EC 201.CD.B manuale
Manuale di DeLonghi EC 201.CD.B

Manuale per DeLonghi EC 201.CD.B in Italiano. Questo manuale PDF ha 7 pagine.

PDF 7 1.1mb
Manuale di DeLonghi EC 201.CD.B
Pagina precedente

Visualizza di seguito un manuale del DeLonghi EC 201.CD.B. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

MANUALSCAT | IT

Domande e risposte

Hai una domanda sul DeLonghi EC 201.CD.B ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del DeLonghi EC 201.CD.B. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il DeLonghi EC 201.CD.B nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.

Perché rimane acqua nel filtro dopo erogazione caffe?

Antonio2022-06-21

Chiedi informazioni sul DeLonghi EC 201.CD.B

Pagina: 1
6 AVVERTENZE FONDAMENTALI PER LA SICUREZZA • L’apparecchio non può essere utilizzato da persone (incluso i bambini) con ridotte ca- pacità fisiche, sensoriali o mentali o con mancanza di esperienza e di conoscenza, a meno che non siano sorvegliati o istruiti all’utilizzo in sicurezza dell’apparecchio da una persona responsabile per la loro sicurezza. • Ibambinidevonoesseresorvegliatiperassicurarsichenongiochinoconl’apparecchio. • La pulizia e la manutenzione destinata ad essere effettuata dall’utilizzatore non deve essere effettuata da bambini senza sorveglianza. • Per la pulizia non immergere mai la macchina nell’acqua. • Questoapparecchioèdestinatoesclusivamenteall’usodomestico.Nonèprevistol’uso in: ambienti adibiti a cucina per il personale di negozi, uffici e altre aree di lavoro, agriturismi, hotel, motel e altre strutture ricettive, affitta camere. • In caso di danni alla spina o al cavo di alimentazione, farli sostituire esclusivamente dall’AssistenzaTecnica, in modo da prevenire ogni rischio. SOLO PER MERCATI EUROPEI: • Questo apparecchio può essere utilizzato da bambini di età da 8 anni in su se sotto sorveglianza oppure se hanno ricevuto delle istruzioni riguardanti l’utilizzo dell’ap- parecchio in sicurezza e se capiscono i pericoli implicati. Le operazioni di pulizia e di manutenzione da parte dell’utilizzatore non devono essere effettuate dai bambini a meno che non abbiano un’età superiore 8 anni e operino sotto sorveglianza. Tenere l’apparecchioeilsuocavofuoridallaportatadeibambiniconetàinferioreagli8anni. • L’apparecchiopuòessereutilizzatodapersoneconridottecapacitàfisiche,sensorialio mentalioconmancanzadiesperienzaediconoscenzasehannounasorveglianzaop- puresehannoricevutodelleistruzioniariguardodell’usoinsicurezzadell’apparecchio e capiscono i pericoli implicati. • I bambini non devono giocare con l’apparecchio. • Scollegare sempre l’apparecchio dall’alimentazione se lasciato incustodito e prima di montarlo, smontarlo o pulirlo. Lesuperficicheriportanoquestosimbolodiventanocaldedurantel’utilizzo(ilsimbo- lo è presente solo in alcuni modelli).
Pagina: 2
7 AVVERTENZE DI SICUREZZA Pericolo!Lamancataosservanzapuòessereoècausadi lesionidascossaelettricaconpericoloperlavita. Poiché l’apparecchio funziona a corrente elettrica, non si può escludere che generi scosse elettriche. Attenersi quindi alle seguenti avvertenze di sicurezza: • Non toccare l’apparecchio con le mani o i piedi bagnati. • Non toccare la spina con le mani bagnate. • Assicurarsi che la presa di corrente utilizzata sia sempre liberamente accessibile, perché solo così si potrà staccare la spina all’occorrenza. • Se si vuole staccare la spina dalla presa, agire diretta- mente sulla spina. Non tirare mai il cavo perché potrebbe danneggiarsi. • Per scollegare completamente l’apparecchio, staccare la spina dalla presa di corrente. • In caso di guasti all’apparecchio, non tentare di ripararli. Spegnere l’apparecchio, staccare la spina dalla presa e ri- volgersi all’AssistenzaTecnica. • Prima di qualsiasi operazione di pulizia, spegnere la mac- china, staccare la spina dalla presa di corrente e lasciar raffreddare la macchina. Attenzione: La mancata osservanza può essere o è causa dilesioniodidanniall’apparecchio. Conservare il materiale dell’imballaggio (sacchetti di plastica, polistirolo espanso) fuori dalla portata dei bambini. Pericolo Scottature! La mancata osservanza può essere oècausadiscottatureodiustioni. Questoapparecchioproduceacquacaldaequandoèinfunzione può formarsi del vapore acqueo. Prestareattenzionedinonvenireincontattoconspruzzid’acqua o vapore caldo. Uso conforme alla destinazione Questo apparecchio è costruito per la preparazione del caffè e per riscaldare bevande. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso. Il costruttore non risponde per danni derivanti da un uso impro- prio dell’apparecchio. Istruzioni per l’uso Leggere attentamente queste istruzioni prima di utilizzare l’ap- parecchio.Ilmancatorispettodiquesteistruzionipuòessefonte di lesioni e di danni all’apparecchio. Il costruttore non risponde per danni derivanti dal mancato ri- spetto di queste istruzioni per l’uso. NotaBene: Conservare accuratamente queste istruzioni. Qualora l’appa- recchio venga ceduto ad altre persone, consegnare loro anche queste istruzioni per l’uso. Controllo dell’apparecchio Dopo aver tolto l’imballaggio, assicurarsi dell’integrità dell’ap- parecchio e della presenza di tutti gli accessori. Non utilizzare l’apparecchio in presenza di danni evidenti. Rivolgersi all’Assi- stenzaTecnica De’Longhi. DESCRIZIONE Descrizione dell’apparecchio (pag. 3 - A ) A1. Manopola selettore A2. Posizione vapore A3. Posizione“STAND BY” A4. Posizione erogazione caffè/acqua calda A5. Spia OK A6. Spia alimentazione A7. Manopola vapore A8. Coperchio serbatoio acqua A9. Interruttore ON/OFF A10. Serbatoio acqua A11. Pressino caffè A12. Doccia caldaia A13. Cavo alimentazione A14. Vaschetta raccogligocce A15. Vassoio poggiatazze A16. Cappuccinatore A17. Tubo erogazione vapore o acqua calda Descrizione degli accessori (pag- 3 - B ) B1. Coppetta portafiltro B2. Filtro crema 1 tazza con caffè macinato o con cialde (*solo alcuni modelli) B3. Filtro crema 2 tazze con caffè macinato B4. Misurino caffè INSTALLAZIONE DELL’APPARECCHIO Attenzione! Quando si installa l’apparecchio si devono osservare le seguenti avvertenze di sicurezza: • L’eventualepenetrazionediacquanell’apparecchiopotreb- be danneggiarlo. Non posizionare l’apparecchio in prossimità di rubinetti dell’acqua o di lavandini. • L’apparecchio potrebbe danneggiarsi se l’acqua al suo in- terno si ghiaccia.
Pagina: 3
8 Noninstallarel’apparecchioinunambientedovelatempe- ratura puòscenderealdisottodelpuntodicongelamento. • Sistemare il cavo di alimentazione in modo che non venga danneggiatodaspigolitaglientiodalcontattoconsuperfi- ci calde (ad es. piastre elettriche). • L’apparecchio emette calore nell’ambiente circostante. Dopo aver posizionato l’aparecchio sul piano di lavoro, verificare che rimanga uno spazio libero di almeno 3 cm tra le superfici dell’apparecchio, le parti laterali e la parte posteriore, ed uno spazio libero di almeno 15 cm sopra la macchina di caffè. Collegamento dell’apparecchio Pericolo! Assicurarsi che la tensione della rete elettrica corrisponda a quella indicata nella targa dati sul fondo dell’apparecchio. Collegare l’apparecchio solo ad una presa di corrente installata a regola d’arte avente una portata minima di 10A e dotata di efficiente messa a terra. In caso di incompatibilità tra la presa e la spina dell’apparecchio, fare sostituire la presa con un altra di tipo adatto, da personale qualificato. RIEMPIMENTO DEL SERBATOIO ACQUA 1. Aprire il coperchio del serbatoio acqua (fig. 1), quindi estrarre il serbatoio tirandolo verso l’alto (fig. 2). 2. Riempire il serbatoio di acqua fresca e pulita facendo at- tenzione a non superare la scritta MAX. (fig. 3). Reinserire il serbatoio premendolo leggermente in modo da aprire la valvola situata sul fondo del serbatoio stesso. 3. Più semplicemente, il serbatoio può essere riempito senza estrarlo versandovi l’acqua direttamente con una caraffa. Attenzione: Non mettere mai in funzione l’apparecchio senza l’acqua nel serbatoio o senza serbatoio. NotaBene: È del tutto normale trovare dell’acqua nel vano sotto il serbato- io; pertanto saltuariamente questo vano va asciugato utilizzan- do una spugna pulita. PRIMA MESSA IN FUNZIONE DELL’APPARECCHIO 1. Accendere l’apparecchio premendo l’interruttore ON/OFF (fig. 4): si accende la spia alimentazione I. 2. Inserire nella coppetta portafiltro il filtro caffè (fig. 5). 3. Agganciare il portafiltro alla macchina senza riempirlo di caffè macinato (fig. 6). 4. Posizionareuncontenitoreda0,5litrisottoladocciacalda- ia e un altro contenitore da 0,5 litri sotto il cappuccinatore (fig. 7). 5. Attendere l’accensione della lampada spia OK (fig. 8) e subito dopo ruotare il selettore in posizione (fig. 9) e lasciare fuoriuscire dalla doccia caldaia circa mezzo serbatoio. 6. Ruotarequindilamanopolavaporeinsensoantiorarioela- sciare fuoriuscire dal cappuccinatore tutta l’acqua restante del serbatoio. 7. Richiudere la manopola vapore in posizione“-“ e riportare il selettore in pos. (STAND-BY). 8. Svuotare i due contenitori e riposizionarli sotto la doccia caldaia e sotto il cappuccinatore e ripetere i punti 5-6-7. Ora l’apparecchio è pronto all’uso. Autospegnimento Se l’apparecchio non viene utilizzato per un certo periodo di tempo (diverso a seconda dei modelli), si spegne automatica- mente (la spia alimentazione si spegne). Consigli per un caffè più caldo Per ottenere un caffè espresso alla giusta temperatura, si consi- glia di pre-riscaldare la macchina in questo modo: 1. Accendere la macchina premendo il tasto ON/OFF (la rela- tiva spia si illumina) (fig. 4) e agganciare il portafiltro alla macchina senza riempirlo di caffè macinato (fig. 5). 2. Posizionareunatazzasottoilportafiltro.Utilizzarelastessa tazzaconcuisiprepareràilcaffèinmododapre-riscaldarla. 3. Attendere l’accensione della spia OK (fig. 8) e subito dopo ruotare la manopola selettore in posizione (fig. 9), la- sciare fuoriuscire l’acqua fino allo spegnimento della spia OK,quindiinterrompereruotandoilselettoreinpos. . 4. Svuotare la tazza, attendere che la lampada spia “OK” si riaccenda di nuovo e ripetere un’altra volta la stessa operazione. (E’normalechedurantel’operazionedisganciamentodelporta- filtro, avvenga un piccolo ed innocuo sbuffo di vapore). COME PREPARARE L’ESPRESSO CON IL CAFFÈ MACINATO 1. Dopo avere eseguito il preriscaldamento della macchina come descritto nel paragrafo precedente, inserire il filtro percaffèmacinatonelportafiltro.Utilizzareilfiltropiùpic- colo, se disponibile, se si vuole fare un caffè oppure quello più grande se si vogliono fare 2 caffè. 2. Se si vuole preparare un solo caffè, riempire il filtro con un misurino raso di caffè macinato, circa 7gr. (fig. 10). Se si desidera, invece, preparare due caffè, riempire il filtro con due misurini scarsi di caffè macinato (circa 6+6 gr). Riem- pire il filtro a piccole dosi per evitare che il caffè macinato trabocchi.
Pagina: 4
9 Attenzione: per un corretto funzionamento, prima di riempirlo di caffè macinato, assicurarsi sempre che il filtro non abbia residui di polvere di caffè della precedenteinfusione. 3. Distribuire uniformemente il caffè macinato e premerlo leggermente con il pressino (fig. 11). La pressatura del caffè macinato è molto importante per ottenere un buon caffè espresso. Se si preme troppo, il caffè fuoriuscirà len- tamente e la crema sarà di colore scuro. Se si preme poco, invece, il caffè uscirà troppo velocemente e si otterrà poca crema di colore chiaro. 4. Togliere l’eventuale eccedenza di caffè dal bordo del por- tafiltro ed agganciare quest’ultimo alla macchina: ruotare l’impugnatura verso destra con decisione (fig. 6) per evita- re perdite d’acqua. 5. Posizionare la tazza o le tazze sotto i beccucci del portafil- tro (fig. 12). Si consiglia di riscaldare le tazze, prima di fare il caffè, risciacquandole con un po’di acqua calda. 6. Assicurarsi che la spia OK (fig. 8) sia accesa (se è spenta, attenderechesiaccenda)e ruotareilselettoreinposizione (fig. 13). Ottenuta la quantità di caffè desiderata, per interrompere, ruotare il selettore in pos. . 7. Persganciareilportafiltro,ruotarel’impugnaturadadestra a sinistra. Pericolo scottature! Per evitare spruzzi, non sganciare mai il portafiltro mentrelamacchinaèinerogazione. 8. Pereliminareilcaffèusato,tenereilfiltrobloccatopremen- dolo con l’apposita levetta incorporata nell’impugnatura e far uscire il caffè battendo il portafiltro capovolto (fig. 14). 9. Per spegnere l’apparecchio, premere il tasto ON/OFF. COME PREPARARE L’ESPRESSO UTILIZZANDO LE CIALDE (PER LE MACCHINE PROVVISTE DI 2 FILTRI) 1. Eseguire il preriscaldamento della macchina come descrit- tonelparagrafo“Consigliperuncaffèpiùcaldo”,assicuran- dosi di lasciare il portafiltro agganciato alla macchina. Così facendo si ottiene il caffè più caldo. Nota Bene: utilizzare cialde che rispettano lo standard ESE: quest’ultimo è riportatosulleconfezioniconilseguentemarchio. LostandardESEèunsistemaaccettatodaipiùgrandiproduttoridicialdeepermette dipreparareuncaffèespressoinmodosempliceepulito. 2. Inserire il filtro piccolo nel portafiltro. 3. Inserire la cialda centrandola il più possibile sopra il filtro (fig.15).Seguiresempreleistruzionisullaconfezionedelle cialde per posizionare correttamente la cialda sul filtro. 4. Agganciare il portafiltro alla macchina, ruotandolo sempre fino in fondo (fig. 6). 5. Procederecomeneipunti5,6e7delparagrafoprecedente. COME OPERARE PER FARE IL CAPPUCCINO 1. Preparareicaffèespressocomedescrittoneiparagrafi pre- cedenti, utilizzando tazze sufficientemente grandi. 2. Ruotare il selettore in posizione (fig. 16) e attendere l’accensione della spia OK. 3. Nelfrattempo,riempireunrecipienteconcirca100grammi di latte per ogni cappuccino che si vuole preparare. Il latte deve essere freddo di frigorifero (non caldo!). Nella scelta delle dimensioni del recipiente tenere conto che il volume del latte aumenterà di 2 o 3 volte (fig. 17). Nota Bene: si consiglia di utilizzare latte parzialmente scremato e a temperaturadifrigorifero. 4. Posizionare il recipiente con il latte sotto il cappuccinatore. 5. Attenderel’accensionedellalampadaspiaOK.L’accensione dellalampadaindicachelacaldaiaharaggiuntolatempe- ratura ideale per la produzione di vapore. 6. Aprire il vapore ruotando la manopola vapore verso + per qualche secondo per spurgare l’eventuale presenza di acqua nel circuito stesso. Richiudere il vapore. 7. Immergere il cappuccinatore nel latte per circa 5 mm (fig. 18) e ruotare la manopola vapore in senso antiorario, (ruo- tando di più o di meno la manopola è possibile variare la quantitàdivaporecheusciràdalcappuccinatore).Aquesto punto, il latte comincia ad aumentare di volume e ad assu- mere un aspetto cremoso. 8. Quando il volume del latte sarà raddoppiato, immergere il cappuccinatore in profondità e continuare a riscaldare il latte.Raggiuntalatemperaturadesiderata(ilvaloreideale è di 60°C), interrompere l’erogazione del vapore ruotando la manopola vapore in senso orario e ruotare il selettore in pos. (fig. 19). 9. Versare il latte emulsionato nelle tazze contenenti il caffé espresso preparato in precedenza. Il cappuccino è pronto: zuccherare a piacere, e se si desidera, cospargere la schiu- ma con un po’di cioccolato in polvere. Nota Bene: • Se si devono preparare più cappuccini, bisogna fare prima tutti i caffè e solo allafinepreparareillattemontatopertuttiicappuccini; • Se si desidera rifare il caffè dopo aver montato il latte, bisogna prima raffred- dare la caldaia altrimenti il caffé fuoriesce bruciato. Per raffreddarla posizio- nare un contenitore sotto la doccia caldaia, ruotare il selettore in pos. e far uscire dell’acqua finchè si spegne la spia OK. Riportare il selettore in pos. eprocederequindiconlapreparazionedelcaffè. Si consiglia un’erogazione di vapore massi- ma di 60 secondi e di non montare il latte per più di 3 volte consecutive. Attenzione!per motivi di igiene si raccomanda di pulire sempre il cappuccinatore dopo l’uso. Procedere nel seguente modo:
Pagina: 5
10 1. Far defluire un po’ di vapore per qualche secondo (punti 2, 5 e 6 del paragrafo precedente) ruotando la manopola vapore. Con questa operazione, il cappuccinatore scarica l’eventuale latte che può essere rimasto al suo interno. Spegnere l’apparecchio premendo il tasto ON/OFF. 2. Attendere qualche minuto che il tubo erogazione vapore si raffreddi. Svitare il cappuccinatore ruotandolo in senso orario (fig. 20) e lavarlo accuratamente con acqua tiepida. 3. Controllare che i tre fori del cappuccinatore, indicati in fig. 21, non siano otturati. Se necessario pulirli con l’aiuto di uno spillo. 4. Pulire il tubo erogazione vapore, prestando attenzione a non scottarsi. 5. Riavvitare il cappuccinatore. PRODUZIONE DI ACQUA CALDA 1. Accendere la macchina premendo il tasto ON/OFF (fig. 4). Attendere che la spia OK sia accesa. 2. Posizionare un recipiente sotto il cappuccinatore. 3. Quando la lampada spia OK si accende, ruotare il seletto- re in pos. e contemporaneamente ruotare la mano- pola vapore in senso antiorario: l’acqua calda uscirà dal cappuccinatore. 4. Per interrompere la fuoriuscita di acqua calda,ruotare la manopola vapore in senso orario e ruotare il selettore in pos. . Si consiglia un’erogazione massima di 60 secondi. PULIZIA Pericolo! Prima di qualsiasi operazione di pulizia delle parti esterne dell’apparecchio, spegnere la macchina, staccare laspinadallapresadicorrenteelasciarraffreddarelamacchina. Pulizia e manutenzione dei filtri Ogni 200 caffè circa, è necessario pulire i filtri nel seguente modo: • Svitare il tappo del filtro ruotandolo in senso antiorario (fig. 22). • Sfilare il dispositivo montacrema dal contenitore spingen- dolo dalla parte del tappo. • Togliere delicatamente la guarnizione. • Risciacquare tutti i componenti e pulire accuratamente il filtro metallico con acqua calda strofinando con uno spaz- zolino(fig.23).Controllarecheiforellinidelfiltrometallico non siano ostruiti altrimenti pulirli con l’aiuto di uno spillo (vedi fig. 23). • Rimontare il filtro e la guarnizione sul disco in plastica come indicato in figura 24. Fare attenzione ad inserire il piolo del disco in plastica dentro il foro della guarnizione indicato dalla freccia in fig. 24. • Reinserire l’assieme ottenuto nel contenitore in acciaio per il filtro (fig. 25), assicurandosi che il piolo sporgente entri nel foro del supporto stesso (vedere freccia fig. 25). • Infine avvitare il tappo ruotandolo in senso orario (fig. 26). Pulizia della doccia caldaia Ogni 300 caffè circa, è necessario pulire la doccia della caldaia espresso nel seguente modo: • Assicurarsichelamacchinadacaffènonsiacaldaelaspina sia disinserita; • Conl’aiutodiuncacciavite,svitarelavitechefissaladoccia della caldaia espresso (fig. 27); • Togliere la doccia caldaia; • Pulire con un panno umido la caldaia (fig. 28); • Pulire la doccia accuratamente con acqua calda strofinan- do con uno spazzolino. Controllare che i forellini non siano ostruiti, altrimenti pulirli con l’aiuto di uno spillo (fig. 29). • Risciacquare la doccia sotto il rubinetto strofinandola sempre. • Rimontare la doccia della caldaia facendo attenzione a po- sizionarla correttamente sulla guarnizione. La garanzia non è valida se la pulizia sopra descritta non è re- golarmente eseguita. Altre pulizie 1. Per la pulizia della macchina non usare solventi o deter- genti abrasivi. Sarà sufficiente un panno umido e morbido. 2. Pulire regolarmente la coppetta porta-filtro, i filtri, la va- schetta raccogligocce e il serbatoio dell’acqua. Per effettuare lo svuotamento della vaschetta raccogli- gocce, rimuovere la griglia poggiatazze, eliminare l’acqua e pulire con un panno la vaschetta: quindi riassemblare il vassoio raccogligocce. Pulireilserbatoioacquaconl’aiutodiunoscovolinomorbi- do per raggiungere meglio il fondo. Pericolo! Durante la pulizia, non immergere mai la mac- china nell’acqua: è un apparecchio elettrico. DECALCIFICAZIONE E’consigliabileprocedereadunadecalcificazionedellamacchina ogni 200 caffè circa . Si consiglia di utilizzare il decalcificante De’Longhi che si trova in commercio. Seguire la seguente procedura: 1. Riempire il serbatoio con la soluzione decalcificante, otte- nuta diluendo con acqua il decalcificante in base alle indi- cazioni riportate sulla confezione.
Pagina: 6
11 2. Premere il tasto ON/OFF. 3. Assicurarsi che il portafiltro non sia agganciato e posizio- nare un recipiente sotto il cappuccinatore. 4. Attendere che la spia OK si accenda. 5. Ruotare il selettore in pos. ed erogare circa 1/4 di soluzione contenuta nel serbatoio: di tanto in tanto aprire la manopola vapore per far uscire del vapore. Poi inter- rompere l’erogazione ruotando il selettore in pos. e lasciar agire la soluzione per circa 5 minuti. 6. Ripetere il punto 5 altre 3 volte, finchè il serbatoio è vuoto. 7. Per eliminare le tracce di soluzione anticalcare, risciacqua- re bene il serbatoio e riempirlo con acqua fresca (senza decalcificante). 8. Ruotare il selettore in pos. ed erogare l’acqua fino a svuotare il serbatoio acqua. 9. Ripetere i punti 7e 8. DATI TECNICI Tensione di rete: 220-240V˜50/60Hz Potenza assorbita: 1100W Dimensioni LxHxP: 240x312x270 (360) mm Pressione: 15 bar Capacità serbatoio acqua: 1,1 L Lunghezza cavo alimentazione: 1100 mm Peso: 3,5 kg SE QUALCOSA NON FUNZIONA… Problema Cause possibili Soluzione Non esce più il caffè espresso Mancanza di acqua nel serbatoio Riempire il serbatoio acqua I fori di uscita caffè del portafiltro sono otturati Pulire i fori dei beccucci del portafiltro La doccia della caldaia espresso é ostruita Eseguire la pulizia come indicato nel paragrafo “Pulizia” Calcare all’interno del circuito idraulico Eseguire la decalcifica come al paragrafo “Decalcificazione” Il caffè espresso gocciola dai bordi del portafiltro anziché dai fori Il portafiltro è male inserito o è sporco Agganciare il portafiltro correttamente e ruotarlo fino in fondo con forza La guarnizione della caldaia espresso ha perso elasticità o è sporca Sostituire la guarnizione della caldaia espresso presso un Centro di Assistenza I fori dei beccucci del portafiltro sono otturati Pulire i fori dei beccucci del portafiltro L’apparecchio è conforme alle seguenti direttive CE: • Direttive Bassa Tensione 2006/95/CE e successivi emendamenti; • Direttiva EMC 2004/108/CE e successivi emendamenti; • Regolamento Europeo Stand-by 1275/2008 e successivi emendamenti; • I materiali e gli oggetti destinati al contatto con prodotti alimentari sono conformi alle prescrizioni del regolamento Europeo 1935/2004. SMALTIMENTO Ai sensi della direttiva Europea 2002/96/EC, non smaltire l’apparecchio insieme ai rifiuti domestici ma consegnatelo ad un centro di raccolta differenziata ufficiale.
Pagina: 7
12 Il caffè espresso è freddo La lampada spia OK non é accesa nell’i- stante in cui si preme l’interruttore ero- gazione caffé Attendere l’accensione della lampada spia OK Il pre-riscaldamento non è stato eseguito Eseguire il pre-riscaldamento come indicato nel paragrafo“Consigli per un caffè più caldo” Le tazzine non sono state preriscaldate Pre-riscaldare le tazzine con dell’acqua calda Calcare all’interno del circuito idraulico Eseguire la decalcifica come al paragrafo “Decalcificazione” Rumore elevato della pompa Il serbatoio acqua è vuoto Riempire il serbatoio Il serbatoio è mal inserito e la valvola sul suo fondo non è aperta Premereleggermenteilserbatoioinmododaapri- re la valvola sul suo fondo Ci sono bolle d’aria nell’innesto serbatoio Seguire le istruzioni al paragrafo “Produzione di acqua calda”fino ad erogare acqua La crema del caffè è scura (il caffè scende lentamente dal beccuccio) Il caffè macinato è pressato troppo Pressare meno il caffè La quantità di caffè macinato è elevata Diminuire la quantità di caffè macinato La doccia caldaia espresso è ostruita Eseguire la pulizia come indicato nel paragrafo “Cleaning”(Pulizia) Il filtro è otturato Eseguire la pulizia come indicato nel paragrafo “Cleaning”(Pulizia) Il caffè macinato è troppo fine oppure è umido Utilizzare solo caffè macinato per macchine da caffè espresso; assicurarsi che non sia umido Qualità di caffè macinato non è di tipo corretto Cambiare qualità di polvere di caffè macinato Il caffè ha un sapore acido Il risciacquo dopo la decalcificazione non è stato sufficiente Dopo la decalcificazione risciacquare l’apparecchio come indicato al par.“Descaling and Rinse”(Decal- cificazione e Risciacquo) Non si forma la schiuma del latte mentre si fa il cappuccino Il latte non è abbastanza freddo Usare sempre latte alla temperatura di frigorifero Il cappuccinatore è sporco Pulire accuratamente i forellini del cappuccinatore Calcare all’interno del circuito idraulico Eseguire la decalcifica come al paragrafo “Decalcificazione” L’apparecchio si spegne È intervenuto l’autospegnimento Premere l’interruttore ON/OFF per riaccendere l’apparecchio L’apparecchio si spegne dopo pochi secondi dall’accensione Il selettore funzioni non è in pos. (standby) Ruotare il selettore funzioni in pos. (stand- by), quindi premere il tasto ON/OFF.
Marca:
DeLonghi
Prodotto:
Macchina per il caffè
Modello/nome:
EC 201.CD.B
Tipo di file:
PDF
Lingue disponibili:
Italiano