Magnifica S ECAM 2... manuale
Manuale di DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB

Manuale per DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB in Italiano. Questo manuale PDF ha 23 pagine.

PDF 23 1.1mb
Manuale di DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB
Pagina precedente

Visualizza di seguito un manuale del DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

MANUALSCAT | IT

Domande e risposte

Hai una domanda sul DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.

Chiedi informazioni sul DeLonghi Magnifica S ECAM 22.110.SB

Pagina: 1
DE GB Macchina da caffè Istruzioni per l’uso Machine à café Mode d’emploi IT FR ESAM 4000/4200
Pagina: 2
6 Sommario Introduzione................................... 7 Simbologia utilizzata nelle presenti istruzioni. .....7 Lettere tra parentesi............................................7 Problemi e riparazioni.........................................7 Sicurezza........................................ 7 Avvertenze fondamentali per la sicurezza............7 Uso conforme alla destinazione........ 8 Istruzioni per l’uso.......................... 8 Descrizione. ..................................... 8 Descrizione dell’apparecchio . .............................8 Descrizione del pannello di controllo..................8 Operazioni preliminari...................... 9 Controllo dell’apparecchio..................................9 Installazione dell’apparecchio.............................9 Collegamento dell’apparecchio...........................9 Prima messa in funzione dell’apparecchio..........9 Accensione dell’apparecchio............10 Spegnimento dell’apparecchio..........10 impostare l’autospegnimento (stand by).......................................10 Risparmio energetico......................10 preparazione del caffè....................11 Selezione del gusto del caffè.............................11 Selezione della quantità di caffè in tazza...........11 Regolazione del macinacaffè.............................11 Consigli per un caffè più caldo..........................11 Preparazione del caffè utilizzando il caffè in chicchi..............................................................11 Preparazione del caffè utilizzando il caffè pre- macinato...........................................................12 preparazione del cappuccino. ...........12 Pulizia del cappuccinatore dopo l’uso...............13 preparazione dell’acqua calda.........13 Pulizia............................................14 Pulizia della macchina.......................................14 Pulizia del contenitore dei fondi di caffè. ...........14 Pulizia della vaschetta raccogli gocce...............14 Pulizia dell’interno della macchina....................14 Pulizia del serbatoio acqua. ...............................15 Pulizia dei beccucci erogatore caffè..................15 Pulizia dell’imbuto per l’introduzione del caffè pre-macinato. ....................................................15 Pulizia dell’infusore...........................................15 Decalcificazione. .............................15 Programmazione della durezza dell’acqua......................................16 Misurazione della durezza dell’acqua................16 Impostazione durezza acqua.............................16 Dati tecnici.....................................17 Smaltimento...................................17 significato delle spie luminose durante il normale funzionamento. ..18 Significato delle spie luminose di allarme.........................................19 Risoluzione dei problemi. .................20
Pagina: 3
7 IT Introduzione Grazie per aver scelto la macchina automatica per caffè e cappuccino „ESAM04.110“. Vi auguriamo buon divertimento con il vostro nuovo apparecchio. Prendetevi un paio di minuti per leggere le pre- senti istruzioni per l’uso. Eviterete così di incorrere in pericoli o di danneg- giare la macchina. Simbologia utilizzata nelle presenti istruzioni Le avvertenze importanti recano questi simboli. È assolutamente necessario osservare queste avvertenze. Pericolo! La mancata osservanza può essere o è causa di lesioni da scossa elettrica con pericolo per la vita. Attenzione! La mancata osservanza può essere o è causa di lesioni o di danni all’apparecchio. Pericolo Scottature! La mancata osservanza può essere o è causa di scottature o di ustioni. Nota Bene : Questo simbolo evidenzia consigli ed informazio- ni importanti per l’utente. Lettere tra parentesi Le lettere tra parentesi corrispondono alla legen- da riportata nella Descrizione dell’apparecchio (pag. 3). Problemi e riparazioni In caso di problemi, cercare prima di tutto di risolverli seguendo le avvertenze riportate nei paragrafi “Significato delle spie luminose di al- larme” a pag. 19 e “Risoluzione dei problemi” a pag. 20. Se queste risultassero inefficaci o per ulteriori chiarimenti, si consiglia consultare l’assistenza clienti telefonando al numero indicato nel foglio “Assistenza clienti” allegato. Se il Vostro paese non è tra quelli elencati nel foglio, telefonare al numero indicato nella garan- zia. Per eventuali riparazioni, rivolgersi esclusi- vamente all’Assistenza Tecnica De’Longhi. Gli indirizzi sono riportati nel certificato di garanzia allegato alla macchina. Sicurezza Avvertenze fondamentali per la sicurezza Pericolo! Poiché l’apparecchio funziona a corrente elet- trica, non si può escludere che generi scosse elettriche. Attenersi quindi alle seguenti avvertenze di sicu- rezza: • Non toccare l’apparecchio con le mani o i piedi bagnati. • Non toccare la spina con le mani bagnate. • Assicurarsi che la presa di corrente utilizzata sia sempre liberamente accessibile, perché solo così si potrà staccare la spina all’occor- renza. • Se si vuole staccare la spina dalla presa, agi- re direttamente sulla spina. Non tirare mai il cavo perché potrebbe danneggiarsi. • Per scollegare completamente l’apparecchio, premere l’interruttore generale, posto sul re- tro dell’apparecchio, in pos. 0 (fig. 6). • In caso di guasti all’apparecchio, non tentare di ripararli. Spegnere l’apparecchio, staccare la spina dalla presa e rivolgersi all’Assistenza Tecni- ca. • In caso di danni alla spina o al cavo di ali- mentazione, farli sostituire esclusivamente dall’Assistenza Tecnica De’Longhi, in modo da prevenire ogni rischio. Attenzione! Conservare il materiale dell’imballaggio (sac- chetti di plastica, polistirolo espanso) fuori dalla portata dei bambini. Attenzione! Non consentire l’uso dell’apparecchio a perso- ne (anche bambini) con ridotte capacità psico- fisico-sensoriali, o con esperienza e conoscenze insufficienti, a meno che non siano attentamente sorvegliate e istruite da un responsabile della loro incolumità. Sorvegliare i bambini, assicurandosi che non giochino con l’apparecchio. Pericolo : Rischio di ustioni!
Pagina: 4
8 Questo apparecchio produce acqua calda e quando è in funzione può formarsi del vapore acqueo. Prestare attenzione a non venire in contatto con spruzzi d’acqua o vapore caldo. Uso conforme alla destinazione Questo apparecchio è costruito per la prepara- zione del caffè e per riscaldare bevande. Ogni altro uso è da considerarsi improprio. Questo apparecchio non è adatto per uso com- merciale. Il costruttore non risponde per danni derivanti da un uso improprio dell’apparecchio. Questo apparecchio è destinato esclusivamente all’uso domestico. Non è previsto l’uso in: • ambienti adibiti a cucina per il personale di negozi, uffici e altre aree di lavoro • agriturismi • hotel, motel e altre strutture ricettive • affitta camere Istruzioni per l’uso Leggere attentamente queste istruzioni prima di utilizzare l’apparecchio. - Il mancato rispetto di queste istruzioni può esse fonte di lesioni e di danni all’apparec- chio. Il costruttore non risponde per danni deri- vanti dal mancato rispetto di queste istruzio- ni per l’uso. Nota Bene : Conservare accuratamente queste istruzioni. Qualora l’apparecchio venga ceduto ad altre per- sone, consegnare loro anche queste istruzioni per l’uso. Descrizione Descrizione dell’apparecchio (pag. 3 - A ) A1. Manopola regolazione del grado di macina- tura A2. Interruttore generale (sul retro della mac- china) A3. Contenitore chicchi A4. Coperchio del contenitore per i chicchi A5. Coperchio imbuto caffè pre-macinato A6. Alloggio misurino A7. Ripiano per tazze A8. Imbuto per l’introduzione del caffè pre- macinato A9. Tubo vapore A10. Cappuccinatore (estraibile) A11. Ugello vapore (estraibile) A12. Serbatoio dell’acqua A13. Cavo alimentazione A14. Vassoio poggia tazze A15. Vaschetta raccogli gocce A16. Sportello infusore A17. Contenitore per i fondi di caffè A18. Erogatore caffè (regolabile in altezza) A19. Convogliatore caffè A20. Infusore A21. Pannello di controllo Descrizione del pannello di controllo (pag. 3 - B ) B1. Tasto : per accendere o spegnere la macchina (stand by). B2. Spia 1 tazza e OK temperatura caffè B3. Tasto : per preparare 1 tazza di caffè B4. Spia 2 tazze e OK temperatura caffè B5. Tasto : per preparare 2 tazze di caf- fè B6. Spia vapore e OK temperatura vapore B7. Tasto : per selezionare la funzione va- pore B8. Manopola di selezione della quantità di caffè (corto, normale o lungo) B9. Manopola di selezione del gusto del caffè (per ottenere caffè leggero, normale o for- te) o selezione della preparazione con caffè pre-macinato . B10. Manopola erogazione vapore/acqua calda B11. Spia :mancanza acqua oppure serbatoio mancante B12. Spia : contenitore fondi pieno oppure contenitore fondi mancante
Pagina: 5
9 IT B13. Spia : allarme generico B14. Tasto : selezione risciacquo o decalcifi- cazione B15. Spia decalcificazione B16. Tasto ECO selezione modalità risparmio energetico B17. Spia modalità risparmio energetico Operazioni preliminari Controllo dell’apparecchio Dopo aver tolto l’imballaggio, assicurarsi dell’in- tegrità dell’apparecchio e della presenza di tutti gli accessori. Non utilizzare l’apparecchio in pre- senza di danni evidenti. Rivolgersi all’Assistenza Tecnica De’Longhi. Installazione dell’apparecchio Attenzione! Quando si installa l’apparecchio si devono osser- vare le seguenti avvertenze di sicurezza: • L’apparecchio emette calore nell’ambiente circostante. Dopo aver posizionato l’aparec- chio sul piano di lavoro, verificare che riman- ga uno spazio libero di almeno 3 cm tra le superfici dell’apparecchio, le parti laterali e la parte posteriore, ed uno spazio libero di almeno 15 cm sopra la macchina di caffè. • L’eventuale penetrazione di acqua nell’appa- recchio potrebbe danneggiarlo. Non posizionare l’apparecchio in prossimità di rubinetti dell’acqua o di lavandini. • L’apparecchio potrebbe danneggiarsi se l’ac- qua al suo interno si ghiaccia. Non installare l’apparecchio in un ambiente dove la temperatura può scendere al di sotto del punto di congelamento. • Sistemare il cavo di alimentazione in modo che non venga danneggiato da spigoli ta- glienti o dal contatto con superfici calde (ad es. piastre elettriche). Collegamento dell’apparecchio Attenzione! Assicurarsi che la tensione della rete elettrica corrisponda a quella indicata nella targa dati sul fondo dell’apparecchio. Collegare l’apparecchio solo ad una presa di cor- rente installata a regola d’arte avente una por- tata minima di 10A e dotata di efficiente messa a terra. In caso di incompatibilità tra la presa e la spina dell’apparecchio, fare sostituire la presa con un altra di tipo adatto, da personale qualificato. Prima messa in funzione dell’apparecchio Nota Bene : • La macchina è stata controllata in fabbrica utilizzando del caffè per cui è del tutto nor- male trovare qualche traccia di caffè nel macinino. È garantito comunque che questa macchina è nuova. • Si consiglia di personalizzare al più presto la durezza dell’acqua seguendo la procedu- ra descritta nel paragrafo “Programmazione della durezza acqua” (pag. 16). 1. Estrarre il serbatoio dell’acqua, riempirlo fino alla linea MAX con acqua fresca, reinserire quindi il serbatoio stesso (fig. 1). 2. Ruotare il cappuccinatore verso l’esterno e posizionarvi sotto un contenitore con capien- za minima di 100 ml (fig. 2). 3. Collegare l’apparecchio alla rete elettrica e premere in pos. I (fig. 3) l’interruttore gene- rale, posto sul retro dell’apparecchio. 4. Premere il tasto (fig. 4) ; le spie , , lampeggiano contemporane- amente. 5. Ruotare la manopola vapore in senso antio- rario fino a fine corsa, in pos. I (fig. 5): dal cappuccinatore fuoriesce dell’acqua (è nor- male che la macchina diventi rumorosa). 6. Attendere che l’erogazione acqua calda si interrompa automaticamente: le spie , , lampeggiano ad indicare che è necessario chiudere il rubinetto vapore ruotando la manopola vapore in pos. O. 7. Ruotare la manopola vapore in pos. O: la macchina si spegne automaticamente. Per utilizzare l’apparecchio, accendere l’apparec- chio. Nota Bene : • Al primo utilizzo è necessario fare 4-5 caffè o 4-5 cappuccini prima che la macchina co- minci a dare un risultato soddisfacente.
Pagina: 6
10 Accensione dell’apparecchio Nota Bene : Prima di accendere l’apparecchio, accertarsi che l’interruttore generale, posto sul retro dell’appa- recchio, sia in pos. I (fig. 3). Ad ogni accensione, l’apparecchio esegue auto- maticamente un ciclo di preriscaldamento e di risciacquo che non può essere interrotto. L’appa- recchio è pronto all’uso solo dopo l’esecuzione di questo ciclo. Pericolo Scottature! Durante il risciacquo, dai beccucci dell’erogatore del caffè fuoriesce un po’ di acqua calda che sarà raccolta nella vaschetta raccogligocce sottostan- te. Prestare attenzione a non venire in contatto con spruzzi d’acqua. • Per accendere l’apparecchio, premere il tasto (fig. 4): le spie e lampeg- giano fintanto che l’apparecchio esegue il riscaldamento ed il risciacquo automatico: in questo modo, oltre a riscaldare la caldaia, l’apparecchio procede a far scorrere l’acqua calda nei condotti interni perché anch’essi si riscaldino. L’apparecchio è in temperatura quando le spie e rimangono accese fisse. Spegnimento dell’apparecchio Ad ogni spegnimento, l’apparecchio esegue un risciacquo automatico, che non può essere in- terrotto. Pericolo Scottature! Durante il risciacquo, dai beccucci dell’erogatore del caffè fuoriesce un po’ di acqua calda. Prestare attenzione a non venire in contatto con spruzzi d’acqua. Per spegnere l’apparecchio, premere il tasto (fig. 4). L’apparecchio esegue il risciacquo e poi si spegne. Nota Bene : Se l’apparecchio non viene utilizzato per periodi prolungati, premere anche l’interruttore generale in posizione 0 (fig. 6). Attenzione! Per evitare danni all’apparecchio, non premere l’interruttore generale di fig. 6 in pos. O quando l’apparecchio è acceso. impostare l’autospegnimento (stand by) La macchina è preimpostata per eseguire l’auto- spegnimento dopo 2 ore di inutilizzo. È possibile modificare quest’intervallo di tempo per fare in modo che l’apparecchio si spenga dopo 15 o 30 minuti oppure dopo 1, 2 o 3 ore. 1. Con macchina spenta ma con interruttore generale in pos. I (fig. 3), premere il tasto ECO e mantenerlo premuto fino all’accensio- ne delle spie nella parte inferiore del pannello di controllo (vedi immagine dopo il punto 2). 2. Selezionare l’intervallo di tempo desiderato (15 o 30 minuti, oppure dopo 1, 2 o 3 ore) premendo il tasto ;(vedi corrispondenza spia/tempo nella tabella seguente). 15min 30min 1h 2h 3h . 3. Premere il tasto ECO per confermare la sele- zione: l’autospegnimento è così riprogram- mato. Nota Bene: Per scollegare completamente l’apparecchio, premere l’interruttore generale, posto sul retro dell’apparecchio, in pos. 0 (fig. 6). Risparmio energetico Con questa funzione è possibile attivare o disat- tivare la modalità di risparmio energetico. Tale modalità permette un minor consumo energeti- co, in accordo con le normative europee vigenti. La macchina è preimpostata in fabbrica in moda- lità attiva (spia ECO accesa). Per disattivare la funzione, premere il tasto ECO: la spia si spegne. Per riattivare la funzione, premere nuovamente il tasto ECO: la spia si accende. Nota Bene: In modalità di risparmio energetico, la macchi-
Pagina: 7
11 IT na potrebbe richiedere alcuni secondi di attesa prima di erogare il primo caffè, perchè deve pre- riscaldarsi. preparazione del caffè Selezione del gusto del caffè Regolare la manopola di selezione del gusto caf- fè (B8) per impostare il gusto desiderato: più si ruota in senso orario e maggiore sarà la quanti- tà di caffè in grani che la macchina macinerà e quindi più forte sarà il gusto del caffè ottenuto. Nota Bene : • Al primo utilizzo è necessario procedere a tentativi e fare più di un caffè per individuare la corretta posizione della manopola. • Fare attenzione a non ruotare troppo in sen- so orario altrimenti c’è il rischio di ottenere un’erogazione troppo lenta (a gocce), so- prattutto quando si richiedono due tazze di caffè. Selezione della quantità di caffè in tazza Regolare la manopola di selezione della quantità di caffè (B9) per impostare la quantità deside- rata: Più si ruota in senso orario e più lungo sarà il caffè ottenuto. Nota Bene : Al primo utilizzo è necessario procedere a tenta- tivi e fare più di un caffè per individuare la giusta posizione della manopola. Regolazione del macinacaffè Il macinacaffè non deve essere regolato, almeno inizialmente, perché è già stato preimpostato in fabbrica in modo da ottenere una corretta eroga- zione del caffè. Tuttavia se dopo aver fatto i primi caffè, l’eroga- zione dovesse risultare poco corposa e con poca crema o troppo lenta (a gocce), è necessario ef- fettuare una correzione con la manopola di rego- lazione del grado di macinatura (fig. 7). Nota Bene : La manopola di regolazione deve essere ruotata solo mentre il macinacaffè è in funzione. Per ottenere un’erogazione del caffè non a gocce, girare in senso orario di uno scatto verso il numero 7. Per ottenere un’erogazio- ne del caffè più corposa e migliorare l’aspetto della crema, girare in senso an- tiorario di uno scatto verso il numero 1 (non più di uno scatto alla volta, altrimenti il caffè può uscire a gocce). L’effetto di questa correzione si avverte solo dopo l’erogazione di almeno 2 caffè successivi. Se dopo questa regolazione non si è ottenuto il risultato desiderato, è necessario ripetere la cor- rezione ruotando la manopola di un altro scatto. Consigli per un caffè più caldo Per ottenere un caffè più caldo, si consiglia di: • effettuare un risciacquo, prima dell’eroga- zione, premendo il tasto : dall’erogatore caffè esce acqua calda che riscalda il circuito interno della macchina e fa sì che il caffè ero- gato sia più caldo; • scaldare con dell’acqua calda le tazze (utiliz- zare la funzione acqua calda). Preparazione del caffè utilizzando il caffè in chicchi Attenzione! Non utilizzare chicchi di caffè caramellati o can- diti perché possono incollarsi sul macinacaffè e renderlo inutilizzabile. 1. Introdurre il caffè in chicchi nell’apposito
Pagina: 8
12 contenitore (fig. 8). 2. Posizionare sotto i beccucci dell’erogatore caffè: - 1 tazza, se si desidera 1 caffè (fig. 9); - 2 tazze, se si desiderano 2 caffè. 3. Abbassare l’erogatore in modo da avvicinarlo il più possibile alla tazze: si ottiene così una crema migliore (fig. 10). 4. Premere il tasto relativo all’erogazione desi- derata (1 tazza o 2 tazze , fig. 11 e 12). 5. La preparazione inizia e la spia o rimane accesa per tutta l’erogazione. Nota Bene: • Mentre la macchina sta facendo il caffè, l’erogazione può essere fermata in qualsiasi momento premendo uno dei due tasti eroga- zione ( e ). • Appena terminata l’erogazione, se si vuole aumentare la quantità di caffè nella tazza, è sufficiente tenere premuto (entro 3 secondi) una dei tasti erogazione caffè ( o ). Una volta terminata la preparazione, l’apparec- chio è pronto per un nuovo utilizzo. Nota Bene: Per ottenere un caffè più caldo, fare riferimento al paragrafo “Consigli per un caffè più caldo” (pag. 11). Attenzione! • Se il caffè fuoriesce a gocce oppure poco corposo con poca crema oppure troppo freddo, leggere i consigli riportati nel capito- lo “Risoluzione dei problemi” (pag. 19). • Durante l’uso, sul pannello di controllo po- tranno accendersi delle spie il cui significato è riportato nel paragrafo “Significato delle spie” (pag. 19). Preparazione del caffè utilizzando il caffè pre-macinato Attenzione! • Non introdurre mai il caffè pre-macinato a macchina spenta, per evitare che si disperda all’interno della macchina, sporcandola. In questo caso la macchina po- trebbe danneggiarsi. • Non inserire mai più di 1 misu- rino raso, altrimenti l’interno della macchina potrebbe sporcarsi oppure l’imbuto potrebbe otturarsi. Nota Bene: Se si utilizza il caffè pre-macinato, si può preparare solo una tazza di caffè alla volta. 1. Ruotare la manopola di selezione del gusto del caffè in senso antiorario fino a fine corsa, in posizione . 2. Assicurarsi che l’imbuto non sia otturato, quindi inserire un misurino raso di caffè pre- macinato (fig. 13). 3. Posizionare una tazza sotto i beccucci dell’erogatore caffè. 4. Premere il tasto erogazione 1 tazza (fig. 11). 5. La preparazione inizia e può essere interrotta in qualsiasi momento premendo uno dei due tasti erogazione ( o ). Per disattivare la funzione caffè pre-macinato, ruotare la manopola in una delle altre posizioni. Nota Bene: Dalla modalità di risparmio energetico all’eroga- zione del primo caffè la macchina potrebbe ri- chiedere alcuni secondi di attesa. preparazione del cappuccino Attenzione! Pericolo di scottature Durante queste preparazioni esce vapore: fare attenzione a non scottarsi. 1. Per un cappuccino, preparare il caffè in tazza grande; 2. Riempire un contenitore con circa 100 gram- mi di latte per ogni cappuccino che si vuole preparare. Nella scelta delle dimensioni del contenitore, tenere conto che il volume au- menterà di 2 o 3 volte; Nota Bene: Per ottenere una schiuma più densa e ricca, utilizzare latte scremato o parzialmente scre- mato ed a temperatura di frigorifero (circa 5° C). Per evitare di ottenere un latte poco schiumato, oppure con bolle grosse, pulire sempre il cappuccinatore come descritto nel paragrafo “Pulizia cappuccinatore dopo
Pagina: 9
13 IT l’uso”. 3. Premere il tasto : la relativa spia lampeg- gia a segnalare che la macchina si sta riscal- dando; 5. Ruotare all’esterno il cappuccinatore, im- mergerlo nel contenitore del latte (fig. 14); 6. Una volta che la spia diventa da lampeg- giante a fissa, ruotare la manopola vapore in pos. I. Dal cappuccinatore esce il vapore che fa assumere un aspetto cremoso al latte e ne aumenta il volume; 7. Per ottenere una schiuma più cremosa, far ruotare il contenitore con lenti movimenti dal basso verso l’alto. (Si consiglia di erogare vapore per non più di 3 minuti di seguito); 8. Raggiunta la schiuma desiderata, interrom- pere l’erogazione del vapore riportando la manopola vapore in posizione 0. Attenzione! Pericolo di scottature Ruotare sempre la manopola vapore in posi- zione O prima di estrarre il contenitore con il latte schiumato, per evitare scottature causa- te dagli spruzzi di latte bollente. 9. Aggiungere alla tazza di caffè precedente- mente preparato il latte schiumato. Il cap- puccino è pronto: zuccherare a piacere e, se si desidera, cospargere la schiuma con un po’ di cacao in polvere. Nota Bene: • Subito dopo aver preparato il cappuccino e una volta disattivata la funzione vapore pre- mendo il tasto vapore , se si preme il tasto o per richiedere nuovamente caffè la macchina ha una temperatura troppo elevata per fare il caffè (le spie e lampeggiano per indicare che la temperatura non è idonea): è necessario attendere una decina di minuti fino a che la macchina si raffreddi un po’. Per raffreddare più velocemente, dopo aver disattivato la funzione vapore, aprire la ma- nopola vapore e fare fuoriuscire l’acqua dal cappuccinatore dentro un contenitore finché le spie e non lampeggiano più. Pericolo Scottature! Prestare attenzione a non venire in contatto con spruzzi d’acqua. Pulizia del cappuccinatore dopo l’uso Pulire il cappuccinatore ogni volta che lo si utiliz- za, per evitare che si possano depositare residui di latte o che si otturi. Attenzione! Pericolo di scottature Durante la pulizia, dal cappuccinatore esce un po’ di acqua calda. Prestare attenzione a non ve- nire in contatto con spruzzi d’acqua. 1. Far defluire un po’ di acqua per qualche se- condo ruotando la manopola vapore in posi- zione I. Quindi riportare la manopola vapore in posizione 0 per interrompere l’erogazione di acqua calda. 2. Attendere alcuni minuti che il cappuccinatore si raffreddi; poi, con una mano, tenere ferma la maniglietta del tubo del cappuccinatore e, con l’altra, ruotare in senso antiorario (fig. 15) e sfilare il cappuccinatore verso il basso per estrarlo (fig. 16). 3. Lavare accuratamente gli elementi del cap- puccinatore con una spugna ed acqua tiepi- da. 4. Controllare che i fori indicati dalle frecce in fig. 17 non siano otturati. Se necessario, pu- lirli con l’aiuto di uno spillo. 5. Lavare accuratamente gli elementi del cap- puccinatore con una spugna ed acqua tiepi- da. 6. Reinserire l’ugello e reinserire il cappucci- natore sull’ugello ruotandolo e spingendolo verso l’alto, fino all’aggancio. preparazione dell’acqua calda Attenzione! Pericolo di scottature. Non lasciare la macchina senza sorveglianza quando viene erogata l’acqua calda. Interrompe- re l’erogazione di acqua calda, come descritto in basso, quando la tazza è piena. Il cappuccinatore si scalda durante l’erogazione e quindi si deve afferrare solo dall’impugnatura. 1. Posizionare un contenitore sotto il cappucci- natore (più vicino possibile per evitare spruz- zi). 2. Controllare che le spie e siano accese in modo fisso. 3. Ruotare la manopola vapore di mezzo giro in
Pagina: 10
14 senso antiorario fino a fine corsa: inizia l’ero- gazione. 4. Interrompere riportando la manopola vapore in posizione 0. Nota Bene: • Se la modalità “Risparmio Energetico” è at- tivata, l’erogazione di acqua calda potrebbe richiedere alcuni secondi di attesa. • Se si desidera erogare vapore subito dopo aver preparato acqua calda, si consiglia di aprire la manopola vapore per qualche se- condo, per svuotare i condotti dell’acqua. Pulizia Pulizia della macchina Le seguenti parti della macchina devono essere pulite periodicamente: - contenitore dei fondi di caffè (A17), - vaschetta raccogli gocce (A15), - serbatoio dell’acqua (A12), - beccucci dell’erogatore caffè (A18), - imbuto per introduzione del caffè pre- macinato (A8), - l’interno della macchina, accessibile dopo aver aperto lo sportello infusore (A16), - l’infusore (A20). Attenzione! • Per la pulizia della macchina non usare sol- venti, detergenti abrasivi o alcool. Con le su- perautomatiche De’Longhi non è necessario utilizzare additivi chimici per la pulizia della macchina. Il decalcificante raccomandato da De’Longhi è a base di componenti naturali e completamente biodegradabile. • Nessun componente dell’apparecchio può essere lavato in lavastoviglie. • Non utilizzare oggetti metallici per togliere le incrostazioni o i depositi di caffè, perché potrebbero graffiare le superfici in metallo o in plastica. Pulizia del contenitore dei fondi di caffè Quando la spia lampeggia, è necessario svuotare il contenitore dei fondi di caffè. Finché non si pulisce il contenitore dei fondi, la spia continua a lampeggiare e la macchina non può fare il caffè. Per eseguire la pulizia (a macchina accesa): • Aprire lo sportello di servizio sulla parte an- teriore, estrarre la vaschetta raccogligocce (fig. 18), svuotarla e pulirla. • Svuotare e pulire accuratamente il conteni- tore dei fondi avendo cura di rimuovere tutti i residui che possono essere depositati sul fondo. Attenzione! Quando si estrae la vaschetta raccogligocce è obbligatorio svuotare sempre il contenitore fon- di caffè anche se è riempito poco. Se questa operazione non è effettuata può suc- cedere che, quando si fanno i caffè successivi, il contenitore fondi si riempia più del previsto e che la macchina si intasi. Pulizia della vaschetta raccogli gocce Attenzione! Se la vaschetta raccogli gocce non viene svuo- tata periodicamente, l’acqua può traboccare dal suo bordo e penetrare all’interno o a lato della macchina. Questo può danneggiare la macchina, il piano di appoggio o la zona circostante. La vaschetta raccogligocce è provvista di un in- dicatore galleggiante (di colore rosso) del livello dell’acqua contenuta (fig. 19). Prima che questo indicatore cominci a sporgere dal vassoio pog- giatazze, è necessario svuotare la vaschetta e pulirla. Per rimuovere la vaschetta raccogli gocce: 1. Estrarre la vaschetta raccogli gocce ed il contenitore dei fondi di caffè (fig. 18); 2. Svuotare la vaschetta raccogli gocce ed il contenitore fondi e lavarli; 3. Reinserire la vaschetta raccogli gocce com- pleta di contenitore dei fondi di caffè. Pulizia dell’interno della macchina Pericolo di scosse elettriche! Prima di eseguire le operazioni di pulizia delle par- ti interne, la macchina deve essere spenta (vedi “Spegnimento”) e scollegata dalla rete elettrica. Non immergere mai la macchina nell’acqua. 1. Controllare periodicamente (circa una volta al mese) che l’interno della macchina (ac- cessibile una volta estratta la vaschetta rac- cogli-gocce) non sia sporco. Se necessario,
Pagina: 11
15 IT rimuovere i depositi di caffè con il pennello in dotazione e una spugna. 2. Aspirare tutti i residui con un aspirapolvere (fig. 20). Pulizia del serbatoio acqua 1. Pulire periodicamente (circa una volta al mese e ad ogni sostituzione del filtro addol- citore (se previsto) il serbatoio acqua (A12) con un panno umido e un po’ di detersivo delicato. 2. Riempire il serbatoio con acqua fresca e reinserire il serbatoio. Pulizia dei beccucci erogatore caffè 1. Pulire i beccucci erogatore caffè servendosi di una spugna o di un panno (fig. 21). 2. Controllare che i fori dell’erogatore caffè non siano otturati. Se necessario rimuovere i de- positi di caffè con uno stuzzicadenti (fig. 22). Pulizia dell’imbuto per l’introduzione del caffè pre-macinato Controllare periodicamente (circa una volta al mese) che l’imbuto per l’introduzione del caffè (A8) pre-macinato non sia otturato. Se necessa- rio, rimuovere i depositi di caffè con un pennello. Pulizia dell’infusore L’infusore (A20) dev’essere pulito almeno una volta al mese. Attenzione! L’infusore non può essere estratto quando la macchina è accesa. 1. Assicurarsi che la macchina abbia eseguito correttamente lo spegnimento (vedi “Spe- gnimento”). 2. Aprire lo sportello di servizio. 3. Estrarre la vaschetta raccogli gocce ed il contenitore dei fondi (fig. 18). 4. Premere verso l’interno i due tasti di sgan- cio di colore rosso e contemporaneamente estrarre l’infusore verso l’esterno (fig. 23). Attenzione! sciacquare solo con acqua no detersivi - no lavastoviglie Pulire l’infusore senza usare detersivi perché po- trebbero danneggiarlo. 5. Immergere per circa 5 minuti l’infusore in acqua e poi risciacquarlo sotto il rubinetto. 6. Dopo la pulizia, reinserire l’infusore infilan- dolo nel supporto e sul perno in basso; quindi premere sulla scritta PUSH fino a sen- tire il clic di aggancio. Nota Bene! Se l’infusore è difficile da inserire, è necessario (prima dell’inserimento) portarlo alla giusta di- mensione premendo le due leve come indica- to in figura. 7. Una volta inserito, assicurarsi che i due tasti rossi siano scat- tati verso l’esterno. 8. Reinserire la vaschetta raccogli gocce con il contenitore fondi. 9. Chiudere lo sportello di servizio. Decalcificazione Decalcificare la macchina quando sul pannello lampeggia la spia . Attenzione! Il decalcificante contiene acidi che possono ir- ritare la pelle e gli occhi. E’ assolutamente ne- cessario osservare le avvertenze di sicurezza del produttore, riportate sul contenitore del decalci- ficante, e le avvertenze relative alla condotta da adottare in caso di contatto con la pelle, gli occhi. Nota Bene: Utilizzare esclusivamente decalcificante De’Lon- ghi. Non utilizzare assolutamente decalcifican- ti a base solfamminica o acetica, in tal caso la garanzia non è valida. Inoltre la garanzia non è valida se la decalcificazione non è regolarmente eseguita.
Pagina: 12
16 1. Accendere la macchina. 2. Svuotare il serbatoio acqua (A12). 3. Versare nel serbatoio acqua il decalcificante diluito con acqua (rispettando le proporzioni indicate sulla confezione di decalcificante). Posizionare sotto l’erogatore acqua calda un contenitore vuoto avente capacità minima pari 1,5L. 4. Attendere che le spie e siano accese in modo fisso. Attenzione! Pericolo di scottature Dal cappuccinatore fuoriesce acqua calda conte- nente acidi. Prestare attenzione a non venire in contatto con spruzzi d’acqua. 5. Premere il tasto e tenerlo premuto per almeno 5 secondi per confermare l’inseri- mento della soluzione e avviare la decalcifi- cazione. La spia all’interno del tasto rimane accesa fissa per indicare l’avvio del program- ma di decalcificazione e le spie , e lampeggiano contemporaneamente per indicare di ruotare la manopola vapore in posizione I (non è possibile fare il caffè). 6. Ruotare la manopola vapore in senso antio- rario in posizione I: la soluzione decalcifi- cante esce dal cappuccinatore e comincia a riempire il contenitore sottostante. Il programma di decalcificazione esegue au- tomaticamente tutta una serie di risciacqui e intervalli, per rimuovere i residui di calcare dall’interno della macchina da caffè. Dopo circa 30 minuti il serbatoio dell’acqua è vuoto e si accende la spia e si alternano le spie , e ; ruotare la manopola vapore in senso orario fino a fine corsa in posi- zione O. L’apparecchio adesso è pronto per un processo di risciacquo con acqua fresca. 7. Svuotare il contenitore utilizzato per racco- gliere la soluzione decalcificante e riposizio- narlo vuoto sotto il cappuccinatore. 8. Estrarre il serbatoio acqua, svuotarlo, sciac- quarlo con acqua corrente, riempirlo con ac- qua pulita e reinserirlo; le spie , e lampeggiano contemporaneamente. 9. Ruotare la manopola vapore in senso antio- rario di mezzo giro in posizione I. L’acqua calda esce dall’erogatore. 10. Quando il serbatoio acqua è completamente svuotato, si spegne la spia e si accende la spia e lampeggiano le spie , , . 11. Portare la manopola in posizione 0, riempire nuovamente il serbatoio acqua e la macchina si spegne automaticamente. Per utilizzarla, accendere la macchina premendo il tasto . Programmazione della durezza dell’acqua Il messaggio si accende dopo un periodo di funzionamento predeterminato che dipende dalla durezza dell’acqua. La macchina è preimpostata in fabbrica sul livel- lo 4 di durezza (acqua molto dura). Volendo è possibile programmare la macchina in base alla reale durezza dell’acqua in utenza nelle varie re- gioni, rendendo così meno frequente l’operazio- ne di decalcificazione. Misurazione della durezza dell’acqua 1. Togliere dalla sua confezione la striscia reat- tiva in dotazione “TOTAL HARDNESS TEST” allegata a questo libretto. 2. Immergere completamente la striscia in un bicchiere d’acqua per circa un secondo. 3. Estrarre la striscia dall’acqua e scuoterla leg- germente. Dopo circa un minuto si formano 1, 2, 3 oppure 4 quadratini di colore rosso, a seconda della durezza dell’acqua ogni qua- dratino corrisponde a 1 livello. Livello 1 Livello 2 Livello 3 Livello 4 Impostazione durezza acqua 1. Assicurarsi che la macchina sia spenta (ma collegata alla rete elettrica e con l’interruttore generale in posizione I); 2. Premere il tasto e tenerlo pre- muto per almeno 6 secondi: le spie si accendono
Pagina: 13
17 IT contemporaneamente; 3. Premere il tasto ECO per impostare la durez- za reale (il livello rilevato dalla striscia reatti- va). Livello Livello Livello Livello 1 2 3 4 4. Premere il tasto per uscire dal menù. A questo punto la macchina è riprogrammata secondo la nuova impostazione della durezza dell’acqua. Dati tecnici Tensione: 220-240 V~ 50/60 Hz max. 10 A Potenza assorbita: 1450 W Pressione: 15 bar Capacità serbatoio acqua: 1,7 L Dimensioni LxHxP: 280x364x400 mm Lunghezza cavo: 1,5 m Peso: 10,8 kg L’apparecchio è conforme alle seguenti direttive CE: • Direttiva Stand-by 1275/2008 • Direttive Bassa Tensione 2006/95/CE e suc- cessivi emendamenti; • Direttiva EMC 2004/108/CE e successivi emendamenti; • I materiali e gli oggetti destinati al contat- to con prodotti alimentari sono conformi alle prescrizioni del regolamento Europeo 1935/2004. Smaltimento Avvertenze per il corretto smaltimento del prodotto ai sensi della Direttiva Eu- ropea 2002/96/EC e del Decreto Legi- slativo n. 151 del 25 Luglio 2005. Alla fine della sua vita utile il prodotto non deve esser smaltito insieme ai rifiuti urbani. Può essere consegnato presso gli appositi centri di raccolta differenziata predisposti dalle ammi- nistrazioni comunali, oppure presso i rivenditori che forniscono questo servizio. Smaltire separatamente un elettrodomestico consente di evitare possibili conseguenze ne- gative per l’ambiente e per la salute derivanti da un suo smaltimento inadeguato e permette di recuperare i materiali di cui è composto al fine di ottenere un importante risparmio di energia e di risorse. Per rimarcare l’obbligo di smaltire separatamen- te gli elettrodomestici, sul prodotto è riportato il marchio del contenitore di spazzatura mobile barrato. Lo smaltimento abusivo del prodotto da parte dell’utente comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente.
Pagina: 14
18 significato delle spie luminose durante il normale funzionamento spie descrizione significato 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 Le spie lampeggiano La macchina non è pronta per fare il caffè (la temperatura dell’acqua non ha ancora raggiunto la temperatura ideale). Attendere che le spie si accendano in modo fisso prima di fare il caffè 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 Le spie sono accese in modo fisso La macchina è alla giusta temperatura e pronta per fare il caffè. 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 La spia è accesa in modo fisso La macchina sta erogando una tazza di caffè 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 La spia è accesa in modo fisso La macchina sta erogando due tazze di caffè 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 La spia vapore lampeggia La macchina si sta riscaldando alla temperatura ideale per la produzione di vapore. Attendere che la spia rimanga accesa in modo fisso prima di ruotare la manopola vapore 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 La spia vapore è accesa in modo fisso La macchina è pronta per erogare vapo- re 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 Le spie lampeggiano in modo alternato L’apparecchio sta eseguendo lo spegni- mento (vedi paragrafo “Spegnimento”) 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 Le spie lampeggiano L’apparecchio segnala che è necessario ruotare la manopola vapore in posizione I 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 Le spie lampeggiano in modo alternato L’apparecchio segnala che è necessario ruotare la manopola vapore in posizione 0 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 La spia è accesa in modo fisso La macchina è in modalità di risparmio energetico 1 8 9 2 3 4 5 6 7 10 11 La spia è accesa in modo fisso Il programma automatico di decalcifica- zione è in corso
Pagina: 15
19 IT Significato delle spie luminose di allarme spie descrizione significato cosa fare 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 La spia è accesa in modo fisso L’acqua nel serbatoio non è sufficiente oppure il serbatoio non è inserito correttamente Riempire il serbatoio dell’acqua e/o inserirlo correttamente, pre- mendolo a fondo fino a sentire l’aggancio Il serbatoio è sporco e/o intasato Sciacquare oppure decalcificare il serbatoio 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 La spia lampeggia La macinatura è troppo fine e quindi il caffè fuorie- sce troppo lentamente Ripetere l’erogazione caffè e ruo- tare la manopola di regolazione macinatura (fig. 10) di uno scatto verso il numero 7 in senso orario, mentre il macinacaffè è in funzio- ne. Se, dopo aver fatto almeno 2 caffè, l’erogazione dovesse risulta- re ancora troppo lenta, ripetere la correzione agendo sulla manopola di regolazione di un altro scatto (vedi regolazione macinacaffè) La macchina non riesce a fare il caffè Se il problema persiste, ruotare la manopola vapore in posizione I e far defluire un po’ l’acqua dal cap- puccinatore 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 La spia è accesa in modo fisso Il contenitore dei fondi di caffè è pieno oppure non è stato inserito Svuotare il contenitore dei fondi, la vaschetta raccogligocce ed ese- guire la pulizia, poi reinserirli (fig. 18). Importante: quando si estrae la vaschetta raccogligocce è obbli- gatorio svuotare sempre il conteni- tore fondi caffè anche se è riempito poco. Se questa operazione non è effettuata può succedere che, quando si fanno i caffè successivi, il contenitore fondi si riempia più del previsto e che la macchina si intasi 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 La spia lampeggia È stata selezionata la fun- zione “caffè pre-macinato” , ma non è stato ver- sato il caffè pre-macinato nell’imbuto Introdurre il caffè pre-macinato nell’imbuto o deselezionare la fun- zione pre-macinato I chicchi di caffè sono finiti Riempire il contenitore chicchi Se il macinacaffè è molto rumoroso, un sassolino contenuto nei chicchi di caffè ha bloccato il maci- naffè Rivolgersi presso un centro di as- sistenza 1 2 3 4 5 6 7 8 La spia lampeggia Indica che è necessario decalcificare la macchina E’ necessario eseguire al più presto il programma di decalcificazione descritto nel paragrafo “Decalcifi- cazione”
Pagina: 16
20 spie descrizione significato cosa fare 4 5 6 7 8 9 10 11 C’è un rumore ano- malo e le spie lam- peggiano in modo alternato Dopo la pulizia non è stato reinserito l’infusore Lasciare lo sportello di servizio chiuso e l’infusore fuori dalla mac- china. Premere contemporanea- mente i tasti , fino a quando le quattro spie si spen- gono. Solo quando tutte e quattro le spie sono spente, si può aprire lo sportello di accesso e inserire l’infusore. 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Le spie e lampeg- giano in modo alternato La macchina è stata appe- na accesa, l’infusore non è stato inserito corretta- mente e lo sportello non è chiuso bene Premere l’infusore sulla scritta PUSH fino a sentire il clic di ag- gancio. Assicurarsi che i due tasti di colore rosso siano scattati verso l’esterno. Chiudere lo sportello di servizio e accendere l’apparecchio 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Le spie lampeg- giano L’imbuto per il caffè pre- macinato è intasato Svuotare l’imbuto con l’aiuto del pennello come descritto al par. “Pulizia dell’imbuto per l’introdu- zione del caffè” 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 La spia è accesa in modo fisso Dopo la pulizia non è stato reinserito l’infusore. Inserire l’infusore come descritto nel paragrafo “Pulizia dell’infuso- re” L’interno della macchina è molto sporco Pulire accuratamente la macchina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 La spia lampeggia Lo sportello di servizio è aperto Se non si riesce a chiudere lo spor- tello, assicurarsi che l’infusore sia inserito correttamente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Le spie lampeg- giano in modo alternato La macchina è stata acce- sa con la manopola vapore in posizione di erogazione aperta Ruotare la manopola vapore in senso orario fino a chiudere l’ero- gazione Risoluzione dei problemi In basso sono elencati alcuni possibili malfunzionamenti. Se il problema non può essere risolto nel modo descritto, si deve contattare l’Assistenza Tecnica. PROBLEMA possibile causa rimedio Il caffè non è caldo • Le tazze non sono state pre-riscaldate. • Riscaldare le tazze risciacquandole con dell’acqua calda (N.B: si può utilizzare la funzione acqua calda). • L’infusore si è raffreddato perché sono trascorsi 2/3 minuti dall’ultimo caffè. • Prima di fare il caffè riscaldare l’infusore premendo il tasto . Il caffè è poco corposo o ha poca crema • Il caffè è macinato troppo grosso. • Ruotare la manopola di regolazione macinatura di uno scatto verso il numero 1 in senso antiorario mentre il macinacaffè è in funzione (fig. 7). Procedere uno scatto alla volta fino ad ottenere un’erogazione soddisfacente. L’effetto è visibile solo dopo l’erogazione di 2 caffè (vedi paragrafo “regolazione del macinacaffè”, pag. 11). • Il caffè non è adatto. • Utilizzare caffè per macchine da caffè espresso.
Pagina: 17
21 IT PROBLEMA possibile causa rimedio Il caffè fuoriesce troppo lentamente oppure a gocce • Il caffè è macinato troppo fine. • Ruotare la manopola di regolazione macinatura di uno scatto verso il numero 7 in senso orario, mentre il macinacaffè è in funzione (fig. 7). Procedere uno scatto alla volta fino ad ottenere un’erogazione soddisfacente. L’effetto è visibile solo dopo l’erogazione di 2 caffè (vedi paragrafo “regolazione del macinacaffè”, pag. 11). Il caffè non esce da uno oppure entrambi i beccucci dell’erogatore • I beccucci sono otturati. • Pulire i beccucci con uno stuzzicadenti. Il caffè non esce dai beccucci dell’erogatore, ma lungo lo sportello di servizio • I fori dei beccucci sono otturati da polvere di caffè secca. • Pulire i beccucci con uno stuzzicadenti, una spugna o uno spazzolino da cucina con setole dure. • Il convogliatore caffè all’interno dello sportello di servizio si è bloccato. • Pulire accuratamente il convogliatore caffè, soprattutto in prossimità delle cerniere. Il latte schiumato ha bolle grandi • Il latte non è sufficientemente freddo o non è parzialmente scremato. • Utilizzare preferibilmente latte totalmente scremato, oppure parzialmente scremato, a temperatura di frigorifero (circa 5°C). Se il risultato non è ancora quello desiderato, provare a cambiare marca di latte. Il latte non è emulsionato • Il cappuccinatore è sporco. • Procedere alla pulizia come indicato al paragrafo “Pulizia del cappuccinatore dopo l’uso”. Si interrompe l’erogazione di vapore • Un dispositivo di sicurezza interrompe l’erogazione di vapore dopo 3 minuti. • Attendere, quindi riattivare la funzione vapore. L’apparecchio non si accende • La spina non è collegata alla presa. • Collegare la spina alla presa. • L’interruttore generale (A8) non è acceso. • Premere l’interruttore generale in posizione I (fig. 3). Ruotando la manopola vapore/acqua calda in posizione I non esce vapore/acqua calda dal cappuccinatore • I fori del cappuccinatore e/o dell’ugello vapore sono ostruiti. • Procedere alla pulizia del cappuccinatore come descritto al paragrafo “Pulizia del cappuccinatore dopo l’uso”. Non si riesce ad estrar- re il gruppo infusore per eseguire la pulizia • La macchina è accesa o non ha eseguito completamente lo spegnimento. • L’infusore può essere estratto solo se la macchina si è correttamente spenta (vedi paragrafo “Spegnimento”).
Marca:
DeLonghi
Prodotto:
Macchina per il caffè
Modello/nome:
Magnifica S ECAM 22.110.SB
Tipo di file:
PDF
Lingue disponibili:
Italiano