PMF 250 CES

Manuale di Bosch PMF 250 CES

PMF 250 CES

Manuale per Bosch PMF 250 CES in Olandese. Questo manuale PDF ha 123 pagine.

Table of contents

Pagina: 1
Raspar Ao raspar selecione um nível de oscilação elevado. Trabalhe sobre uma base macia (por exemplo madeira) em ângulos planos e com pouca força de pressão. Caso contrário a espátula poderá cortar a superfície. Manutenção e assistência técnica Manutenção e limpeza u Antes de todos trabalhos na ferramenta elétrica deverá puxar a ficha de rede da tomada. u Manter a ferramenta elétrica e as aberturas de ventilação sempre limpas, para trabalhar bem e de forma segura. Limpar a ferramenta de trabalho estriada (acessório) em intervalos regulares com uma escova de arame. Se for necessário substituir o cabo de ligação, isto deverá ser realizado pela Bosch ou por um posto de assistência técnica autorizado para ferramentas elétricas Bosch para evitar riscos de segurança. Serviço pós-venda e aconselhamento O serviço pós-venda responde às suas perguntas a respeito de serviços de reparação e de manutenção do seu produto, assim como das peças de substituição. Desenhos explodidos e informações acerca das peças de substituição também em: www.bosch-pt.com A nossa equipa de consultores Bosch esclarece com prazer todas as suas dúvidas a respeito dos nossos produtos e acessórios. Indique para todas as questões e encomendas de peças sobressalentes impreterivelmente a referência de 10 dígitos de acordo com a placa de características do produto. Portugal Robert Bosch LDA Avenida Infante D. Henrique Lotes 2E – 3E 1800 Lisboa Para efetuar o seu pedido online de peças entre na página www.ferramentasbosch.com. Tel.: 21 8500000 Fax: 21 8511096 Brasil Robert Bosch Ltda. – Divisão de Ferramentas Elétricas Caixa postal 1195 – CEP: 13065-900 Campinas – SP Tel.: 0800 7045 446 www.bosch.com.br/contato Eliminação Ferramentas elétricas, acessórios e embalagens devem ser enviados a uma reciclagem ecológica de matérias-primas. Não deitar ferramentas elétricas no lixo doméstico! Apenas para países da UE: De acordo com a diretiva europeia 2012/19/UE para aparelhos elétricos e eletrónicos velhos, e com as respetivas realizações nas leis nacionais, as ferramentas elétricas que não servem mais para a utilização, devem ser enviadas separadamente a uma reciclagem ecológica. Italiano Avvertenze di sicurezza Avvertenze generali di sicurezza per elettroutensili ATTENZIONE Leggere tutte le avvertenze di pe- ricolo, le istruzioni operative, le fi- gure e le specifiche fornite in dotazione al presente elet- troutensile. Il mancato rispetto di tutte le istruzioni sottoe- lencate potrà comportare il pericolo di scosse elettriche, in- cendi e/o gravi lesioni. Conservare tutte le avvertenze di pericolo e le istruzioni operative per ogni esigenza futura. Il termine "elettroutensile" riportato nelle avvertenze fa rife- rimento ai dispositivi dotati di alimentazione elettrica (a filo) o a batteria (senza filo). Sicurezza della postazione di lavoro u Conservare l'area di lavoro pulita e ben illuminata. Zo- ne disordinate o buie possono essere causa di incidenti. u Evitare di impiegare l’elettroutensile in ambienti sog- getti al rischio di esplosioni nei quali siano presenti li- quidi, gas o polveri infiammabili. Gli elettroutensili pro- ducono scintille che possono far infiammare la polvere o i gas. u Tenere lontani i bambini ed altre persone durante l’im- piego dell’elettroutensile. Eventuali distrazioni potran- no comportare la perdita del controllo sull’elettroutensile. Sicurezza elettrica u La spina di allacciamento alla rete dell’elettroutensile deve essere adatta alla presa. Evitare assolutamente di apportare qualsivoglia modifica alla spina. Non uti- lizzare spine adattatrici con elettroutensili dotati di collegamento a terra. Le spine non modificate e le prese adatte allo scopo riducono il rischio di scosse elettriche. u Evitare il contatto fisico con superfici collegate a ter- ra, come tubi, radiatori, fornelli elettrici e frigoriferi. Sussiste un maggior rischio di scosse elettriche nel mo- mento in cui il corpo è messo a massa. u Custodire l’elettroutensile al riparo dalla pioggia o dall’umidità. La penetrazione dell’acqua in un elettrou- tensile aumenta il rischio di una scossa elettrica. Italiano | 47 Bosch Power Tools 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018)
Pagina: 2
48 | Italiano 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018) Bosch Power Tools u Non usare il cavo per scopi diversi da quelli previsti. Non usare il cavo per trasportare o appendere l’elet- troutensile, né per estrarre la spina dalla presa di cor- rente. Non avvicinare il cavo a fonti di calore, olio, spigoli taglienti e parti della macchina in movimento. I cavi danneggiati o aggrovigliati aumentano il rischio d’in- sorgenza di scosse elettriche. u Se si utilizza l’elettroutensile all’aperto, impiegare un cavo di prolunga adatto per l’uso all’esterno. L’uso di un cavo di prolunga omologato per l’impiego all’esterno ri- duce il rischio d’insorgenza di scosse elettriche. u Qualora non fosse possibile evitare di utilizzare l’elet- troutensile in un ambiente umido, usare un interrutto- re di protezione dalle correnti di guasto (RCD). L’uso di un interruttore di sicurezza riduce il rischio di una scos- sa elettrica. Sicurezza delle persone u Quando si utilizza un elettroutensile è importante re- stare vigili, concentrarsi su ciò che si sta facendo ed operare con giudizio. Non utilizzare l’elettroutensile in caso di stanchezza o sotto l’effetto di droghe, alcool o medicinali. Un attimo di distrazione durante l’uso dell’elettroutensile può essere causa di gravi incidenti. u Utilizzare gli appositi dispositivi di protezione indivi- duali. Indossare sempre gli occhiali protettivi. L'im- piego, in condizioni appropriate, di dispositivi di protezio- ne quali maschera antipolvere, scarpe antinfortunistiche antiscivolo, elmetto di protezione, protezioni acustiche, riduce il rischio di infortuni. u Evitare l’accensione involontaria dell’elettroutensile. Prima di collegare l’elettroutensile all’alimentazione di corrente e/o alla batteria, prima di prenderlo o tra- sportarlo, assicurarsi che sia spento. Tenendo il dito sopra l’interruttore mentre si trasporta l’elettroutensile oppure collegandolo all’alimentazione di corrente con l’in- terruttore inserito, si vengono a creare situazioni perico- lose in cui possono verificarsi seri incidenti. u Prima di accendere l’elettroutensile togliere qualsiasi attrezzo di regolazione o chiave utilizzata. Un accesso- rio oppure una chiave che si trovi in una parte rotante del- la macchina può provocare seri incidenti. u Evitare di assumere posture anomale. Mantenere ap- poggio ed equilibrio adeguati in ogni situazione. In questo modo è possibile controllare meglio l’elettrouten- sile in caso di situazioni inaspettate. u Indossare indumenti adeguati. Non indossare vestiti larghi, né gioielli. Tenere capelli e vestiti lontani da parti in movimento. Vestiti larghi, gioielli o capelli lunghi potranno impigliarsi in parti in movimento. u Se l'utensile è dotato di un apposito attacco per dispo- sitivi di aspirazione e raccolta polvere, accertarsi che gli stessi siano collegati ed utilizzati in modo confor- me. L’utilizzo di un’aspirazione polvere può ridurre lo svi- lupparsi di situazioni pericolose dovute alla polvere. u Evitare che la confidenza derivante da un frequente uso degli utensili si trasformi in superficialità e venga- no trascurate le principali norme di sicurezza. Una mancanza di attenzione può causare gravi lesioni in una frazione di secondo. Trattamento accurato ed uso corretto degli elettroutensili u Non sottoporre l’elettroutensile a sovraccarico. Utiliz- zare l’elettroutensile adeguato per l'applicazione spe- cifica. Con un elettroutensile adatto si lavora in modo mi- gliore e più sicuro nell’ambito della sua potenza di presta- zione. u Non utilizzare l'elettroutensile qualora l'interruttore non consenta un'accensione/uno spegnimento corret- ti. Un elettroutensile con l’interruttore rotto è pericoloso e deve essere aggiustato. u Prima di eseguire eventuali regolazioni, sostituire ac- cessori o riporre la macchina al termine del lavoro, estrarre sempre la spina dalla presa di corrente e/o to- gliere la batteria, se rimovibile. Tale precauzione evite- rà che l’elettroutensile possa essere messo in funzione in- volontariamente. u Riporre gli elettroutensili fuori della portata dei bam- bini durante i periodi di inutilizzo e non consentire l'uso degli utensili stessi a persone inesperte o che non abbiano letto le presenti istruzioni. Gli elettrouten- sili sono macchine pericolose quando vengono utilizzati da persone non dotate di sufficiente esperienza. u Eseguire la manutenzione degli elettroutensili e relat- vi accessori. Verificare la presenza di un eventuale di- sallineamento o inceppamento delle parti mobili, la rottura di componenti o qualsiasi altra condizione che possa pregiudicare il corretto funzionamento dell’elettroutensile stesso. Se danneggiato, l'elettrou- tensile dovrà essere riparato prima dell'uso. Numerosi incidenti vengono causati da elettroutensili la cui manu- tenzione è stata effettuata poco accuratamente. u Mantenere gli utensili da taglio affilati e puliti. Gli utensili da taglio curati con particolare attenzione e con taglienti affilati s’inceppano meno frequentemente e sono più facili da condurre. u Utilizzare sempre l’elettroutensile, gli accessori e gli utensili specifici ecc. in conformità alle presenti istru- zioni, tenendo conto delle condizioni di lavoro e delle operazioni da eseguire. L’impiego di elettroutensili per usi diversi da quelli consentiti potrà dar luogo a situazioni di pericolo. u Mantenere impugnature e superfici di presa asciutte, pulite e prive di olio e grasso. Impugnature e superfici di presa scivolose non consentono di manipolare e con- trollare l'utensile in caso di situazioni inaspettate. Assistenza u Fare riparare l’elettroutensile da personale specializ- zato ed utilizzando solo parti di ricambio identiche. In tale maniera potrà essere salvaguardata la sicurezza dell’elettroutensile.
Pagina: 3
Avvertenze di sicurezza per utensile multifunzione u Afferrare e tenere l’elettroutensile dalle superfici iso- late dell’impugnatura qualora si eseguano operazioni in cui l’accessorio da taglio potrebbe venire a contatto con cavi elettrici nascosti o con il cavo di alimentazio- ne dell’elettroutensile stesso. Se l’accessorio da taglio entra in contatto con un cavo sotto tensione, la tensione potrebbe trasmettersi anche alle parti metalliche esposte dell’elettroutensile, provocando la folgorazione dell’utiliz- zatore. u Utilizzare morsetti o altri metodi analoghi per soste- nere il pezzo in lavorazione e assicurarlo su una piatta- forma stabile. Se si tiene il pezzo in lavorazione con una mano o contro il proprio corpo, il pezzo non è fissato in modo stabile e si potrebbe perdere il controllo. u Utilizzare l’elettroutensile solo per operazioni di levi- gatura a secco. L’infiltrazione dell’acqua in un elettrou- tensile aumenta il rischio di una scossa elettrica. u Attenzione: pericolo di incendio! Evitare un surriscal- damento del materiale levigato e della levigatrice. Svuotare sempre il contenitore per la polvere prima delle pause di lavoro. La polvere di levigatura raccolta in sacchetti raccoglipolvere, microfiltri, sacchetti di carta (o nel sacchetto di carta/nel filtro dell’aspirapolvere) in con- dizioni sfavorevoli – ad esempio a causa della produzione di scintille durante la levigatura dei metalli – potrebbe in- cendiarsi. Sussiste particolare pericolo qualora la polvere di levigatura venga miscelata con residui di vernice, poliu- retano o altre sostanze chimiche e nel caso in cui il mate- riale levigato si surriscaldi in seguito ad una lavorazione prolungata. u Tenere le mani lontane dalla zona di taglio. Non affer- rare mai con le mani la parte inferiore del pezzo in la- vorazione. Toccando la lama vi è un serio rischio di inci- dente. u Pulire regolarmente le feritoie di aerazione dell’elet- troutensile. Il ventilatore del motore attira polvere nella carcassa ed una forte raccolta di polvere di metallo può provocare pericoli di origine elettrica. u Al fine di rilevare linee di alimentazione nascoste, uti- lizzare apparecchiature di ricerca adatte oppure rivol- gersi alla società erogatrice locale. Un contatto con ca- vi elettrici può provocare lo sviluppo di incendi e di scos- se elettriche. Danneggiando una tubazione del gas si può creare il pericolo di esplosioni. Penetrando una tubazione dell’acqua si provocano seri danni materiali oppure vi è il pericolo di provocare una scossa elettrica. u Durante il lavoro, trattenere saldamente l’elettrouten- sile con entrambe le mani ed assumere una posizione sicura. Con entrambe le mani l’elettroutensile viene con- dotto in modo più sicuro. u In caso di sostituzione degli accessori, indossare guanti protettivi. In caso di uso prolungato, gli accessori si riscaldano. u Non raschiare materiali inumiditi (ad es. carta da para- ti), né su superfici di fondo umide. Le infiltrazioni d’ac- qua all’interno di un elettroutensile aumentano il rischio di folgorazione. u Non trattare con liquidi contenenti solventi la superfi- cie da lavorare. A causa del riscaldamento dei materiali durante la raschiatura, possono formarsi vapori tossici. u Adottare particolare cautela nell’impiego del raschiet- to e della lama. Gli utensili sono molto affilati, esiste peri- colo di lesioni. Descrizione del prodotto e dei servizi forniti Leggere tutte le avvertenze e disposizioni di sicurezza. La mancata osservanza delle avver- tenze e disposizioni di sicurezza può causare folgorazioni, incendi e/o lesioni di grave entità. Si prega di osservare le immagini nella prima parte delle istruzioni per l’uso. Utilizzo conforme L’elettroutensile è destinato al taglio e alla troncatura di ma- teriali legnosi, plastica, gesso, metalli non ferrosi ed elemen- ti di fissaggio (ades. chiodi o graffe). È adatto anche per la lavorazione di piastrelle da parete tenere e per levigare a secco e raschiare superfici di piccole dimensioni. È ideale per lavori vicino ai bordi e a filo. Componenti illustrati La numerazione dei componenti illustrati si riferisce all’illu- strazione dell’elettroutensile che si trova sulla pagina con la rappresentazione grafica. (1) Leva AutoClic per sbloccaggio utensile (2) Interruttore di avvio/arresto (3) Rotellina di preselezione del numero di oscillazioni (4) Feritoie d’aerazione (5) Impugnatura (superficie di presa isolata) (6) Filettatura per impugnatura supplementare (7) Attacco utensile (8) Lama per tagli dal pienoA) (9) Piastra di levigaturaA) (10) Foglio abrasivoA) (11) Guida di profonditàA) (12) Lama segmentataA) (13) Tubo di aspirazioneA) (14) Attacco di aspirazioneA) (15) Sistema di aspirazione polvereA) (16) Levetta di fissaggio del sistema di aspirazione polve- reA) A) L’accessorio illustrato oppure descritto non è compreso nel volume di fornitura standard. L’accessorio completo è con- tenuto nel nostro programma accessori. Italiano | 49 Bosch Power Tools 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018)
Pagina: 4
50 | Italiano 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018) Bosch Power Tools Dati tecnici Utensile multifunzione PMF 250 CES Codice prodotto 3 603 A02 1.. Preselezione del numero di oscillazioni ● Constant Electronic ● Avviamento dolce ● Attacco utensile AutoClic ● Potenza assorbita nominale W 250 Potenza erogata W 130 Numero di giri a vuoto n0 min−1 15000–20000 Angolo di oscillazione sinistra/destra ° 1,4 Peso secondo EPTA-Procedure 01:2014 kg 1,2 Classe di protezione / II I dati sono validi per una tensione nominale [U] di 230 V. In caso di tensioni differenti e di versioni per Paesi specifici, tali dati potranno variare. Informazioni su rumorosità e vibrazioni Valori di emissione acustica rilevati conformemente a EN 62841‑2‑4. Il livello di rumorosità ponderato A dell’elettroutensile è tipi- camente di: livello di pressione acustica 84 dB(A); livello di potenza sonora 95 dB(A). Grado d’incertezza K = 3 dB. Indossare protezioni acustiche! Lavori senza impugnatura supplementare Valori di oscillazione totali ah (somma vettoriale delle tre di- rezioni) e grado d’incertezza K rilevati conformemente a EN 62841‑2‑4 (levigatura), EN 62841‑2‑11 (taglio): levigatura: ah=10 m/s2 , K=1,5 m/s2 , taglio con lama per tagli dal pieno: ah=13 m/s2 , K=2 m/s2 , taglio con lama segmentata: ah=14 m/s2 , K=3 m/s2 , raschiatura: ah=12 m/s2 , K=1,5 m/s2 . Lavori con impugnatura supplementare Valori di oscillazione totali ah (somma vettoriale delle tre di- rezioni) e grado d’incertezza K rilevati conformemente a EN 62841‑2‑4 (levigatura), EN 62841‑2‑11 (taglio): levigatura: ah=9 m/s2 , K=1,5 m/s2 , taglio con lama per tagli dal pieno: ah=17 m/s2 , K=2 m/s2 , taglio con lama segmentata: ah=18,5 m/s2 , K=3 m/s2 , raschiatura: ah=16 m/s2 , K=1,5 m/s2 . Il livello di vibrazione ed il valore di emissione acustica indi- cati nelle presenti istruzioni sono stati rilevati conformemen- te ad una procedura di misurazione unificata e sono utilizza- bili per confrontare gli elettroutensili. Le stesse procedure sono idonee anche per una valutazione temporanea del livel- lo di vibrazione e dell’emissione acustica. Il livello di vibrazione ed il valore di emissione acustica sono riferiti agli impieghi principali dell’elettroutensile; qualora, tuttavia, l’elettroutensile venisse utilizzato per altre applica- zioni, oppure con accessori differenti o in caso di insufficien- te manutenzione, il livello di vibrazione ed il valore di emis- sione acustica potrebbero variare. Ciò potrebbe aumentare sensibilmente l’emissione di vibrazioni e l’emissione acustica sull’intero periodo di funzionamento. Per valutare con precisione i valori di vibrazione e di emissio- ne acustica, andranno considerati anche i periodi nei quali l’utensile sia spento, oppure acceso, ma non utilizzato. Ciò potrebbe ridurre sensibilmente l’emissione di vibrazioni e l’emissione acustica sull’intero periodo di funzionamento. Adottare misure di sicurezza supplementari per proteggere l’operatore dall’effetto delle vibrazioni: ad esempio, sottopo- nendo a manutenzione l’elettroutensile e gli utensili accesso- ri, mantenendo calde le mani e organizzando i vari processi di lavoro. Montaggio u Prima di qualunque intervento sull’elettroutensile estrarre la spina di rete dalla presa. Sostituzione dell’accessorio u Indossare guanti protettivi durante la sostituzione dell’accessorio. In caso di contatto con l’utensile acces- sorio, vi è pericolo di lesioni. Selezione dell’utensile accessorio Prestare attenzione agli utensili accessori previsti per l’elet- troutensile. Utensile accessorio PMF 250 CES La tabella che segue illustra esempi per accessori. Ulteriori accessori sono indicati nell’ampio programma accessori Bosch. Utensile accessorio Materiale Applicazione Lama segmentata bimetallica Materiali legnosi, plastica, metalli non ferrosi Tagli a troncare e tagli dal pieno; anche per tagliare vicino ai bordi, negli angoli e in aree dif- ficilmente accessibili; ad es. per accorciare listelli di pavimenti o telai di porte già installati, oppure per tagli dal pieno di adattamento per pannelli di pavimenti
Pagina: 5
Utensile accessorio Materiale Applicazione Piastra di levigatu- ra per fogli abrasivi serie Delta 93 mm In base al tipo di foglio abrasivo Levigatura superficiale su bordi, in angoli o in aree difficil- mente accessibili; ad es., in base al tipo di foglio abrasivo, per levigare legno, colore, vernice, pietra; Abrasivi in tessuto non tessuto per pulire e strutturare il le- gno, eliminare la ruggine dal metallo ed asportare colori e feltri di prelucidatura Accessorio per la levigatura di profili Legno, tubi e profili, colo- re, vernici, stucco e metal- lo Per levigare in modo pratico ed efficiente profili con dia- metro fino a 55 mm; fogli abrasivi di colore rosso per levigare legno, tubi e pro- fili, vernici, stucco e metallo Lama bimetallica per tagli dal pieno su legno e metallo Legno tenero, materiali plastici teneri, cartonges- so, profili a pareti sottili in alluminio e in metalli non ferrosi, lamiere sottili, chiodi e viti non temprati Piccoli tagli a troncare e tagli dal pieno; ad es. per eseguire incavi per prese elettriche, tagliare a fi- lo tubi in rame o eseguire tagli dal pieno in pannelli in car- tongesso Lavori di adattamento precisi nel legno; ad es. per rifinire incavi per serrature e guarnizioni di me- tallo Lama HCS per tagli dal pieno su legno Legname, materiali plasti- ci teneri Tagli a troncare e tagli dal pieno in profondità; anche per tagliare vicino ai bordi, negli angoli e in aree dif- ficilmente accessibili; ad es. per eseguire piccoli tagli dal pieno nel legno massel- lo per il montaggio di una griglia d’aerazione Lama bimetallica per tagli dal pieno su legno duro Legno duro, pannelli rive- stiti Tagli dal pieno in pannelli rivestiti o nel legno duro; ad es. per il montaggio di lucernai Lama in metallo du- ro per tagli dal pie- no su metallo Metallo, materiali forte- mente abrasivi, fibra di vetro, cartongesso, pan- nelli in fibrocemento Tagli dal pieno in materiali fortemente abrasivi o nel metal- lo; ad es. per tagliare coperture frontali per cucine o per ta- gliare agevolmente viti e chiodi temprati ed acciaio inossi- dabile Lama bimetallica per tagli dal pieno su legno e metallo Legno tenero, legno duro, pannelli impiallacciati, pannelli con inserti in pla- stica, chiodi e viti non temprati Tagli dal pieno in pannelli rivestiti o nel legno duro; ad es. per accorciare telai di porte o eseguire incavi per un ripiano Lama segmentata Riff in metallo duro Fughe in cemento, pia- strelle da parete tenere, materiali plastici rinforzati con fibra di vetro, calce- struzzo poroso Taglio e troncatura di aree vicino ai bordi, in angoli o in aree difficilmente accessibili; ad es. per rimuovere fughe fra piastrelle da parete per la- vori di ristrutturazione, eseguire incavi all’interno di pia- strelle e tagliare pannelli in cartongesso o materiali plastici Lama segmentata Riff diamantata Fughe in cemento, pia- strelle da parete tenere, resine epossidiche, mate- riali plastici rinforzati con fibra di vetro Fresatura e taglio di precisione di piastrelle/materiale per fughe, resine epossidiche e materiali plastici rinforzati con fibra di vetro; ad es. per eseguire piccoli intagli all’interno di piastrelle da parete tenere e per fresare incavi in materiali plastici rin- forzati con fibra di vetro Piastra a delta Riff in metallo duro Malta, resti di calcestruz- zo, legno, materiali abrasi- vi Raspatura e levigatura di superfici dure; ad es. per rimuovere malta o colla per piastrelle (ad es. per sostituire piastrelle danneggiate), o per rimuovere residui di colla per moquette Italiano | 51 Bosch Power Tools 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018)
Pagina: 6
52 | Italiano 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018) Bosch Power Tools Utensile accessorio Materiale Applicazione Lama Riff in metal- lo duro per rimozio- ne della malta Malta, fughe, resine epos- sidiche, materiali plastici rinforzati con fibra di ve- tro, materiali abrasivi Fresatura e taglio di materiale per fughe e per piastrelle; raspatura e levigatura di superfici dure; ad es. per rimuovere colla per piastrelle e malta per fughe Lama universale HCS Cartone catramato, mo- quette, prati artificiali, cartone, pavimenti in PVC Taglio rapido e preciso di materiali teneri e materiali abra- sivi flessibili; ad es. per tagliare moquette, cartone, pavimenti in PVC, cartone catramato ecc. Raschietto, rigido Moquette, malta, calce- struzzo, colla per piastrel- le Raschiatura di superfici dure; ad es. per rimuovere malta, colla per piastrelle, residui di calcestruzzo e di colla per moquette Raschietto, flessi- bile Colla per moquette, resi- dui di colore, silicone Raschiatura flessibile di superfici tenere; ad es. per rimuovere fughe in silicone e residui di colla per moquette e di colore Lama segmentata bimetallica per ret- tifica ondulata Materiale isolante, pan- nelli fonoassorbenti, pan- nelli in calcestruzzo, pan- nelli anticalpestio, carto- ne, moquette, gomma, cuoio Taglio preciso di materiali teneri; ad es. per tagliare a misura pannelli fonoassorbenti o per tagliare a filo materiale isolante sporgente Barretta di leviga- tura Riff in metallo duro Legno, colore Levigatura di legno o colore in punti difficilmente accessi- bili senza carta abrasiva; ad es. per rimuovere colore fra listelli di persiane o per le- vigare pavimenti in legno negli angoli Lama Riff in metal- lo duro per tagli dal pieno Fibra di vetro, malta, le- gno Tagli dal pieno in materiali fortemente abrasivi; ad es. per fresare piastrelle a mosaico sottili Tagliafughe univer- sale HCS Fughe di espansione, stucco per finestre, mate- riali isolanti (lana minera- le) Taglio e troncatura di materiali teneri; ad es. per tagliare fughe di espansione in silicone o stucco per finestre Montaggio/sostituzione dell’utensile accessorio (AutoClic) (vedere figg. A–B) Rimuovere, se necessario, un accessorio già montato. Aprire la leva AutoClic (1) fino alla battuta. L’utensile acces- sorio viene rimosso. Posizionare l’utensile accessorio desiderato (ad es. lama per tagli dal pieno (8)) su una superficie in piano, in modo che la piegatura a gomito sia rivolta verso il basso (vedere figura nella pagina con rappresentazione grafica, la siglatura dell’utensile accessorio è leggibile dall’alto). Ruotare l’utensile accessorio nella posizione più opportuna in funzione del lavoro da svolgere. Premere l’elettroutensile all’angolazione desiderata sull’utensile accessorio finché non scatta in posizione. u Verificare che l’utensile accessorio sia saldamente in- serito in sede. Utensili ad innesto fissati in modo errato oppure non sicuro possono allentarsi durante il funziona- mento e diventare pericolosi. Montaggio e regolazione della guida di profondità La guida di profondità (11) si può utilizzare per lavorare con lame segmentate. Rimuovere, se necessario, un accessorio già montato. Spingere la guida di profondità (11) fino a battuta e con il la- to con siglatura rivolto in alto, oltre l’attacco utensile (7), sul collarino di fissaggio dell’elettroutensile. La guida di profondità è prevista per le seguenti profondità di taglio: – Con lame segmentata ACZ 85 .. con diametro 85 mm: Profondità di taglio 8 mm, 10 mm, 12 mm e 14 mm (indi- cazione sulla guida di profondità a caratteri grandi e senza parentesi). – Con lame segmentata ACZ 100 .. con diametro 100 mm: Profondità di taglio 14 mm, 16 mm, 18 mm e 20 mm (in- dicazione sulla guida di profondità a caratteri piccoli e in parentesi). Utilizzare la lama a segmenti adatta per la profondità di taglio desiderata. Rimuovere la guida di profondità (11) spingen- dola all’esterno dell’attacco utensile (7), in direzione
Pagina: 7
dell’utensile accessorio, fino a quando sia possibile ruotarla liberamente. Ruotare la guida di profondità (11) in modo che la profondità di taglio desiderata si trovi sopra il tratto di lama con cui andrà eseguito il taglio. Spingere nuovamente la guida di profondità (11) fino a battuta sul collarino di fissag- gio dell’elettroutensile. Rimuovere la guida di profondità (11) per tutte le altre pro- fondità di taglio e per lavorare con altri utensili accessori. A tale scopo, prelevare l’utensile accessorio ed estrarre la gui- da di profondità dal collarino di fissaggio. Montaggio dell’impugnatura supplementare (accessorio) L’impugnatura supplementare antivibrazioni consente di la- vorare in modo confortevole e sicuro. Avvitare l’impugnatura supplementare a destra o a sinistra della testa ingranaggi, nell’apposita filettatura (6), in base al- la modalità di lavoro. u Non continuare ad utilizzare l’elettroutensile se l’im- pugnatura supplementare è danneggiata. Non effet- tuare alcuna modifica all’impugnatura supplementare. Scelta del foglio abrasivo Sono disponibili fogli abrasivi di diversa qualità in funzione del materiale da lavorare e dell’asportazione di materiale desidera- ta: Foglio abrasivo Materiale Applicazione Grana Qualità rossa – Tutti i materiali legnosi (ad es. legno duro, legno tenero, pannelli in trucio- lato, pannelli da costru- zione) – Materiali metallici Per levigatura preliminare, ad es. di travi ed assi grez- ze e non piallate grossa 40 60 Per levigatura a spianare e per livellamento di piccole irregolarità media 80 100 120 Per levigatura finale e microlevigatura del legno fine 180 240 320 400 Qualità bianca – Colore – Vernice – Materiali riempitivi – Spatola Per rimozione di colore grossa 40 60 Per levigatura di colore di fondo (ad es. per rimuovere tracce di pennello, gocce di colore ed irregolarità su- perficiali) media 80 100 120 Per levigatura finale di materiali di fondo prima della verniciatura fine 180 240 320 Applicazione/sostituzione del foglio abrasivo sul platorello abrasivo La piastra di levigatura (9) è dotata di tessuto a strappo, che consente di fissare gli appositi fogli abrasivi in modo sempli- ce e rapido. Battere il tessuto a strappo della piastra di levigatura (9) pri- ma di applicare il foglio abrasivo (10), in modo da ottenere un’aderenza ottimale. Applicare il foglio abrasivo (10) a filo su un lato della piastra di levigatura (9), quindi sistemare il foglio abrasivo sulla pia- stra di levigatura e premerlo saldamente in posizione. Per garantire un’ottimale aspirazione della polvere, accertar- si che le incisioni praticate nel foglio abrasivo coincidano con i fori sulla piastra di levigatura. Per rimuovere il foglio abrasivo (10), fare presa su un angolo del foglio stesso ed estrarlo dalla piastra di levigatura (9). È possibile utilizzare tutti i fogli abrasivi e gli accessori in tes- suto non tessuto per lucidatura e pulizia della serie Delta 93 mm della gamma di accessori Bosch. Accessori di levigatura come veli abrasivi/feltri di lucidatura vengono fissati sulla piastra di levigatura procedendo allo stesso modo. Aspirazione polvere/aspirazione trucioli Polveri e materiali come vernici contenenti piombo, alcuni ti- pi di legname, minerali e metalli possono essere dannosi per la salute. Il contatto oppure l’inalazione delle polveri possono causare reazioni allergiche e/o malattie delle vie respiratorie dell’operatore oppure delle persone che si trovano nelle vici- nanze. Determinate polveri come polvere da legname di faggio o di quercia sono considerate cancerogene, in modo particolare insieme ad additivi per il trattamento del legname (cromato, protezione per legno). Materiale contenente amianto deve essere lavorato esclusivamente da personale specializzato. – Utilizzare possibilmente un’aspirazione polvere adatta per il materiale. – Provvedere ad una buona aerazione del posto di lavoro. – Si consiglia di portare una mascherina protettiva con clas- se di filtraggio P2. Osservare le norme in vigore nel vostro Paese per i materiali da lavorare. u Evitare accumuli di polvere nella postazione di lavoro. Le polveri si possono incendiare facilmente. Italiano | 53 Bosch Power Tools 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018)
Pagina: 8
54 | Italiano 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018) Bosch Power Tools Collegamento del sistema di aspirazione polvere (vedere Fig. C) Il sistema di aspirazione polvere (15) è destinato esclusiva- mente all’impiego con la piastra di levigatura (9); abbinato ad altri utensili accessori, tale sistema non ha alcuna utilità. Prima di eseguire lavori di levigatura, collegare sempre un si- stema di aspirazione polvere. Per montare il sistema di aspirazione polvere (15) (accesso- rio), prelevare l’utensile accessorio e la guida di profondità (11). Spingere il sistema di aspirazione polvere (15) fino a battuta oltre l’attacco utensile (7), sul collarino di fissaggio dell’elet- troutensile. Ruotare il sistema di aspirazione polvere nella posizione desiderata (non direttamente sotto l’elettroutensi- le). Chiudere la levetta di fissaggio (16), per fissare il siste- ma di aspirazione polvere. Innestare la bussola portautensile del tubo di aspirazione (13) sull’attacco di aspirazione (14). Collegare il tubo di aspirazione (13) ad un aspiratore (accessorio). Una panoramica dei collegamenti ai vari tipi di aspiratori è ri- portata all’ultima pagina delle presenti istruzioni. L’aspiratore dovrà essere adatto al materiale da lavorare. Utilizzare un aspiratore speciale per l’aspirazione di polveri particolarmente nocive per la salute, cancerogene oppure polveri asciutte. Utilizzo Messa in funzione u Attenersi alla tensione di rete La tensione riportata sul- la targhetta di identificazione dell’elettroutensile deve corrispondere alla tensione della rete elettrica di alimen- tazione. Accensione/spegnimento u Accertarsi che sia possibile azionare l’interruttore di avvio/arresto senza lasciare l’impugnatura. Per accendere l’elettroutensile, spingere l’interruttore di ac- censione/spegnimento (2) in avanti, sino a rendere visibile il carattere «I» sull’interruttore. L’avviamento dolce elettronico limita il momento di coppia durante la fase della messa in esercizio aumentando la dura- ta del motore. In caso di funzionamento a vuoto e carico, la funzione Co- stant Electronic mantiene il numero di oscillazioni costante e garantisce una prestazione operativa uniforme. Per spegnere l’elettroutensile, spingere l’interruttore di ac- censione/spegnimento (2) all’indietro, sino a rendere visibi- le il carattere «0» sull’interruttore. Preselezione della frequenza di oscillazione La rotellina di preselezione del numero di oscillazioni (3) consente di preselezionare il numero di oscillazioni desidera- to anche durante il funzionamento. Il numero di oscillazioni necessario dipende dal tipo di mate- riale in lavorazione e dalle specifiche condizioni operative e può essere dunque determinato a seconda del caso ese- guendo delle prove pratiche. Per lavori di taglio, troncatura e levigatura su materiali duri, ad es. legno o metallo, si consiglia il livello del numero di oscillazioni «6»; per materiali più teneri, ad es. plastica, si consiglia il livello del numero di oscillazioni «4». Indicazioni operative u Prima di qualunque intervento sull’elettroutensile estrarre la spina di rete dalla presa. u Prima di posare l’elettroutensile, attendere sempre che si sia arrestato completamente. Avvertenza: Mantenere libere le feritoie d’aerazione (4) dell’elettroutensile durante il lavoro, poiché in caso contrario la durata utile dell’elettroutensile stesso potrebbe venire ri- dotta. Principio operativo Mediante la presa di moto oscillante, l’utensile accessorio oscilla di 2,8 gradi in entrambe le direzioni, fino a 20000 oscillazioni al minuto. Ciò consente un lavoro preciso anche negli spazi più ristretti. Lavorare con una pressione scarsa ed uni- forme altrimenti peggiora la prestazione operativa e l’accessorio può bloccarsi. Durante il lavoro, muovere l’elettroutensi- le in avanti e all’indietro, affinché l’utensi- le accessorio non si surriscaldi e non si blocchi. Tagli u Utilizzare esclusivamente lame integre e in perfette condizioni. Lame deformate oppure non affilate possono rompersi, influenzare negativamente il taglio oppure cau- sare un contraccolpo. u In caso di lavori di taglio di materiali leggeri da costru- zione, rispettare le vigenti norme legislative e le rac- comandazioni della casa costruttrice del materiale. u Il taglio dal pieno è consentito esclusivamente su ma- teriali teneri, come legno, cartongesso o simili. Prima di tagliare con lame HCS su legno, pannelli in truciola- to, materiali da costruzione ecc., verificare che essi non con- tengano corpi estranei, quali chiodi, viti o simili. All’occor- renza, rimuovere i corpi estranei, oppure utilizzare lame bi- metalliche. Troncatura Avvertenza: In caso di lavori di taglio su piastrelle da parete, tenere presente la forte usura degli utensili accessori in caso di impiego prolungato. Levigatura La capacità di asportazione e la micrografia vengono deter- minate essenzialmente dalla scelta del foglio abrasivo, dal li-
Pagina: 9
vello del numero di oscillazioni preselezionato e dalla pres- sione di contatto. Soltanto fogli abrasivi in perfetto stato garantiscono una buona capacità di levigatura e non sono gravosi per l’elet- troutensile. Per aumentare la durata dei fogli abrasivi avere sempre cura di esercitare una pressione uniforme. Un eccessivo aumento della pressione esercitata non com- porta una maggiore capacità di levigatura, ma provoca una maggiore usura dell’elettroutensile e del foglio abrasivo. Per poter levigare con precisione angoli, spigoli e punti diffi- cilmente accessibili è possibile anche lavorare soltanto con la punta oppure con uno spigolo della piastra di levigatura. In caso di levigatura di precisione, il foglio abrasivo può ri- scaldarsi notevolmente. Ridurre il numero di oscillazioni e la pressione di contatto e lasciare raffreddare regolarmente il foglio abrasivo. Una volta utilizzato un foglio abrasivo per la lavorazione del metallo non utilizzarlo più per altri materiali. Utilizzare esclusivamente accessori di levigatura originali Bosch. Prima di eseguire lavori di levigatura, collegare sempre un si- stema di aspirazione polvere. Raschiatura Per la raschiatura, selezionare un livello del numero di oscil- lazioni elevato. Se si lavora su superfici tenere (ad es. legno), operare ad an- golature ridotte ed esercitando una pressione contenuta. In caso contrario, la spatola potrebbe incidere la superficie. Manutenzione ed assistenza Manutenzione e pulizia u Prima di qualunque intervento sull’elettroutensile estrarre la spina di rete dalla presa. u Per poter garantire buone e sicure operazioni di lavo- ro, tenere sempre pulite l’elettroutensile e le fessure di ventilazione. Pulire regolarmente con una spazzola metallica gli utensili accessori Riff (accessori). Qualora si rendesse necessaria una sostituzione del cavo di collegamento, la stessa deve essere effettuata da Bosch op- pure da un centro di assistenza clienti autorizzato per elet- troutensili Bosch per evitare pericoli per la sicurezza. Servizio di assistenza e consulenza tecnica Il servizio di assistenza risponde alle Vostre domande relati- ve alla riparazione e alla manutenzione del Vostro prodotto nonché concernenti i pezzi di ricambio. Disegni in vista esplosa e informazioni relative ai pezzi di ricambio sono con- sultabili anche sul sito www.bosch-pt.com Il team di consulenza tecnica Bosch sarà lieto di rispondere alle Vostre domande in merito ai nostri prodotti e accessori. In caso di richieste o di ordinazione di pezzi di ricambio, co- municare sempre il codice prodotto a 10 cifre riportato sulla targhetta di fabbricazione dell’elettroutensile. Italia Officina Elettroutensili Robert Bosch S.p.A. Corso Europa 2/A 20020 LAINATE (MI) Tel.: (02) 3696 2663 Fax: (02) 3696 2662 Fax: (02) 3696 8677 E-Mail: officina.elettroutensili@it.bosch.com Svizzera Sul sito www.bosch-pt.com/ch/it è possible ordinare diret- tamente on-line i ricambi. Tel.: (044) 8471513 Fax: (044) 8471553 E-Mail: Aftersales.Service@de.bosch.com Smaltimento Avviare ad un riciclaggio rispettoso dell’ambiente gli imbal- laggi, gli elettroutensili e gli accessori dismessi. Non gettare elettroutensili dismessi tra i rifiuti domestici! Solo per i Paesi della CE: Conformemente alla Direttiva Europea 2012/19/UE sui rifiu- ti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) ed all’attuazione del recepimento nel diritto nazionale, gli elet- troutensili diventati inservibili devono essere raccolti sepa- ratamente ed essere smaltiti/riciclati nel rispetto dell’am- biente. Nederlands Veiligheidsaanwijzingen Algemene veiligheidsaanwijzingen voor elektrische gereedschappen WAARSCHU- WING Lees alle waarschuwingen, veilig- heidsaanwijzingen, afbeeldingen en specificaties die bij dit elektri- sche gereedschap worden geleverd. Als de hieronder ver- melde aanwijzingen niet worden opgevolgd, kan dit een elek- trische schok, brand en/of ernstig letsel tot gevolg hebben. Bewaar alle waarschuwingen en voorschriften voor toe- komstig gebruik. Het in de waarschuwingen gebruikte begrip elektrisch ge- reedschap heeft betrekking op elektrische gereedschappen voor gebruik op het stroomnet (met netsnoer) en op elektri- Nederlands | 55 Bosch Power Tools 1 609 92A 4K5 | (11.10.2018)

Domande e risposte

Hai una domanda sul Bosch PMF 250 CES ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Bosch PMF 250 CES. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Bosch PMF 250 CES nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.

Chiedi informazioni sul Bosch PMF 250 CES

Nome
E-mail
Risposta

Visualizza di seguito un manuale del Bosch PMF 250 CES. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

  • Marca: Bosch
  • Prodotto: Multiuso
  • Modello/nome: PMF 250 CES
  • Tipo di file: PDF
  • Lingue disponibili: Olandese, Inglese, Tedesco, Italiano, Svedese, Francese, Spagnolo, Portoghese, Danese, Norvegese, Finlandese, Turco, Greco, Arabo