deve essere in conformità alle istruzioni del produttore. 5. Conservazione dei dispositivi imballati (non venduti) • La protezione dell’imballaggio deve essere tale da prevenire perdita della carica refrigerante in caso di eventuali danni meccanici all’apparecchio. • Il numero massimo consentito di unità immagazzinate insieme sarà determinato dalle normative locali.
Pagina: 7
MANUALE USO E MANUTENZIONE 6 Introduzioni sulla sicurezza 6. Informazioni sulla manutenzione 6-1 Verifiche all’area Prima di iniziare a lavorare con impianti contenenti refrigeranti infiammabili, sono necessari controlli di sicurezza per ridurre al minimo i rischi d’incendio. Per riparare un sistema di refrigerazione, occorre osservare le seguenti precauzioni prima di lavorare sul sistema. 6-2 Procedura di lavoro Il lavoro va eseguito secondo una procedura controllata in modo da minimizzare il rischio di propagazione di gas infiammabile o vapore durante l’esecuzione del lavoro. 6-3 Area generale di lavoro • Tutto il personale di manutenzione e coloro che lavorano in ambito locale devono essere istruiti sulla natura del lavoro svolto. Evitare di lavorare in spazi stretti. • La zona intorno all’area di lavoro deve essere sezionata. Garantire che le condizioni all’interno dell’aria siano sicure verificando il materiale infiammabile. 6-4 Verificare la presenza di refrigerante • L’area dev’essere verificata con uno specifico rilevatore di refrigerante prima e durante l’esecuzione della manutenzione, per avere la certezza che il tecnico non sia esposto a nessuna atmosfera potenzialmente infiammabile. • Verificare che l’equipaggiamento di rilevamento di fughe utilizzato sia idoneo all’uso con refrigeranti infiammabili, ossia non provochi scintille, sia adeguatamente sigillato o intrinsecamente sicuro. 6-5 Presenza di estintori • Considerare la presenza in vicinanza di estintori adeguati in caso di manutenzione ad alte temperature sugli apparecchi di refrigerazione o sui relativi componenti. • PosizionareestintoriabasediCO2opolvereseccainprossimitàdellearee di caricamento. 6-6 Nessuna fonte di ignizione • Per evitare rischi di incendio o esplosione, nessuna persona che lavori sui sistemi di refrigerazione che espongono al contatto con tubi che contengono (o contenevano) refrigerante infiammabile deve utilizzare fonti di ignizione. • Ogni possibile fonte di ignizione, tra cui il fumo di sigarette, deve essere tenuta a debita distanza dal sito di installazione, riparazione, rimozione o smaltimento, ove possa verificarsi una perdita di liquido refrigerante nello spazio circostante.
Pagina: 8
7 Introduzioni sulla sicurezza • Prima di eseguire il lavoro, la zona circostante all’apparecchio deve essere verificata per accertarsi dell’assenza di sostanze infiammabili o rischi di ignizione. Devono essere esposte segnalazioni di divieto di fumo. 6-7 Area ventilata • Assicurarsichelazonasiaapertaochesiaadeguatamenteventilataprimadi interagireconilsistemaosvolgerequalsiasioperazioneadaltetemperature. Assicurare una ventilazione costante durante il periodo delle operazioni. • La ventilazione deve disperdere in modo sicuro ogni refrigerante rilasciato e preferibilmente espellerlo esternamente nell’atmosfera. 6-8 Verifiche all’impianto di refrigerazione • Quando modificati, i componenti elettrici devono essere idonei allo scopo e conformi alle corrette specifiche. • Occorre sempre seguire le linee guida del produttore sulla manutenzione. In caso di dubbi consultare il dipartimento tecnico del produttore per ricevere assistenza. • Gli impianti che utilizzano refrigeranti infiammabili devono essere sottoposti alle seguenti verifiche: - Che la dimensione della carica sia conforme a quella della camera in cui componenti contenenti refrigerante sono installati; - Che gli impianti e le uscite di ventilazione funzionino adeguatamente e non siano ostruite; - Se un circuito di refrigerazione indiretto è in uso, occorre controllare la presenza di refrigerante nel circuito secondario; - Che la segnalazione degli impianti continui ad essere visibile e leggibile. Le marcature e le segnalazioni illeggibili devono essere corrette; - Che il tubo o i componenti di refrigerazione siano installati in una posizione in cui è improbabile che possano essere esposti a sostanze che potrebbero corrodere i componenti contenenti refrigerante, a meno che I componenti siano fabbricati con materiali intrinsecamente resistenti alla corrosione o opportunamente protetti da agenti corrosivi. 6-9 Verifiche ai dispositivi elettrici • Le operazioni di riparazione e manutenzione di componenti elettrici comprendono controlli di sicurezza iniziali e le procedure di ispezione dei componenti. • In caso di guasto che possa compromettere la sicurezza, allora nessuna alimentazione elettrica deve essere collegata al circuito finché non viene riparato adeguatamente. • Se il guasto non può essere riparato immediatamente, ma è necessario continuare l’operazione, utilizzare una soluzione temporanea adeguata.
Pagina: 9
MANUALE USO E MANUTENZIONE 8 Introduzioni sulla sicurezza • Ciò deve essere segnalato al proprietario dell’impianto in modo da informare tutte le parti. • I controlli di sicurezza iniziali comprendono: - Che i condensatori siano scaricati: ciò deve essere eseguito in modo sicuro per evitare la possibilità di scintille; - Che i componenti e il cablaggio elettrici non siano esposti a tensioni durante la carica, la riparazione o la depurazione del sistema; - Che ci sia una continuità di messa a terra. 7. Riparazione dei componenti ermetici • Duranteleriparazionideicomponentiermetici,primadiqualsiasirimozione delle coperture sigillate, ecc., tutte le forniture elettriche devono essere scollegate dall’apparecchio in funzione al momento. • Se è assolutamente necessario disporre di alimentazione elettrica alle apparecchiature durante la manutenzione, occorre posizionare permanentemente un rilevatore di perdite nel punto più critico per avvertire di una situazione potenzialmente pericolosa. • Particolare attenzione deve essere dedicata a quanto segue per garantire che lavorando su componenti elettrici, la struttura esterna non sia alterata in modo tale da influenzare il livello di protezione. Ciò include i danni ai cavi, numero eccessivo di connessioni, terminali non fabbricati in conformità alle specifiche originali, danni alle guarnizioni, una scorretta installazione delle chiusure, ecc. • Assicurarsi che gli apparecchi siano montati saldamente. • Assicurarsi che le guarnizioni o i materiali di tenuta non siano degradati al punto da non servire più allo scopo di impedire l’ingresso di atmosfere infiammabili. • I componenti di ricambio devono essere conformi alle specifiche del produttore. NOTA L’uso di sigillante siliconico può inibire l’efficacia di alcuni tipi di apparecchiature di rilevamento di perdite. I componenti a sicurezza intrinseca non devono essere isolati prima di lavorare su di essi. 8. Riparazione di componenti a sicurezza intrinseca • Non applicare carichi induttivi o capacitivi permanenti al circuito senza garantire che siano rispettate la tensione ammissibile e la corrente consentita per le apparecchiature in uso. • I componenti a sicurezza intrinseca sono gli unici tipi che possono essere lavorati sotto tensione in presenza di un’atmosfera infiammabile.
Pagina: 10
9 Introduzioni sulla sicurezza • L’apparecchiaturadiprovadevedisporrediunaportatanominaleadeguata. Sostituire i componenti soltanto con ricambi specificati dal produttore. • I componenti di altro tipo possono provocare la combustione del refrigerante nell’atmosfera a causa di una perdita. 9. Cablaggio • Controllarecheilcablaggiononsaràsoggettoadusura,corrosione,tensione eccessiva, vibrazioni, bordi taglienti o altri effetti negativi sull’ambiente. • Il controllo deve inoltre tener conto degli effetti dell’usura o di continue vibrazioni di fonti quali compressori o ventilatori. 10.Rilevamento di refrigeranti infiammabili • In nessun caso le potenziali fonti di combustione devono essere utilizzate per la ricerca o la rilevazione di perdite di refrigerante. • Non deve essere utilizzate una torcia all’alogenuro (o qualsiasi altro rilevatore che utilizzi una fiamma). 11.Metodi di rilevamento di perdite • I seguenti metodi di rilevamento delle perdite sono ritenuti accettabili per sistemi contenenti refrigeranti infiammabili: - I rilevatori elettronici di perdite sono idonei per individuare I refrigeranti infiammabili, ma la sensibilità può non essere adatta, o potrebbe essere necessario la ritaratura. (Le apparecchiature di rilevamento devono essere tarate in una zona priva di refrigerante.) - Assicurarsi che il rilevatore non sia una fonte potenziale di combustione e sia adatto per il refrigerante utilizzato. - Le apparecchiature di rilevamento di perdite devono essere impostate a una percentuale dell’LFL del refrigerante e calibrate secondo il refrigerante impiegato, confermando la percentuale appropriata di gas (25% massimo). - I fluidi di rilevamento delle perdite sono idonei per la maggior parte dei refrigeranti ma è da evitare l’uso di detergenti a base di cloro dato che questi possono reagire con il refrigerante e corrodere le tubature di rame. - Se si sospetta una fuga, tutte le fiamme libere devono essere rimosse / spente. - Se si rileva una perdita di refrigerante che richiede brasatura, tutto il refrigerante deve essere recuperato dal sistema o isolato (tramite valvole di intercettazione) in una parte del sistema lontano dalla perdita. - L’azoto privo di ossigeno (OFN) viene quindi espulso dal sistema sia prima che durante il processo di brasatura.
Pagina: 11
MANUALE USO E MANUTENZIONE 10 Introduzioni sulla sicurezza 12.Rimozione e scarico • Se si modifica il circuito del refrigerante per fare le riparazioni, o per qualsiasi altro scopo,vanno seguite procedure convenzionali. • Tuttavia, è importante osservare le migliori prassi in caso di rischio di combustione. • Rispettare le seguenti procedure: - Rimuovere il refrigerante; - Spurgare il circuito con gas inerte; - Evacuare; - Spurgare nuovamente con gas inerte; - Aprire il circuito tagliando o realizzando la brasatura. • La carica di refrigerante deve essere recuperata nelle bombole di recupero corrette. • Il sistema deve essere “depurato” con OFN per rendere l’unità sicura. • Può essere necessario ripetere questo processo più volte. • L’aria o l’ossigeno compresso non devono essere utilizzate per questo compito. • La depurazione va eseguita con interruzioni del vuoto nel sistema con OFN e continuando a riempire fino al raggiungimento della pressione necessaria,quindipropagareall’atmosfera,einfinesvuotandol’impianto in condizioni di vuoto. • Questoprocessodeveessereripetutofinoadeliminareilrefrigerantedal sistema.QuandosiutilizzalacaricafinalediOFN,ilsistemadeveessere sfiatato fino alla pressione atmosferica per consentire l’esecuzione del lavoro. • Questa operazione è assolutamente vitale se vanno eseguite le operazioni di brasatura sulle tubature. • Assicurarsi che l’uscita per la pompa del vuoto non sia in prossimità alle fonti di combustione e che vi sia ventilazione. 13.Procedure di ricarica • Oltre alle procedure di ricarica tradizionali, le seguenti norme devono essere seguite: - Garantire che non si verifichi la contaminazione di diversi refrigeranti quando si utilizzano apparecchiature di ricarica. - I tubi o linee devono essere quanto più corti possibile per ridurre al minimo la quantità di refrigerante contenuta in essi. - Le bombole devono essere mantenute in posizione verticale.
Pagina: 12
11 Introduzioni sulla sicurezza - Assicurarsi che il sistema di refrigerazione sia collegato a terra prima di caricare il sistema con refrigerante. - Etichettare il sistema quando la carica è completa (se non lo è già). - Adottare un’estrema cura per non riempire eccessivamente il sistema di refrigerazione. • Prima di ricaricare il sistema deve essere testata la pressione con OFN. • Testare la presenza di eventuali perdite del sistema al termine della ricarica, ma prima dell’attivazione. • Una successiva prova di tenuta deve essere eseguita prima di lasciare il sito. 14.Disattivazione • Prima di effettuare questa procedura, è essenziale che il tecnico abbia totale familiarità con l’attrezzatura e tutti i suoi dettagli. • Si raccomanda di recuperare tutti i refrigeranti in modo sicuro. • Prima di svolgere le operazioni, conservare un un campione di olio e refrigerante da utilizzare qualora sia necessaria un’analisi prima del riutilizzo del refrigerante recuperato. È essenziale che l’alimentazione elettrica sia disponibile prima dell’inizio delle operazioni. A) Acquisire familiarità con le attrezzature e il suo funzionamento. B) Isolare il sistema elettricamente. C) Prima di eseguire la procedura assicurarsi che: - I mezzi di movimentazione meccanica siano disponibili, se necessario, per la movimentazione di bombole di refrigerante; - Tuttiidispositividiprotezioneindividualesianodisponibilieutilizzatiinmodo corretto; - Ilprocessodiripristinosiasupervisionatosempredaunaddettocompetente; - Gliimpiantidirecuperoelebombolesianoconformiaglistandardappropriati. D) Aspirare il sistema di refrigerante, se possibile. E) Se non è possibile creare condizioni di vuoto, creare un collettore in modo che il refrigerante possa essere rimosso dalle varie parti del sistema. F) Assicurarsi che bombola si trovi sulla bilancia prima del recupero. G) Avviare la macchina di recupero e operare secondo le istruzioni del produttore. H) Non riempire eccessivamente le bombole. (Non oltre l’80% di volume della carica liquida). I) Non superare la pressione massima della bombola, anche temporaneamente.
Pagina: 13
MANUALE USO E MANUTENZIONE 12 Introduzioni sulla sicurezza J) Quando le bombole sono state riempite correttamente e una volta completato il processo, assicurarsi che le bombole e le attrezzature siano state rimosse dal sito tempestivamente e tutte le valvole di isolamento sulle attrezzature siano chiuse. K) Il refrigerante recuperato non deve essere caricato in un altro sistema di refrigerazione a meno che non sia stato depurato e controllato. 15.Etichettatura • Leattrezzaturedevonoessereetichettatecertificandoneladisattivazione e lo svuotamento di refrigerante. • L’etichetta deve essere datate e firmate. • Assicurarsi che vi siano etichette sul materiale che attestino che l’apparecchiatura contiene refrigerante infiammabile. 16.Riparazione • Quandosirimuoveilrefrigerantedaunsistema, siaperlamanutenzione o la disattivazione, si raccomanda di attenersi alla prassi consigliata di rimuovere tutti i refrigeranti in sicurezza. • Quando si trasferisce il refrigerante nelle bombole, assicurarsi che che siano impiegate soltanto bombole di recupero di refrigerante adeguate. • Assicurarsi la disponibilità del numero corretto di bombole in grado di sostenere la carica totale del sistema. • Assicurarsi che tutte le bombole da utilizzare siano designate per il refrigeranterecuperatoeetichettatepertalerefrigerante(ossiabombole speciali per il recupero di refrigerante). • Le bombole devono essere complete di valvola di sicurezza e valvole di chiusura associate in buone condizioni. • Verificare che le bombole di recupero vuote siano evacuate e, se possibile, raffreddate prima che si verifichi il recupero. • Assicurarsi che l’apparecchiatura di recupero sia in buone condizioni e in possesso di una serie di istruzioni riguardanti le attrezzature, le quali siano adatte per il recupero dei refrigeranti infiammabili. • Inoltre, disporre di una serie di bilance tarate e in buone condizioni. • I tubi flessibili devono essere completi di innesti senza perdite e in buone condizioni. • Prima di utilizzare la macchina di recupero, verificare che sia in condizioni di funzionamento adeguate, sia stata realizzata una corretta manutenzione e che tutti i componenti elettrici associati sono sigillati per evitare la combustione in caso di rilascio di refrigerante. • In caso di dubbio consultare il produttore.
Pagina: 14
13 Introduzioni sulla sicurezza • Il refrigerante recuperato è restituito al fornitore in una bombola di recupero idonea, allegando la certificazione di trasferimento di rifiuti. • Non mescolare i refrigeranti nelle unità di recupero e soprattutto non in • bombole. • Se compressori o oli per compressori devono essere rimossi, garantire che essi siano stati evacuati ad un livello accettabile per assicurarsi che il refrigerante infiammabile non rimanga all’interno del lubrificante. • Il processo di evacuazione deve essere effettuato prima di restituire il compressore ai fornitori. • Impiegare solo il riscaldamento elettrico al corpo del compressore per accelerare questo processo. • Quando l’olio viene drenato da un sistema, tale operazione deve essere eseguita in modo sicuro. • Quando si sposta o si riposiziona il condizionatore d’aria, consultare tecnici esperti nella disconnessione e reinstallazione dell’apparecchio. • Nonposizionarealtriprodottielettricioeffettipersonalidomesticisotto l’unità interna o esterna. La condensa grondante dall’unità potrebbe bagnarli, causando danni o malfunzionamenti. • Non usare mezzi diversi da quelli raccomandati dal costruttore per accelerare il processo di sbrinamento o per pulire. • L’apparecchio deve essere conservato in una stanza senza fonti di combustione in continuo funzionamento, quali: fiamme libere, apparecchichefunzionanoagasodispositividiriscaldamentoelettrico. • Non perforare né bruciare. • Considerare il fatto che i refrigeranti siano inodore. • Mantenere le uscite per la ventilazione libere da ogni ostruzione. • L’apparecchio deve essere conservato in un luogo ben ventilato, dove le dimensioni della stanza corrispondono all’ambiente specificato per il funzionamento. • L’apparecchio deve essere conservato in una stanza senza fiamme libereincontinuofunzionamento(adesempiounimpiantoagas)epriva difontidicombustione(adesempioimpiantidiriscaldamentoelettrico). • Chiunque sia coinvolto con la manutenzione o l’esecuzione di lavori in un circuito di refrigerazione dovrebbe essere munito di certificato valido fornitodaunserviziodivalutazioneaccreditatodelsettore,cheautorizzi la loro competenza nella gestione sicura dei refrigeranti in conformità con le specifiche di valutazione industriali riconosciute.
Pagina: 15
MANUALE USO E MANUTENZIONE 14 Introduzioni sulla sicurezza • La manutenzione deve essere eseguita solamente dal produttore, come raccomandato. • La manutenzione e la riparazione che richiedono l’assistenza di professionisti qualificati sono effettuate sotto la supervisione dell’addetto competente nell’uso di refrigeranti infiammabili. • L’apparecchio deve essere installato, gestito e conservato in una stanza con una superficie più ampia di 10 m2 . • L’installazione delle tubazioni deve essere eseguita in una stanza con una superficie superiore a 10 m2 . • L’installazione delle tubature deve essere eseguita in conformità con le norme nazionali sul gas. • L’importo massimo della carica di refrigerante è di 2,5 kg.La specifica carica di refrigerante si basa sulla targhetta dell’unità esterna. • I connettori meccanici utilizzati all’interno devono essere conformi a quanto previsto dalla norma ISO 14903. Quando i connettori meccanici vengonoriutilizzatiinternamente,leguarnizionidevonoessererinnovate. Quando le giunzioni svasate vengono riutilizzate internamente, la parte flangiata deve essere riprodotta nuovamente. • La lunghezza delle tubazioni all’interno dei locali deve essere la più corta possibile . • Le connessioni meccaniche devono essere accessibili a scopi di manutenzione.
Pagina: 16
15 Introduzioni sulla sicurezza PRECAUZIONI PARTICOLARI PER IL POSIZIONAMENTO DI UNITÀ CON R32 Carica di refrigerante [kg]** Altezza di installazione h0 [m] LFL Area minima Amin [m2 ]* 0.5 1.8 0.306 0.3 1.0 1.8 0.306 1.0 1.5 1.8 0.306 2.5 2.0 1.8 0.306 4.0 2.5 1.8 0.306 6.0 3.0 1.8 0.306 9.0 3.5 1.8 0.306 12.0 4.0 1.8 0.306 15.5 4.5 1.8 0.306 19.5 5.0 1.8 0.306 24.0 5.5 1.8 0.306 29.0 6.0 1.8 0.306 34.5 6.5 1.8 0.306 40.5 7.0 1.8 0.306 47.0 7.5 1.8 0.306 54.0 8.0 1.8 0.306 61.5 *Areadellasuperficieminima,inpianta,diambientichiusi,nonmeccanicamente ventilati, in cui si trovano le parti del sistema refrigerante, calcolata in funzione di una altezza di installazione pari a 1.8m, sulla base delle indicazioni contenute nella norma EN 60335-2-40 **Quantità contenuta nell’intera apparecchiatura incluse le tubazioni. NOTA L’installazione di tubazioni dev’essere ridotta al minimo e il tubo di lavoro deve essere protetto da danni fisici e non deve essere installato in uno spazio non ventilato. Connettori meccanici riutilizzabili e giunti svasati devono essere accessibili per la manutenzione.
Pagina: 17
MANUALE USO E MANUTENZIONE 16 Descrizione dell’apparecchio 2 DESCRIZIONE DELL’APPARECCHIO Unità interna 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Unità esterna
Pagina: 18
17 Descrizione dell’apparecchio NOTA Tutte le figure mostrate su questo manuale hanno valore puramente indicativo. Il vostro apparecchio potrebbe differire leggermente da tali raffigurazioni, senza che ciò modifichi il significato delle spiegazioni. 1 Pannello anteriore 8 Filtro dell’aria (estraibile) 2 Entrata dell’aria 9 Telecomando 3 Pannello del display 10 Ingresso dell’aria 4 Pulsante d’emergenza 11 Tubi e cavo di connessione all’alimentazione 5 Uscita dell’aria 12 Tubo di drenaggio (*) 6 Deflettore per regolazione verticale 1 13 Uscita dell’aria 7 Deflettore per regolazione orizzontale NOTA (*) L’acqua condensata viene drenata durantele operazioni di raffreddamento e deumidificazione. NOTA Le figure riportate in questo manuale sono basate sull’aspetto esterno di un modello standard. È possibile riscontrare differenze col prodotto acquistato.
Pagina: 19
MANUALE USO E MANUTENZIONE 18 Indicazioni luminose sul display dell’unità interna 3 INDICAZIONI LUMINOSE SUL DISPLAY DELL’UNITÀ INTERNA Indicatore della temperatura Mostra la temperatura impostata. Mostra FC dopo 200 ore di utilizzo come promemoria per pulire il filtro. Dopo la pulizia del filtro, premere il pulsante di ripristino del filtro situato sull’unità interna dietro il pannello anteriore per ripristinare il display (opzionale) 1 La modalità di controllo manuale può utilizzata nel caso in cui il telecomando non sia utilizzabile. Per comandare l’unità manualmente: 1) Aprire il pannello frontale dell’apparecchio; 2) individuare il pulsante di controllo manuale sul lato destro dell’unità interna; 3) premere 1 volta il pulsante per attivare il funzionamento automatico (vedere modo SMART); 4) oppure tenere premuto per 5 sec. il pulsante per passare alla modalità di raffreddamento forzato (l’apparecchio rimane in tale modalità con alta velocità del ventilatore e senza controllo di temperatura: si raccomanda di non attivarlo per più di 30 minuti); 5) premere nuovamente il pulsante del controllo manuale per spegnere l’apparecchio. Per MULTISPLIT: premendo questo pulsante si può spegnere una singola unità interna (OFF) NOTA È possibile riscontrare differenze nei simboli di diversi modelli, ma le funzioni sono simili.
Pagina: 20
19 Telecomando 4 TELECOMANDO 4.1 DESCRIZIONE DEL TELECOMANDO Questo telecomando trasmette i segnali di comando al sistema. 1 8 9 10 11 12 13 14 15 16 2 3 4 5 6 7 1 SMART (non valida per alcuni modelli) Per avviare la selezione automatica della modalità, indipendentemente se l’unità è accesa o spenta. 2 POWER Premendo questo pulsante l’unità, se collegata elettricamente, sarà avviata, oppure, se in funzione, verrà arrestata. 3 SUPER Utilizzato per attivare o disattivare il riscaldamento/raffreddamento veloce. Il raffreddamento veloce funziona ad alta velocità di ventilazione con la temperatura impostata automaticamente a 16°C(61°F). Il riscaldamento veloce funziona con la ventilazione ad alta velocità con la temperatura impostata automaticamente a 30°C(86°F). 4 IFEEL Utilizzato per impostare il funzionamento in modalità IFEEL. Premendolo una volta, si attiverà la funzione IFEEL. Premendolo nuovamente, si disattiverà la funzione IFEEL.
Pagina: 21
MANUALE USO E MANUTENZIONE 20 Telecomando 5 SWING (non valida per alcuni modelli) Utilizzato per attivare o arrestare l’oscillazione del deflettore di regolazione verticale e impostarne il flusso d’aria verso l’alto o il basso, secondo le proprie preferenze. 6 CLOCK Utilizzato per impostare l’orario attuale. 7 QUIET(non valida per alcuni modelli) Utilizzato per impostare o annullare la funzione Quiet Mode. Quando il condizionatore d’aria è in standby, e la modalità del telecomando è in Cooling o Dry (eccetto la modalità Super), premere questo pulsante per circa 5 secondi una volta per avviare la modalità Clean, poi l’indicatore “ “ verrà visualizzato sullo schermo LCD. 8 TEMP + - Utilizzatiperregolarelatemperaturaambiente,iltemporizzatoreel’oracorrente. 9 MODE Premere questo pulsante per selezionare le modalità di funzionamento. 10 VENTILATORE Utilizzato per selezionare la velocità del ventilatore in sequenza auto, più alta, alta, media, bassa o inferiore. 11 SLEEP Viene utilizzato per impostare o annullare il funzionamento della modalità sleep. 12 SWING (non valida per alcuni modelli) Utilizzato per attivare o arrestare l’oscillazione del deflettore di regolazione orizzontale e impostarne il flusso d’aria verso l’alto o il basso, secondo le proprie preferenze. 13 TIMER ON Per impostare o annullare il funzionamento del temporizzatore. 14 TIMER OFF Per impostare o annullare il funzionamento del temporizzatore. 15 ECONOMY (non valida per alcuni modelli) Per impostare o annullare la modalità Basso consumo. Quando si è in modalità di Raffreddamento (eccetto la modalità Super), premere questo pulsante per circa 5 secondi una volta per avviare la modalità di Controllo Potenza, premere questo pulsante per circa 5 secondi ancora una volta per arrestarla 16 DIMMER (non valida per alcuni modelli) Premendo questo pulsante, tutte le visualizzazioni relative all’unità interna saranno disattivate. Premere un tasto qualsiasi per ripristinarle.
Pagina: 22
21 Telecomando TIMER ON + TIMER OFF -> BLOCCO Utilizzato per avviare o arrestare la modalità BLOCCO. TEMP + SWING -> 8° HEAT(opzionale) Utilizzato per avviare o arrestare la modalità 8° HEAT. Simboli delle indicazioni sul display LCD: Indicatore di raffreddamento Ventilazione a velocità media Indicatore basso consumo Indicatore del deumidificatore Ventilazione a bassa velocità Indicatore della modalità super Indicatore di funzionamento esclusivo del ventilatore Indicatore Modalità sleep1 Ifeel Indicatore del riscaldamento Indicatore Modalità sleep2 Indicatore pulizia Indicatore 8° Heat Indicatore Modalità sleep3 Trasmissione del segnale Velocità del ventilatore inferiore Indicatore Modalità sleep4 Indicatore di carica della batteria Velocità del ventilatore Indicatore Lock (Blocco) Display d’impostazione del timer Display dell’orario attuale Velocità del ventilatore più alta Indicatore Silenzioso Mostra la temperatura Alta velocità del ventilatore Indicatore della modalità Smart Indicatore controllo potenza NOTA Ogni modalità e le sue relative funzioni saranno successivamente specificate nelle pagine seguenti.
Pagina: 23
MANUALE USO E MANUTENZIONE 22 Telecomando 4.2 USO DEL TELECOMANDO 4.2.1 COME INSERIRE LE BATTERIE 1) Aprire il coperchio del vano della batteria osservando la direzione della freccia. 2) Inserire le batterie nuove verificandone la corretta polarità. 3) Rimontare il coperchio slittando il suo retro nella posizione desiderata. NOTA Utilizzare le 2 batterie LR03 AAA (1,5volt) . Non utilizzare mai le batterie ricaricabili. Sostituire le batterie con le nuove dello stesso tipo quando il display diventa scuro. 4.2.2 COME USARE IL TELECOMANDO Per utilizzare il condizionatore da camera, indirizzare il telecomando verso il ricevitore del segnale. Il segnale sarà captato ad una distanza massima di 7 metri. AVVERTENZA Per trasmettere adeguatamente il segnale tra il telecomando e l’unità interna, mantenere il ricevitore di segnale lontano dai seguenti elementi: - La luce solare diretta o altre luci intense o fonti di calore - Schermo televisore a schermo piatto o altri apparecchi elettrici che interagiscono con il telecomando Inoltre, il condizionatore d’aria non funziona se il segnale diretto dal telecomando all’unità interna è ostruito da tende, porte o altri elementi. Se il segnale non viene trasmesso correttamente spostare i suddetti elementi o contattare il rivenditore locale.
Pagina: 24
23 Istruzioni di funzionamento 5 ISTRUZIONI DI FUNZIONAMENTO 5.1 MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO Selezionare la modalità di funzionamento Premere il pulsante Risultato: La modalità di funzionamento risultano cambiate in sequenza: NOTA NON è disponibile la modalità riscaldamento per i condizionatori di solo raffreddamento. 5.2 MODALITÀ FAN (SOLA VENTILAZIONE) Premere il pulsante Risultato: La velocità del ventilatore ne risulta cambiata in sequenza: NOTA In modalità “FAN”, la velocità Automatica non è disponibile. Nella modalità del DRY, la velocità viene impostata automaticamente in AUTOMATICA e in tale caso il pulsante FAN non è attivo. 5.3 IMPOSTAZIONE DELLE TEMPERATURA Premere il pulsante Risultato: La temperatura impostata aumenta di 1°C(1°F) Premere il pulsante Risultato: La temperatura impostata diminuisce di 1°C(1°F)
Pagina: 25
MANUALE USO E MANUTENZIONE 24 Istruzioni di funzionamento Gamma delle temperature disponibili *Riscaldamento, raffreddamento 16°C ~ 30°C (61°F ~ 86°F) Deumidificatore -7 ~ 7 Sola ventilazione Non regolabile NOTA Tenere premuto i pulsanti “ “ e “ “ insieme per 3 secondi per alternare la visualizzazione della temperatura nelle misure in °С e °F. NOTA La modalità di riscaldamento NON entra in funzione per i modelli di raffreddamento solo. NOTA Nella modalità di funzionamento di DEUMIDIFICAZIONE, la temperatura della stanza non viene controllata, e può variare da +7 a -7°C rispetto a quella impostata sul telecomando. 5.4 AVVIO Premere il pulsante Risultato: L’indicatore di funzionamento dell’unità interna si accende. Le modalità di funzionamento SWING, SMART, TIMER ON, TIMER OFF, CLOCK, SLEEP e SUPER saranno descritte nelle pagine successive. NOTA Cambiando le modalità durante il funzionamento può accadere che l’unità non risponda immediatamente. Si prega di attendere 3 minuti. Durante la funzione di riscaldamento, è attivo un sistema di prevenzione delle correnti fredde. Dopo 2-5 minuti lo scambiatore di calore interno inizierà ad azionare la ventola e la temperatura inizierà ad aumentare. Si prega di attendere 3 minuti prima di riavviare l’unità. 5.5 CONTROLLO DIREZIONE DEL FLUSSO D’ARIA (NON VALIDA PER ALCUNI MODELLI) Il flusso verticale (o flusso orizzontale* ) viene regolato automaticamente secondo le modalità impostate e l’angolazione desiderata.
Pagina: 26
25 Istruzioni di funzionamento Modalità di funzionamento Direzione del flusso d’aria Raffreddamento, deumidificatore Orizzontale *Riscaldamento, sola ventilazione Verso il basso * flusso orizzontale non disponibile in alcuni modelli. La direzione del flusso d’aria può anche essere regolata secondo le proprie preferenze premendo il pulsante “ “ del telecomando. 5.5.1 CONTROLLO DEL FLUSSO D’ARIA VERTICALE (CON IL TELECOMANDO) Coniltelecomandoèpossibiledefinirel’angolazionedelflussod’ariadesiderata. Premere il pulsante Risultato:Ildeflettoredelflussod’ariaverticaleoscilleràautomaticamenteverso l’alto e verso il basso. Premere di nuovo il pulsante Risultato: Il deflettore si ferma nell’angolazione desiderata. NOTA Non azionare mai il deflettore verticale a mano, altrimenti potrebbe causarne il malfunzionamento. Nel caso ciò accada, arrestare prima l’unità interna, quindi disattivare e riattivare l’alimentazione elettrica. NOTA Si consiglia di non inclinare il deflettore verticale verso il basso per molto tempo durante le modalità di RAFFREDDAMENTO o DEUMIDIFICATORE per evitare che l’acqua condensata goccioli dal drenaggio.
Pagina: 27
MANUALE USO E MANUTENZIONE 26 Istruzioni di funzionamento 5.5.2 CONTROLLO DEL FLUSSO D’ARIA ORIZZONTALE (CON IL TELECOMANDO) Coniltelecomandoèpossibiledefinirel’angolazionedelflussod’ariadesiderata. Premere il pulsante Risultato: Il deflettore del flusso d’aria orizzontale oscillerà automaticamente verso l’alto e verso il basso. Premere di nuovo il pulsante Risultato: Il deflettore si ferma nell’angolazione desiderata. NOTA Se l’unità interna non possiede la funzione di 4 canali per il flusso d’aria, è possibile regolare manualmente il flusso d’aria orizzontale (non valida per alcuni modelli). 5.6 MODALITÀ SMART (NON VALIDA PER ALCUNI MODELLI) Impostazione modalità SMART Premere il pulsante Risultato:AttivalamodalitàSMART(definizioneautomatica)indipendentemente se l’unità è accesa o spenta. La temperatura e la velocità del ventilatore vengono definite automaticamente secondo la temperatura della camera. Per i modelli di tipo split, come ad esempio i condizionatori da parete o alcuni da pavimento, la loro modalità di funzionamento e la temperatura impostata devono essere determinate in base alla temperatura interna.
Pagina: 28
27 Istruzioni di funzionamento Modelli con pompa di calore Temperatura interna Modalità di funzionamento Temperatura desiderate 21°C (70°F) o più bassa RISCALDAMENTO 22°С (72°F) 21°С- 23°С (70°F-73°F) SOLA VENTILAZIONE - 23°С- 26°С (73°F-79°F) DEUMIDIFICATORE La temperatura della camera diminuisce di 2°C ( 2°F) dopo un funzionamento di 3 minuti Superiore a 26°С (79°F) RAFFREDDAMENTO 26°С (79°F) Modelli di solo raffreddamento Temperatura interna Modalità di funzionamento Temperatura desiderate 23°С (73°F) o più bassa SOLA VENTILAZIONE - 23°С- 26°С (73°F-79°F) DEUMIDIFICATORE La temperatura della camera diminuisce di 2°C (2°F) dopo un funzionamento di 3 minuti Superiore a 26°С (79°F) RAFFREDDAMENTO 26°С (79°F) NOTA Il pulsante SMART non funziona nella modalità SUPER. NOTA Il pulsante ECONOMY è inefficace in modalità SMART. NOTA Premere il pulsante MODE per annullare la modalità SMART. NOTA La temperatura, il flusso d’aria e la direzione sono controllati automaticamente nella modalità SMART. Per la modalità di accensione/spegnimento è possibile scegliere da -2 a 2, mentre per il modello con inverter è possibile scegliere da -7 a 7 se la temperatura ideale non è ancora stata raggiunta.
Pagina: 29
MANUALE USO E MANUTENZIONE 28 Istruzioni di funzionamento Funzioni modalità SMART Sensazione personale Pulsante Regolazione Non confortevole a causa del volume del flusso d’aria non idoneo. La velocità del ventilatore interno è selezionabile tra: Automatica, Alta, Media e Bassa. Non confortevole a causa della direzione del flusso d’aria non idonea. Premendo questo pulsante una volta, il deflettore verticale (o quello orizzontale) dirige il flusso d’aria nella direzione opposta (verticale o orizzontale). Premendolo di nuovo, il deflettore si ferma. Annullare modalità SMART Premere il pulsante Risultato: La modalità SMART sarà annullata. 5.7 PULSANTE CLOCK (OROLOGIO) Impostazione ORA CORRENTE 1. Premere il pulsante Risultato: L’orario lampeggia sul display LCD. 2. Premere e il pulsante Risultato: Aumento o diminuzione di 1 minuto ad ogni pressione del pulsante . Premendo il pulsante per un secondo e mezzo il tempo aumenta o diminuisce di 10 minuti.
Pagina: 30
29 Istruzioni di funzionamento Premendo il pulsante a lungo e si aumenta o diminuisce di 1 ora. 3. Premere di nuovoil pulsante Risultato: Tempo effettivo impostato. 5.8 MODALITÀ PULIZIA Quando il condizionatore d’aria è in standby, e la modalità del telecomando è in Cooling o Dry, premere il pulsante per 5 secondi una volta per avviare la modalità Clean, quindi l’indicatore “ “ verrà visualizzato sull’LCD. NOTA La modalità Pulizia è inefficace in modalità SUPER.
Pagina: 31
MANUALE USO E MANUTENZIONE 30 Istruzioni di funzionamento NOTA Premere ON/OFF o il tasto SMART o MODE per uscire dalla modalità Pulizia, poi l’indicatore “ “ scomparirà. NOTA Dopo la fine del processo di pulizia, il condizionatore d’aria tornerà a raffreddareotoglierel’umiditàcomepreimpostato,mentrel’indicatore “ “ sul telecomando verrà visualizzato per circa 30 minuti. 5.9 MODALITÀ SUPER • La modalità SUPER viene utilizzata per avviare o interrompere il raffreddamento o il riscaldamento rapido. • Nella modalità SUPER, l’indicatore super verrà visualizzato sullo schermo LCD. • La modalità SUPER può essere impostata quando l’apparecchio è in funzione o collegato all’alimentazione. • Nella modalità SUPER è possibile impostare la temperatura, la direzione del flusso d’aria o il timer. Impostazione modalità SUPER Premere il pulsante in modalità cooling (raffreddamento), dry (deumidificatore) o fan only (solo ventilatore). Risultato: Ad un’alta velocità del ventilatore, la temperatura si imposta automaticamente ai 16°C (61°F). Premere il pulsante durante la modalità riscaldamento. Risultato: Ad un’alta velocità del ventilatore, la temperatura si imposta automaticamente ai 30°C (86°F).
Pagina: 32
31 Istruzioni di funzionamento Annullare modalità SUPER Premere un qualsiasi pulsante tra SUPER, MODE, FAN, ON/OFF o SLEEP. Risultato: Il display ritorna allo stato originale. Uscire dalla modalità SUPER. NOTA Il pulsante SMART non è disponibile in modalità SUPER. NOTA Il pulsante ENCONOMY non è disponibile in modalità SUPER. NOTA L’apparecchio continuerà a funzionare in modalità SUPER se questa non viene disabilitata premendo uno qualsiasi dei tasti di cui sopra. NOTA LamodalitàdiRISCALDAMENTONONvieneapplicatasuicondizionatori di solo raffreddamento. NOTA Perlaprimagenerazionediprodottinonsipuòimpostarelatemperatura in modalità super, ma è possibile premere il pulsante TEMPERATURE SETTING(impostazionedellatemperatura)perdisabilitaretalemodalità.
Pagina: 33
MANUALE USO E MANUTENZIONE 32 Istruzioni di funzionamento 5.10 MODALITÀ CONTROLLO DI POTENZA Quando si è in modalità di Raffreddamento, premere una volta il pulsante per circa 5 secondi per avviare la modalità di controllo della Potenza (la ventola funzionerà a bassa velocità). Premere nuovamente questo pulsante per circa 5 secondi per arrestarla. Quando l’apparecchio è in modalità di controllo di Potenza, premere il pulsante ripetutamente. Risultato: Le modalità di funzionamento verranno cambiate in sequenza: NOTA La modalità di controllo della potenza è inefficace in modalità SUPER o ECONOMY. NOTA Ad eccezione del pulsante di Swing, Dimmer, Ifeel, Clock, Time on, Time off, Fan, premere gli altri pulsanti per uscire dalla modalità di controllo della potenza, e l’indicatore “%” scomparirà. NOTA Quando si avvia la modalità di controllo della Potenza, la ventola entra automaticamenteinmodalitàdibassavelocità,maèpossibilemodificare la velocità della ventola premendo il pulsante Fan. 5.11 MODALITÀ 8°HEAT La modalità 8°HEAT viene utilizzata per impostare la modalità di riscaldamento a 8°. Nella modalità 8°HEAT, la velocità del ventilatore è impostata automaticamente su “AUTO.” Impostazione modalità 8°HEAT Premere contemporaneamente i pulsanti e per 2 secondi. Risultato: Si avvierà la modalità di 8°HEAT.
Pagina: 34
33 Istruzioni di funzionamento Annullare modalità 8°HEAT Premere il pulsante , e durante la modalità riscaldamento. Risultato: Il simbolo scomparirà e la modalità 8°HEAT sarà annullata. NOTA Nella modalità 8°HEAT la temperatura predefinita è impostata a 8°C. Lamodalità8°HEATpuòessereimpostatasoloquandoilcondizionatore d’aria funziona in modalità di riscaldamento. 5.12 MODALITÀ TIMER È comodo impostare il temporizzatore mediante i pulsanti TIMER ON quando si esce, per ritrovare una confortevole temperatura al ritorno a casa. È possibile impostare la disattivazione automatica del timer ad un momento desiderato della notte per godersi una buona dormita. Attivazione TIMER ON (Accensione Programmata) 1. Premere il pulsante Risultato: “ON 12:00” lampeggia sul display LCD. 2. Premere il pulsante o Risultato: Premendo una volta il pulsante e si aumenta o diminuisce di 1 minuto. Premendo una volta il pulsante per un secondo e mezzo si aumenta o diminuisce di 10 minuti. Premendo il pulsante a lungo si aumenta o diminuisce di 1 ora.
Pagina: 35
MANUALE USO E MANUTENZIONE 34 Istruzioni di funzionamento 3. Una volta comparso il tempo desiderato sul display LCD, premere il pulsante TIMER ON per confermarlo. Risultato: Si avvertirà un segnale acustico “Bip”. “ON” smetterà di lampeggiare. L’indicatore del TIMER dell’unità interna si accende (non valida per alcuni modelli) 4. Dopo una visualizzazione di 5 secondi del temporizzatore impostato, verrà visualizzato nuovamente l’orologio. Annullare TIMER ON Premere di nuovo il pulsante Risultato: Un segnale acustico “bip” ne annuncerà l’annullamento e l’indicatore scomparirà dal display. NOTA Allo stesso modo è semplice impostare il temporizzatore per lo SPEGNIMENTO AUTOMATICO (TIMER OFF), in modo che l’apparecchio si spenga all’ora desiderata.
Pagina: 36
35 Istruzioni di funzionamento 5.13 MODALITÀ QUIET (NON VALIDA PER ALCUNI MODELLI) In questa modalità il condizionatore funzionerà con una bassa emissione di rumore. NOTA PremerequalsiasipulsantetraMODE,FAN,SMART,SUPERperannullare la modalità QUIET. 5.14 MODALITÀ ECONOMY (NON VALIDA PER ALCUNI MODELLI) In questa modalità, il condizionatore funzionerà a basso consumo energetico. NOTA Il pulsante ECONOMY è inefficace in modalità di controllo SMART, SUPER e Power. PremereunotraipulsantiON/OFF,MODE,TEMP ,TEMP ,FAN,SLEEP, QUIET o ECONOMY per annullare la modalità ECONOMY. 5.15 MODALITÀ IFEEL Ilsensoreditemperaturaincorporatoneltelecomandoèattivato.Questosensore èingradodiavvertirelatemperaturacircostanteetrasmettereilsegnaleall’unità interna, che, a sua volta, è in grado di regolare automaticamente la temperatura al massimo conforto. Impostazione modalità IFEEL Premere il pulsante una volta.
Pagina: 37
MANUALE USO E MANUTENZIONE 36 Istruzioni di funzionamento Risultato:IlsegnaleditrasmissioneappariràneldisplayelafunzioneIFEELverrà attivata. NOTA Siconsigliadiposizionareiltelecomandoinunluogoincuil’unitàinterna riceva facilmente il segnale. Si raccomanda di annullare la modalità IFEEL per risparmiare energia quando si interrompe il funzionamento del condizionatore. Annullare modalità IFEEL Premere il pulsante Risultato: Il segnale della trasmissione sul display scomparirà, la funzione di IFEEL sarà disattivata.
Pagina: 38
37 Istruzioni di funzionamento 5.16 PULSANTE DIMMER (NON VALIDA PER ALCUNI MODELLI) Impostazione modalità DIMMER Premere il pulsante DIMMER, per disattivare la spia e il display dell’unità. NOTA Quando la spia è spenta, il segnale di ricezione si attiva di nuovo. 5.17 MODALITÀ BLOCCO (DISATTIVAZIONE DEI PULSANTI DEL TELECOMANDO) Impostazione MODALITÀ BLOCCO Premere i pulsanti e contemporaneamente per 2 secondi per iniziare la modalità BLOCCO. Risultato: L’indicatore del blocco appare sul display. Annullare MODALITÀ BLOCCO Premere i pulsanti e contemporaneamente per 2 secondi per iniziare la modalità BLOCCO.
Pagina: 39
MANUALE USO E MANUTENZIONE 38 Istruzioni di funzionamento Risultato: L’indicatore del blocco scompare. 5.18 MODALITÀ SLEEP La modalità SLEEP può essere impostata nelle modalità di RAFFREDDAMENTO, RISCALDAMENTO o DEUMIDIFICATORE. Questa funzione offre un ambiente più confortevole per dormire. • Il condizionatore si arresterà automaticamente dopo aver funzionato per 8 ore. • La velocità del ventilatore è automaticamente impostata a bassa velocità. Impostazione modalità SLEEP Ogni volta che si preme il pulsante Risultato: Il funzionamento verrà alternato secondo tale sequenza: Modalità SLEEP 1 • La temperatura impostata aumenterà al massimo di 2°C (2°F) se il condizionatore è in funzione in modalità di raffreddamento da 2 ore costantemente, e poi si manterrà costante. • La temperatura impostata diminuisce al massimo di 2°C (2°F) se il condizionatore funziona costantemente alla modalità di riscaldamento da 2 ore e poi si mantiene costante.
Pagina: 40
39 Istruzioni di funzionamento Modalità SLEEP 2 • La temperatura impostata aumenterà di 2°C (2°F) al massimo se l’apparecchio è in funzione in modalità di raffreddamento da 2 ore costantemente e poi diminuirà di 1°C (1°F) dopo 6 ore e di un altro 1°C (1°F) dopo 7 ore. • La temperatura impostata diminuirà di 2°C (2°F) al massimo se l’apparecchio è in funzione in modalità di riscaldamento da 2 ore costantemente, e poi aumenterà di 1°C (1°F) dopo 6 ore e di un altro 1°C (1°F) dopo 7 ore. Modalità SLEEP 3 • La temperatura impostata aumenterà di 1°C (1°F) se l’apparecchio è in funzione in modalità di raffreddamento da 1 ora e poi aumenterà di 2°C (2°F) dopo 2 ore, diminuirà di 2°C (2°F) dopo 6 ore e un altro 1°C(1°F) dopo 7 ore. • La temperatura impostata diminuirà di 2°C (2°F) se l’apparecchio è in funzione in modalità di riscaldamento da 1 ora e poi diminuirà di 2°C (2°F) dopo 2 ore, aumenterà di 2°C (2°F) dopo 6 ore e altri 2°C (2°F) dopo 7 ore. Modalità SLEEP 4 • La temperatura impostata rimarrà costante. NOTA Premere i pulsanti SUPER ,SMART, MODE, SLEEP o FAN per annullare la modalità SLEEP. NOTA Premere il pulsante ECONOMY per 5 secondi per uscire dalla modalità SLEEP e avviare la modalità di controllo di Potenza. NOTA Premuto 4 volte il pulsante “Sleeping mode” o selezionato un’altra modalità di funzionamento tra SUPER, SMART, o FAN, puoi disattivare la funzione di riposo. NOTA LamodalitàdiRISCALDAMENTONONvieneapplicatasuicondizionatori di solo raffreddamento. NOTA Alcune modalità SLEEP non sono disponibili per determinati modelli.
Pagina: 41
MANUALE USO E MANUTENZIONE 40 Pulizia e manutenzione 6 PULIZIA E MANUTENZIONE 6.1 MANUTENZIONE DEL PANNELLO ANTERIORE • Scollegare l’alimentazione elettrica NOTA Prima di scollegare l’alimentazione elettrica, spegnere il CA. • Tirare verso l’esterno la posizione “a”per smontare il pannello anteriore. • Pulire con un panno morbido e asciuto. NOTA Pulire con un panno umido se il pannello risulta molto sporco. • Non usare mai una sostanza volatile e infiammabile come la benzina o lo spray lucidante per pulire il condizionatore. PERICOLO SCOSSA ELETTRICA Non spruzzare mai l’acqua verso l’unità interna. • Rimontare e chiudere il pannello anteriore premendo verso il basso la posizione “b”.
Pagina: 42
41 Pulizia e manutenzione 6.2 MANUTENZIONE DEL FILTRO D’ARIA • Arrestare l’apparecchio, spegnere l’alimentazione e rimuovere il filtro dell’aria. 1) Aprire il pannello frontale (1). 2) Premere leggermente la maniglia del filtro dalla parte anteriore (2). 3) Afferrare la maniglia e slittare il filtro verso l’esterno (3). • Pulire e rimontare il filtro d’aria NOTA Qualorasiamoltosporco,lavarloconunasoluzionedidetersivoinacqua tiepida. Dopo la pulizia asciugarlo all’ombra. • Chiudere di nuovo il pannello anteriore. NOTA Pulire il filtro dell’aria ogni 2 settimane se il condizionatore è situato in un ambiente molto polveroso. NOTA Risulta necessaria una pulizia del filtro d’aria dopo aver funzionato per 100 ore.
Pagina: 43
MANUALE USO E MANUTENZIONE 42 Avvertenze sul funzionamento 7 AVVERTENZE SUL FUNZIONAMENTO 7.1 CONDIZIONI DI FUNZIONAMENTO Temperatura di esercizio Temperatura Operazione di raffreddamento Operazione di riscaldamento Operazione di deumidificazione Temperatura interna massimo 32 27°C 32°C min. 21 7°C 18°C Temperatura esterna massimo 43 24°C 43°C min. * -15°C 21°C NOTA * Le prestazioni ottimali saranno raggiunte entro queste temperature operative. Se il condizionatore d’aria viene utilizzato al di fuori delle condizioni di cui sopra, il dispositivo di protezione potrebbe scattare e arrestare l’apparecchio. NOTA La temperatura di alcuni prodotti è consentita oltre la gamma. In una situazione specifica, consultare il negoziante. Quando l’umidità relativa è superiore all’80%, se il condizionatore d’aria funziona in modalità RAFFREDDAMENTO o DEUMIDIFICAZIONE con una porta o una finestra apertaperlungotempo,larugiadapotrebbegocciolaregiùdallosbocco. 7.2 INQUINAMENTO ACUSTICO • Installare il condizionatore d’aria in un luogo adatto a sopportarne sufficientemente il peso al fine di abbassare il livello di rumore. • Installare l’unità esterna in un luogo dove lo scarico dell’aria e il rumore provocato dal fuzionamento non disturbinoil vicinato. • Non posizionare nessun ostacolo davanti allo scarico dell’aria dell’unità esterna al fine di non incrementare il livello di rumore.
Pagina: 44
43 Avvertenze sul funzionamento 7.3 FUNZIONI DEL DISPOSITIVO DI SICUREZZA 1) Il dispositivo di sicurezza funzionerà nei seguenti casi. • Riavviandoilcondizionatoreunavoltaarrestatooalternandolamodalità di funzionamento durante il funzionamento. Saranno necessari 3 minuti per riavviare il condizionatore. • Unavoltacollegatoall’alimentazioneelettricaeavviatoilcondizionatore, l’accensione potrebbe impiegare 20 secondi. 2) Una volta arrestato completamente il funzionamento, premere di nuovo il pulsante ON/OFF per riavviare il condizionatore. In questo caso il timer verrà reimpostato se annullato. 7.4 FUNZIONI DELLA MODALITÀ DI RISCALDAMENTO 7.4.1 PRERISCALDAMENTO All’inizio delle operazioni di RISCALDAMENTO il flusso d’aria proveniente dall’unità interna sarà diminuito per 2-5 minuti. 7.4.2 SBRINAMENTO Nella modalità di RISCALDAMENTO l’apparecchio si sbrinerà (scongelerà) automaticamente per aumentare l’efficienza. Questa procedura dura normalmente 2-10 minuti. Durante lo sbrinamento le ventole sono ferme. Dopo aver completato lo sbrinamento ritorna automaticamente alla modalità di RISCALDAMENTO. NOTA I modelli di solo raffreddamento non dispongono della funzione di RISCALDAMENTO.
Pagina: 45
MANUALE USO E MANUTENZIONE 44 Risoluzione dei problemi 8 RISOLUZIONE DEI PROBLEMI I seguenti casi potrebbero non implicare sempre un malfunzionamento, si prega di verificarli prima di chiedere l’assistenza. Problema Possibile causa Non funziona -Verificare se il dispositivo di protezione è disattivato o il fusibile è bruciato. -Si prega di attendere 3 minuti e riavviare il condizionatore perchè forse il dispositivo di protezione ne sta impedendo il funzionamento. -Verificare se le batterie del telecomando sono esaurite. -Verificare se la spina è collegata adeguatemente alla presa. Nessunflussod’ariadiraffreddamento o riscaldamento -Verificare se il filtro d’aria è intasato. -Verificare se le feritoie di passaggio d’aria del condizionatore sono bloccati. -Verificare se la temperatura è stata impostata correttamente. Comando inefficace -In caso di forti interferenze (disturbi elettrici statici, tensioni d’alimentazione anormali), il funzionamento risulterà compromesso. Quindi scollegare l’alimentazione elettrica e ricollegarla dopo 2-3 secondi. Non funziona immediatamente. -Alternando la modalità durante il funzionamento, bisogna attendere 3 minuti. Odore strano -Tale odore potrebbe essere proveniente dagli altri materiali ad esempio mobili, sigarette ecc. i quali sono aspirati nell’unità esterna ed emessi insieme all’aria nell’ambiente.
Pagina: 46
45 Risoluzione dei problemi Un rumore di acqua che scorre -Tale rumore è causato dal flusso del refrigerante nel circuito, quindi non è un problema. -Il rumore dello sbrinamento nella modalità di riscaldamento Uno scricchiolio -Tale rumore potrebbe essere generato da un’espansione o contrazione del pannello anteriore causato dal cambiamento della temperatura. Uno spruzzo di vapore dallo scarico -Ciò si verifica quando l’aria della camera diventa molto fredda a causa di una mandata di aria fredda dall’unità interna durante la modalità di RAFFREDDAMENTO o RISCALDAMENTO. L’indicatore di funzionamento lampeggiacostantementeelaventola interna si arresta. -L’unità passa dalla modalità di riscaldamento a quella di sbrinamento. L’indicatore lampeggia entro dodici minuti e ritorna alla modalità riscaldamento. Modalità di interferenza (solo per MULTI split) Dato che tutte le unità interne utilizzano un’unità esterna, quest’ultima può funzionare solo con la stessa modalità (raffreddamento o riscaldamento), per cui, quando la modalità impostata è diversa quella in esecuzione nell’unità esterna, si verifica un’interferenza. In seguito viene descritto il verificarsi di un’interferenza. raffreddamento deumidificatore riscaldamento ventilazione raffreddamento √ √ X √ deumidificatore √ √ X √ riscaldamento X X √ X ventilazione √ √ X √ √ -> normale X -> modalità interferenza Un’unità esterna funziona sempre con la modalità della prima unità interna che risulta accesa. Quando la modalità di impostazione della seguente unità interna interferisceconessa,sisentiranno3bipel’unitàinternacheèentratainconflitto con le normali unità di funzionamento si spegnerà automaticamente.
Pagina: 47
MANUALE USO E MANUTENZIONE 46 Istruzioni per l’installazione 9 ISTRUZIONI PER L’INSTALLAZIONE AVVERTENZA L’installazione del condizionatore d’aria è un’operazione specialistica e potenzialmente pericolosa. Per l’installazione è necessario osservare tutte le norme tecniche di sicurezza obbligatorie in vigore nel vostro Paese! 9.1 REQUISITI PER UNA CORRETTA INSTALLAZIONE • L’unità interna deve essere libera e non deve avere ostacoli che non consentano una corretta ventilazione. • L’unità interna non deve essere fissata nei seguenti casi: - Vicino a fonti di calore che possano danneggiare l’unità stessa. - Vicino a fornelli o punti di cottura (eventuali schizzi d’olio danneggerebbero l’unità). • L’unità esterna deve essere libera e non deve essere installata in locali chiusi. Si consiglia di posizionare l’unità all’esterno dell’abitazione. • L’acquadicondensadeveessereconvogliatainappositiscarichi(docce, scarichi dell’abitazione ecc..ecc..) 9.2 RIDUZIONE DELLA RUMOROSITÀ DELL’APPARECCHIO • Posizionare l’unità interna su pareti portanti in modo da evitare riverberi dovuti alla leggerezza delle pareti. • Posizionare l’unità esterna in modo da non arrecare disturbi ai vicini dovuti alla rumorosità della stessa. • Posizionareleunitàconappositestaffeantivibrantiperridurrealminimo le emissioni sonore. • Se, dopo la messa in funzione, udite rumori anomali provenienti dalle unità, Vi preghiamo di contattare il Vostro installatore di fiducia. 9.3 SCELTA DELLA POSIZIONE 9.3.1 UNITÀ INTERNA • Per il posizionamento, scegliere muri portanti. • L’aspirazione dell’aria e la mandata devono essere libere da ostacoli per distribuire l’aria in modo corretto.
Pagina: 48
47 Istruzioni per l’installazione • Fissare l’unità lontano da fonti di calore o da tubi con gas infiammabile. • Non fissare l’unità in posizioni irraggiate dal sole. • Peruncorrettofunzionamentolasciareunappositospazioliberoattorno alla macchina. • Per facilitare eventuali manutenzioni del prodotto, Vi preghiamo di rispettare le distanze riportate nelle figure. Figura 1 Vite per foramento Piastra di montaggio 9.3.2 UNITÀ ESTERNA • Per assicurare una corretta areazione dell’unità, Vi preghiamo di rispettare le distanze indicate in Figura 2. • Cercate di non esporre direttamente l’unità ai raggi solari. • Non posizionate l’unità vicino a fonti di calore o in luoghi con tubi di gas infiammabile.
Pagina: 49
MANUALE USO E MANUTENZIONE 48 Istruzioni per l’installazione • Non installate l’unità in posizioni sottoposte a forte vento. • Non installare l’unità in modo che arrechi disturbi ai vicini. Figura 2 9.4 INSTALLAZIONE DELL’UNITÀ INTERNA Letubazionifrigoriferedell’unitàinternapossonoesseresagomatecomeinfigura 3. Per le posizioni (1) e (2) non bisogna fare nessuna modifica; per le posizioni (3), (4) e (5) dovrete rimuovere gli angolari di plastica della base dell’unità (se presenti). dal basso destra sinistra posteriore sinistra posteriore destra Figura 3
Pagina: 50
49 Istruzioni per l’installazione 1. Fissaggio della staffa dell’unità interna Fissare la staffa dell’unità interna al muro mediante 4 bulloni di fissaggio con diametro almeno di 8 mm. Posizionare la staffa perfettamente orizzontale utilizzando uno strumento. ATTENZIONE Selastaffanonèorizzontale,duranteilfunzionamentodelclimatizzatore in Raffreddamento, può fuoriuscire dell’acqua di condensa dall’unità interna creando spiacevoli inconvenienti. 2. Esecuzione del foro nella parete Per condurre i collegamenti verso l’esterno è necessario eseguire un foro nella parete. Per l’esecuzione del foro con trapano, consigliamo di utilizzare una punta cilindrica con diametro di almeno 65mm. Vi consigliamo di eseguire il foro tenendo il trapano inclinato verso il basso, come indicato in figura 4. Una volta eseguito il foro, procuratevi una protezione per l’interno del muro, e rivestitela con un isolante termico. Benda isolante Protezione foro Lato esterno Lato interno Inclinazione 5-10 mm parete Figura 4
Marca:
Electroline
Prodotto:
Climatizzatore
Modello/nome:
EM122HX3
Tipo di file:
PDF
Lingue disponibili:
Italiano