Manuale di Bosch GBH 2600 Professional

Manuale per Bosch GBH 2600 Professional in Olandese. Questo manuale PDF ha 196 pagine.

Pagina: 1
36 | Italiano 1 609 92A 2A7 | (29.4.16) Bosch Power Tools Italiano Norme di sicurezza Avvertenzegeneralidipericolo per elettroutensi- li Leggere tutte le avvertenze di peri- colo e le istruzioni operative. In caso di mancato rispetto delle avvertenze di pericolo e delle istruzioni operative si potrà creareil pericolodiscosse elettri- che, incendi e/o incidenti gravi. Conservare tutte le avvertenze di pericolo e le istruzioni operative per ogni esigenza futura. Il termine «elettroutensile» utilizzato nelle avvertenze di peri- colosiriferisceadutensilielettricialimentatidallarete(conli- nea di allacciamento) ed ad utensili elettrici alimentati a bat- teria (senza linea di allacciamento). Sicurezza della postazione di lavoro  Tenere la postazione di lavoro sempre pulita e ben illu- minata.Ildisordineoppurezonedellapostazionedilavoro non illuminate possono essere causa di incidenti.  Evitare d’impiegare l’elettroutensile in ambienti sog- getti al rischio di esplosioni nei quali si abbia presenza di liquidi, gas o polveri infiammabili. Gli elettroutensili producono scintille che possono far infiammare la polvere o i gas.  Tenere lontani i bambini ed altre persone durante l’im- piegodell’elettroutensile.Eventualidistrazionipotranno comportare la perdita del controllo sull’elettroutensile. Sicurezza elettrica  La spina di allacciamento alla rete dell’elettroutensile deveessereadattaallapresa.Evitareassolutamentedi apportare modifiche alla spina. Non impiegare spine adattatrici assieme ad elettroutensili dotati di collega- mento a terra. Le spine non modificate e le prese adatte allo scopo riducono il rischio di scosse elettriche.  Evitareilcontattofisicoconsuperficicollegateaterra, come tubi, riscaldamenti, cucine elettriche e frigorife- ri. Sussiste un maggior rischio di scosse elettriche nel mo- mento in cui il corpo è messo a massa.  Custodire l’elettroutensile al riparo dalla pioggia o dall’umidità. La penetrazionedell’acqua in un elettrouten- sile aumenta il rischio di una scossa elettrica.  Non usare il cavo per scopi diversi da quelli previsti ed, in particolare, non usarlo per trasportare o per appen- derel’elettroutensileoppureperestrarrelaspinadalla presa di corrente. Non avvicinare il cavo a fonti di calo- re, olio, spigoli taglienti e neppure a parti della macchi- na che siano in movimento. I cavi danneggiati o aggrovi- gliati aumentano il rischio d’insorgenza di scosse elettriche.  Qualora si voglia usare l’elettroutensile all’aperto, im- piegare solo ed esclusivamente cavi di prolunga che si- ano adatti per l’impiego all’esterno. L’uso di un cavo di prolunga omologato per l’impiego all’esterno riduce il ri- schio d’insorgenza di scosse elettriche.  Qualora non fosse possibile evitare di utilizzare l’elet- troutensile in ambiente umido, utilizzare un interrutto- redisicurezza.L’usodiuninterruttoredisicurezzariduce il rischio di una scossa elettrica. Sicurezza delle persone  È importante concentrarsi su ciò che si sta facendo e maneggiare con giudizio l’elettroutensile durante le operazioni di lavoro. Non utilizzare mai l’elettroutensi- le in caso di stanchezza oppure quando ci si trovi sotto l’effetto di droghe, bevande alcoliche e medicinali. Un attimo di distrazione durante l’uso dell’elettroutensile può essere causa di gravi incidenti.  Indossare sempre equipaggiamento protettivo indivi- duale nonché occhiali protettivi. Indossando abbiglia- mento di protezione personale come la maschera per pol- veri, scarpe di sicurezza che non scivolino, elmetto di protezione oppure protezione acustica a seconda del tipo edell’applicazionedell’elettroutensile,siriduceilrischiodi incidenti.  Evitare l’accensione involontaria dell’elettroutensile. Prima di collegarlo alla rete di alimentazione elettrica e/oallabatteriaricaricabile,primadiprenderlooppure prima di iniziare a trasportarlo, assicurarsi che l’elet- troutensilesiaspento.Tenendoilditosopral’interruttore mentre si trasporta l’elettroutensile oppure collegandolo all’alimentazione di corrente con l’interruttore inserito, si vengono a creare situazioni pericolose in cui possono veri- ficarsi seri incidenti.  Prima di accendere l’elettroutensile togliere gli attrez- zidiregolazioneolachiaveinglese.Unaccessoriooppu- re una chiave che si trovi in una parte rotante della macchi- na può provocare seri incidenti.  Evitare una posizione anomala del corpo. Avere cura di mettersi in posizione sicura e di mantenere l’equilibrio in ogni situazione. In questo modo è possibile controllare meglio l’elettroutensile in caso di situazioni inaspettate.  Indossare vestiti adeguati. Non indossare vestiti lar- ghi, né portare bracciali e catenine. Tenere i capelli, i vestiti ed i guanti lontani da pezzi in movimento. Vestiti lenti,gioielliocapellilunghipotrannoimpigliarsiinpezziin movimento.  In caso fosse previsto il montaggio di dispositivi di aspirazione della polvere e di raccolta, assicurarsi che gli stessi siano collegati e che venganoutilizzati corret- tamente.L’utilizzodiun’aspirazionepolverepuòridurrelo svilupparsi di situazioni pericolose dovute alla polvere. Trattamentoaccuratoedusocorrettodeglielettroutensili  Non sottoporre la macchina a sovraccarico. Per il pro- prio lavoro, utilizzare esclusivamente l’elettroutensile esplicitamente previsto per il caso. Con un elettrouten- sile adattosi lavora in modo migliore e più sicuro nell’ambi- to della sua potenza di prestazione.  Non utilizzare mai elettroutensili con interruttori difet- tosi.Unelettroutensileconl’interruttorerottoèpericoloso e deve essere aggiustato. AVVERTENZA OBJ_BUCH-1032-006.book Page 36 Friday, April 29, 2016 8:53 AM
Pagina: 2
Italiano | 37 Bosch Power Tools 1 609 92A 2A7 | (29.4.16)  Prima di procedere ad operazioni di regolazione sulla macchina, prima di sostituire parti accessorie oppure prima di posare la macchina al termine di un lavoro, estrarre sempre la spina dalla presa della corrente e/o estrarrelabatteriaricaricabile.Taleprecauzioneeviterà che l’elettroutensile possa essere messo in funzione invo- lontariamente.  Quando gli elettroutensili non vengono utilizzati, con- servarlialdifuoridelraggiodiaccessodibambini.Non fareusarel’elettroutensileapersonechenonsianoabi- tuateadusarloochenonabbianolettolepresentiistru- zioni.Glielettroutensilisonomacchinepericolosequando vengono utilizzati da persone non dotate di sufficiente esperienza.  Eseguire la manutenzione dell’elettroutensile operan- do con ladovutadiligenza.Accertarsichele parti mobi- li della macchina funzionino perfettamente, che non s’inceppino e che non ci siano pezzi rotti o danneggiati al punto da limitare la funzione dell’elettroutensile stesso. Prima di iniziare l’impiego, far riparare le parti danneggiate. Numerosi incidenti vengono causati da elet- troutensili la cui manutenzione è stata effettuata poco ac- curatamente.  Mantenere gli utensili da taglio sempre affilati e puliti. Gliutensilida tagliocuraticonparticolareattenzione econ taglienti affilati s’inceppano meno frequentemente e sono più facili da condurre.  Utilizzare l’elettroutensile, gli accessori opzionali, gli utensili per applicazioni specifiche ecc., sempre atte- nendosi alle presenti istruzioni. Così facendo, tenere sempre presente le condizioni di lavoro e le operazioni da eseguire. L’impiego di elettroutensili per usi diversi da quelli consentiti potrà dar luogo a situazioni di pericolo. Assistenza  Fare riparare l’elettroutensile solo ed esclusivamente da personale specializzato e solo impiegando pezzi di ricambio originali. Intale manierapotrà essere salvaguar- data la sicurezza dell’elettroutensile. Indicazioni di sicurezza per martelli  Portare cuffie di protezione. L’effetto del rumore può provocare la perdita dell’udito.  Utilizzareleimpugnaturesupplementari, sesono forni- te in dotazione con l’elettroutensile. La perdita di con- trollosull’elettroutensile può comportare il pericolo di inci- denti.  Tenere l’apparecchio sull’impugnatura isolante qualo- ra sisvolganolavoriduranteiqualil’accessoriooppure la vite potrebbe venire a contatto con cavi elettrici na- scosti oppure con il proprio cavo di alimentazione. Il contatto con un cavo sotto tensione può mettere sotto ten- sione anche parti metalliche dell’apparecchio, causando una scossa elettrica.  Al fine di rilevare linee di alimentazione nascoste, uti- lizzare adatte apparecchiature di ricerca oppure rivol- gersiallalocalesocietàerogatrice.Uncontattoconlinee elettriche può provocare lo sviluppo di incendi e di scosse elettriche. Danneggiando linee del gas si può creare il peri- colo di esplosioni. Penetrando una tubazione dell’acqua si provocano seri danni materiali oppure vi è il pericolo di provocare una scossa elettrica.  Durante le operazioni di lavoro è necessario tenere l’elettroutensile sempre con entrambe le mani ed adot- tare una posizione di lavoro sicura. Utilizzare con sicu- rezza l’elettroutensile tenendolo sempre con entrambe le mani.  Assicurare il pezzo in lavorazione. Un pezzo in lavorazio- ne può essere bloccato con sicurezza in posizione solo uti- lizzando un apposito dispositivo di serraggio oppure una morsa a vite e non tenendolo con la semplice mano.  Prima di posare l’elettroutensile, attendere sempre fi- no a quando si sarà fermato completamente. L’accesso- rio può incepparsi e comportare la perdita di controllo dell’elettroutensile. Descrizione del prodotto e caratteri- stiche Leggere tutte le avvertenze di pericolo e le istruzioni operative. In caso di mancato ri- spetto delle avvertenze di pericolo e delle istruzioni operative si potrà creare il pericolo di scosse elettriche, incendi e/o incidenti gra- vi. Sipregadiaprirelapaginaribaltabilesucuisitrovaraffigurata schematicamentelamacchinaelasciarlaapertamentresileg- ge il manuale delle Istruzioni per l’uso. Uso conforme alle norme L’elettroutensile è idoneo per forature battenti in calcestruz- zo, in mattoni ed in roccia ed è adatto anche per leggeri lavori di scalpellatura. Lo stesso è inoltre adatto per forature non battenti nel legno, nel metallo, nella ceramica ed in materiali sintetici. Elettroutensili con regolazione elettronica e rotazio- ne destrorsa/sinistrorsa sono adatti anche per avvitare. Componenti illustrati La numerazione dei componenti illustrati si riferisce all’illu- strazione dell’elettroutensile che si trova sulla pagina con la rappresentazione grafica. 1 Mandrino autoserrante a serraggio rapido 2 Mandrino autoserrante SDS-plus 3 Portautensili SDS-plus 4 Protezione antipolvere 5 Mandrino di serraggio 6 Anello di bloccaggio del mandrino autoserrante 7 Commutatore del senso di rotazione 8 Tasto di bloccaggio per interruttore avvio/arresto 9 Interruttore di avvio/arresto 10 Tasto di sbloccaggio per interruttore arresto rotazio- ne/percussione 11 Interruttore arresto rotazione/percussione 12 Tasto per la regolazione dell’asta di profondità OBJ_BUCH-1032-006.book Page 37 Friday, April 29, 2016 8:53 AM
Pagina: 3
38 | Italiano 1 609 92A 2A7 | (29.4.16) Bosch Power Tools 13 Guida di profondità 14 Impugnatura supplementare (superficie di presa isolata) 15 Impugnatura (superficie di presa isolata) 16 Alloggiamento per mandrino portapunta 17 Boccolaanterioredelmandrinoautoserranteaserraggio rapido 18 Anello di tenuta del mandrino autoserrante a serraggio rapido 19 Apertura di aspirazione per Saugfix* 20 Vite di bloccaggio aspiratore Saugfix* 21 Boccola di profondità Saugfix* 22 Tubo telescopico Saugfix* 23 Vite ad alette Saugfix* 24 Tubo di guida Saugfix* 25 Supporto universale con gambo di alloggiamento SDS- plus* *L’accessorio illustrato oppure descritto non è compreso nel volu- me di fornitura standard. L’accessorio completo è contenuto nel nostro programma accessori. Informazioni sulla rumorosità e sulla vibrazione Valori di emissione acustica rilevati conformemente a EN 60745-2-6. Il livello di pressione acustica stimato A della macchina am- montaadB(A):livellodirumorosità91 dB(A);livellodipoten- za acustica 102 dB(A). Incertezza della misura K=3 dB. Usare la protezione acustica! Valori complessivi di oscillazione ah (somma vettoriale delle tre direzioni) e incertezza della misura K misurati conforme- mente alla norma EN 60745-2-6: Forature a percussione nel calcestruzzo: ah=17,5 m/s2 , K=1,5 m/s2 scalpellatura: ah=14 m/s2 , K=1,5 m/s2 Forature nel metallo: ah<2,5 m/s2 , K=1,5 m/s2 Avvitamento: ah<2,5 m/s2 , K=1,5 m/s2 Il livello di vibrazioni indicato nelle presenti istruzioni è stato rilevato seguendo una procedura di misurazione conforme al- lanormaEN 60745epuòessereutilizzatoperconfrontaregli elettroutensili. Lo stesso è idoneo anche per una valutazione temporanea della sollecitazione da vibrazioni. Il livello di vibrazioni indicato rappresenta gli impieghi princi- pali dell’elettroutensile. Qualora l’elettroutensile venisse uti- lizzato tuttavia per altri impieghi, con accessori e utensili da innestodifferentioppureconmanutenzione insufficiente,illi- vello di vibrazioni può differire. Questo può aumentare sensi- bilmente la sollecitazione da vibrazioni per l’intero periodo di tempo operativo. Per una valutazione precisa della sollecitazione da vibrazioni bisognerebbe considerare anche i tempi in cui l’apparecchio è spento oppure è acceso ma non è utilizzato effettivamente. Questo può ridurre chiaramente la sollecitazione da vibrazio- ni per l’intero periodo operativo. Adottare misure di sicurezza supplementari per la protezione dell’operatore dall’effetto delle vibrazioni come p.es.: manu- tenzione dell’elettroutensile e degli accessori, mani calde, or- ganizzazione dello svolgimento del lavoro. Dati tecnici Montaggio  Prima di qualunque intervento sull’elettroutensile estrarre la spina di rete dalla presa. Impugnatura supplementare  Utilizzare il Vostro elettroutensile soltanto con l’impu- gnatura supplementare 14. Orientare l’impugnatura supplementare (vedi figura A) L’impugnatura supplementare 14 può essere spostata libera- mente e regolata in modo da permettere di prendere una po- sizione di lavoro di assoluta maneggevolezza. – Girare la maniglia inferiore dell’impugnatura supplementa- re 14 in senso antiorario e spostare l’impugnatura supple- mentare 14 alla posizione richiesta. Avvitare dunque la maniglia inferiore dell’impugnatura supplementare 14 di nuovo bene in senso orario. Prestare attenzione affinchè il nastro di serraggio dell’impu- gnatura supplementare si trovi nella scanalatura prevista allo scopo sulla carcassa. Regolazione della profondità di foratura (vedi figura B) Tramite l’asta di profondità 13 è possibile determinare la pro- fondità della foratura richiesta X. – Premereilpulsanteperlaregolazionedell’astadiprofondi- tà 12 ed applicare l’asta di profondità nell’impugnatura supplementare 14. Martello perforatore GBH 2600 Codice prodotto 0 611 254 8.. Regolazione del numero di giri  Arresto della rotazione  Rotazione destrorsa/sinistrorsa  Mandrino autoserrante  Potenza nominale assorbita W 720 Numero di colpi a numero giri nominale min-1 4000 Forzacolposingolocorrispondente alla EPTA-Procedure 05/2009 J 2,7 Numero giri nominale min-1 900 Mandrino portautensile SDS-plus Diametro collare alberino mm 50 Diametro di foratura max.: – Calcestruzzo – Muratura (con corona a punta cava) – Acciaio – Legname mm mm mm mm 26 68 13 30 Peso in funzione della EPTA-Procedure 01:2014 kg 2,9 Classe di sicurezza /II I dati sono validi per una tensione nominale [U] di 230 V. In caso di ten- sionidifferentiedimodellispecificideipaesidiimpiego,questidatipos- sono variare. OBJ_BUCH-1032-006.book Page 38 Friday, April 29, 2016 8:53 AM
Pagina: 4
Italiano | 39 Bosch Power Tools 1 609 92A 2A7 | (29.4.16) Lascanalaturaall’astadiprofondità13deveindicareverso il basso. – Spingere l’utensile accessorio SDS-plus fino alla battuta nell’attacco dell’utensile SDS-plus 3. In caso contrario la mobilità dell’utensile accessorio SDS-plus può impedire che la profondità della foratura possa essere regolata cor- rettamente. – Estrarre l’asta di profondità fino a quando la distanza tra l’estremità della punta e l’estremità della guida profondità corrisponde alla richiesta profondità della foratura X. Scelta del mandrino portapunta e degli utensili Per eseguire forature battenti e per lavori di scalpellatura so- nonecessariutensiliSDS-pluschevengonoapplicatinelman- drino portapunta SDS-plus. Per forature non battenti nel legname, nel metallo, nella cera- mica e nei materiali sintetici nonché per l’avvitamento vengo- no utilizzati utensili senza SDS-plus (p.es. punta con gambo cilindrico). Per questi utensili è necessario un mandrino auto- serrante oppure un mandrino a cremagliera. Il mandrino autoserrante SDS-plus 2 può essere sostituito fa- cilmente con il mandrino autoserrante a serraggio rapido 1 fornito in dotazione. Rimozione/inserimento del mandrino autoser- rante Rimozione del mandrino autoserrante (vedi figura C) – Tirare indietro l’anello di bloccaggio del mandrino autoser- rante 6, tenendolo saldamente in questa posizione rimuo- vere in avanti il mandrino autoserrante SDS-plus 2 ovvero il mandrino autoserrante a serraggio rapido 1. – Dopo la rimozione proteggere il mandrino autoserrante da imbrattamento. Inserimento del mandrino autoserrante (vedi figura D) – Prima dell’inserimento pulire il mandrino autoserrante ed applicareun leggerostrato di grasso sull’estremità da inse- rire. – Afferrare con tutta la mano il mandrino autoserrante SDS- plus 2 ovvero il mandrino autoserrante a serraggio rapido 1. Inserire il mandrino autoserrante ruotandolo nell’allog- giamento per mandrino portapunta 16 fino a quando non si sente un chiaro rumore di scatto in posizione. – Il mandrino autoserrante si blocca automaticamente. Con- trollare il bloccaggio tirando al mandrino autoserrante. Cambio degli utensili Laprotezioneantipolvere4ha lafunzionediimpedireinlarga misura che la polvere provocata forando possa arrivare a pe- netrare nel mandrino portautensile durante la fase di funzio- namento. Applicando l’accessorio, attenzione a non danneg- giare la protezione antipolvere 4.  Una protezione antipolvere danneggiata deve essere sostituita immediatamente. Si consiglia di affidare l’operazione ad un Centro di Assistenza Clienti. Montaggio dell’utensile accessorio SDS-plus (vedi figura E) Con il mandrino portapunta SDS-plus è possibile sostituire l’utensile accessorio in modo facile e comodo senza l’impiego di ulteriori attrezzi. – Inserire il mandrino autoserrante SDS-plus 2. – Pulire il gambo dell’utensile accessorio ed applicarvi un leggero strato di grasso. – Applicare l’accessorio nel mandrino portautensile ruotan- dolo fino a farlo sarà arrivato a bloccarsi autonomamente. – Controllare il bloccaggio tirando l’accessorio. Il sistema dell’accessorio SDS-plus è un sistema mobile. In questo modo si ha una deviazione della rotazione nel corso del funzionamento a vuoto. Questo fatto non ha nessun effet- to sulla precisione della foraturaperché la centratura del foro avviene automaticamente nel corso della foratura. Smontaggio dell’utensile accessorio SDS-plus (vedi figura F) – Spingere il mandrino di serraggio 5 all’indietro ed estrarre l’accessorio. Inserimento di accessori senza SDS-plus (vedi figura G) Nota bene: Per eseguire forature battenti oppure lavori di scalpellatura non utilizzare mai utensili senza SDS-plus! Uten- sili non dotati del sistema SDS-plus ed i mandrini portapunta vengono danneggiati nel corso di lavori di foratura a martello e di scalpellatura. – Inserire il mandrino autoserrante a serraggio rapido 1. – Teneresaldamentel’anelloditenuta18delmandrinoauto- serrante a serraggio rapido. Aprire il portautensili ruotan- do la boccola anteriore 17 fino a quando l’utensile può es- sere inserito. Tenendo saldamente l’anello di tenuta 18 ruotareconforza la boccolaanteriore 17 indirezione della freccia fino a quando sono udibili chiari rumori di gratta- mento. – Controllare la sede fissa tirando sull’utensile. Notabene:Qualorailportautensilifossestatoapertofinoalla battuta è possibile che chiudendo il portautensili sia udibile il rumore di grattamento e che il portautensili non si chiuda. In questo caso ruotare una volta la boccola anteriore 17 in senso contrario alla direzione della freccia. Successivamente sarà possibile chiudere il portautensili. – Ruotare l’interruttore arresto rotazione/percussione 11 nella posizione «Foratura». Estrazione di accessori senza SDS-plus (vedi figura H) – Teneresaldamentel’anelloditenuta18delmandrinoauto- serrante a serraggio rapido. Aprire il portautensili ruotan- do la boccola anteriore 17 in direzione della freccia fino a quando l’utensile può essere rimosso. Aspirazione polvere con aspiratore Saugfix (accessori) Polveriematerialicomevernicicontenentipiombo,alcunitipi di legname, minerali e metalli possono essere dannosi per la salute. Il contatto oppure l’inalazione delle polveri possono causare reazioni allergiche e/o malattie delle vie respiratorie dell’operatore oppure delle persone che si trovano nelle vici- nanze. OBJ_BUCH-1032-006.book Page 39 Friday, April 29, 2016 8:53 AM
Pagina: 5
40 | Italiano 1 609 92A 2A7 | (29.4.16) Bosch Power Tools Determinate polveri come polvere da legname di faggio o di quercia sono considerate cancerogene, in modo particolare insieme ad additivi per il trattamento del legname (cromato, protezioneperlegno).Materialecontenenteamiantodevees- sere lavorato esclusivamente da personale specializzato. – Utilizzare possibilmente un’aspirazione polvere adatta per il materiale. – Provvedere per una buona aerazione del posto di lavoro. – Si consiglia di portare una mascherina protettiva con clas- se di filtraggio P2. Osservare le norme in vigore nel Vostro paese per i materiali da lavorare.  Evitare accumuli di polvere sul posto di lavoro. Le pol- veri si possono incendiare facilmente. Montaggio dell’aspiratore Saugfix (vedi figura I) Per l’aspirazione polvere è necessario un aspiratore Saugfix (accessorio opzionale). Quando si eseguono forature il dispo- sitivo di aspirazione Saugfix si sposta all’indietro in modo che la testina del Saugfix possa essere tenuta sempre vicina alla base. – Premere il tasto per la regolazione della battuta in profon- dità 12 ed estrarre la guida di profondità 13. Premere di nuovo il tasto 12 ed inserire dalla parte anteriore l’aspira- tore Saugfix nell’impugnatura supplementare 14. – Collegare un tubo di aspirazione (diametro 19 mm, acces- sorio opzionale) all’apertura di aspirazione 19 dell’aspira- tore Saugfix. L’aspirapolvere deve essereadattoper ilmateriale dalavorare. Utilizzare un aspiratore speciale per l’aspirazione di polveri particolarmente nocive per la salute, cancerogene oppure polveri asciutte. Regolazione della profondità della foratura al Saugfix (vedi figura J) È possibile determinare la profondità della foratura X richie- sta anche con aspiratore Saugfix montato. – Spingere l’utensile accessorio SDS-plus fino alla battuta nell’attacco dell’utensile SDS-plus 3. In caso contrario la mobilità dell’utensile accessorio SDS-plus può impedire che la profondità della foratura possa essere regolata cor- rettamente. – Allentare la vite ad alette 23 all’aspiratore Saugfix. – Applicare l’elettroutensile sul punto di foratura poggiando- lo bene e senza accenderlo. Così facendo, l’accessorio SDS-plus deve poggiare sulla superficie. – Spingere il tubo di guida 24 dell’aspiratore Saugfix nel suo supporto in modo tale che la testina del Saugfixpoggi sulla superficie da forare. Non spingere il tubo di guida 24 più del necessario oltre il tubo telescopico 22 in modo che re- sti visibile la maggior parte possibile della scala graduata del tubo telescopico 22. – Stringere di nuovo bene la vite ad alette 23. Allentare la vi- te di bloccaggio 20 alla boccola di profondità dell’aspirato- re Saugfix. – Spostare la boccola di profondità 21 sul tubo telescopico 22inmodotalecheladistanzaXrappresentatanellafigura corrisponda alla profondità di foratura richiesta. – Avvitare forte la vite di bloccaggio 20 in questa posizione. Uso Messa in funzione  Osservare la tensione di rete! La tensione della rete de- ve corrispondere a quella indicata sulla targhetta dell’elettroutensile. Gli elettroutensili con l’indicazio- ne di 230 V possono essere collegati anche alla rete di 220 V. Regolazione del modo operativo Conl’interruttorearrestorotazione/percussione11scegliere il modo operativo dell’elettroutensile. Nota bene: Modificare il modo operativo solo quando l’elet- troutensile è spento! In caso contrario l’elettroutensile può subire dei danni. – Per modificare il modo operativo premere il tasto di sbloc- caggio 10 e ruotare l’interruttore arresto rotazione/per- cussione 11 nella posizione desiderata fino a quando lo stesso non scatta in posizione in modo percettibile. Impostazione del senso di rotazione Con il commutatore del senso di rotazione 7 è possibile modi- ficareilsensodirotazionedell’elettroutensile.Comunque,ciò non è possibile quando l’interruttore di avvio/arresto 9 è pre- muto. Rotazione destrorsa: Ruotare il commutatore del senso dirotazione7suentrambiilatifinoall’arrestoinposizione . Rotazionesinistrorsa:Ruotareilcommutatoredelsenso dirotazione7suentrambiilatifinoall’arrestoinposizione . Per operazioni di foratura e scalpellatura, regolare il senso di rotazione sempre su rotazione destrorsa. Accendere/spegnere – Per accendere l’elettroutensile premere l’interruttore di avvio/arresto 9. – Per bloccare l’interruttore avvio/arresto, tenerlo premuto e premere ulteriormente il tasto di bloccaggio 8. Posizione per forature battenti nel calce- struzzo oppure materiale pietroso Posizione per forature non battenti nel le- gno, nel metallo, nella ceramica e nella pla- stica nonché per l’avvita-mento Posizione Vario-Lock per correggere la po- sizione di scalpellatura Inquestaposizionel’interruttorearresto ro- tazione/percussione 11 non scatta in posi- zione. Posizione per scalpellatura OBJ_BUCH-1032-006.book Page 40 Friday, April 29, 2016 8:53 AM
Pagina: 6
Italiano | 41 Bosch Power Tools 1 609 92A 2A7 | (29.4.16) – Per spegnere l’elettroutensile rilasciare l’interruttore di avvio/arresto 9. In caso di interruttore di avvio/arresto 9 bloccato, premerlo prima e rilasciarlo poi subito. Per risparmiare energia accendere l’elettroutensile solo se lo stesso viene utilizzato. Regolazione del numero di giri/numero di colpi È possibile regolare a variazione continua la velocità/frequen- za di colpi dell’elettroutensile in funzione operando con la pressione che si esercita sull’interruttore avvio/arresto 9. Esercitando una leggera pressione sull’interruttore di av- vio/arresto 9 si ha una riduzione della velocità/numero fre- quenza colpi. Aumentando la pressione si aumenta la veloci- tà/numero frequenza colpi. Frizione di sicurezza contro il sovraccarico  La trasmissione all’alberino filettato si blocca se l’ac- cessoriosiinceppaoppurerestabloccato.Perviadelle rilevanti forzechesi sviluppanomentresioperainque- sto modo, afferrare sempre l’elettroutensile con en- trambe le mani ed assicurarsi una sicura posizione ope- rativa.  Se l’elettroutensile si blocca, spegnere l’elettroutensi- le e sbloccare l’accessorio impiegato. Avviando la mac- china con la punta utensile bloccata si provocano alti momenti di reazione! Indicazioni operative Cambio della posizione scalpellatura (Vario-Lock) Si ha la possibilità di bloccare lo scalpello in 36 posizioni. In questo modo è possibile prendere rispettivamente la posizio- ne di lavoro ottimale. – Applicare lo scalpello nel mandrino portautensile. – Ruotare l’interruttore arresto rotazione/percussione 11 nella posizione «Vario-Lock» (vedi «Regolazione del modo operativo», pagina 40). – Ruotare il mandrino portautensile sulla posizione di scal- pellatura richiesta. – Ruotare l’interruttore arresto rotazione/percussione 11 nella posizione «Scalpellatura». In questo modo il portau- tensili è bloccato. – Per lavori di scalpellatura regolare il senso di rotazione su rotazione destrorsa. Utilizzo di bit cacciavite (vedi figura K)  Applicare l’elettroutensile sul dado/vite solo quando è spento. Utensili accessori in rotazione possono scivolare. Per poter utilizzare bit cacciavite è necessario un supporto universale 25 con gambo di alloggiamento SDS-plus (acces- sorio opzionale). – Pulire l’estremità del gambo di alloggiamento dell’accesso- rio ed applicarvi un leggero strato di grasso. – Applicare il supporto universale nel mandrino portautensi- le ruotandolo fino a farlo bloccare autonomamente. – Controllare il bloccaggio tirando il supporto universale. – Applicare un bit cacciavite nel supporto universale. Usare esclusivamente bit cacciavite che siano adatti alla testa della vite. – Per estrarre ilsupportouniversale, spingere il mandrino di serraggio 5 all’indietro ed estrarre il supporto universale 25 dal mandrino portautensile. Manutenzione ed assistenza Manutenzione e pulizia  Prima di qualunque intervento sull’elettroutensile estrarre la spina di rete dalla presa.  Perpotergarantirebuoneesicureoperazionidilavoro, tenere sempre puliti l’elettroutensile e le prese di ven- tilazione.  Una protezione antipolvere danneggiata deve essere sostituita immediatamente. Si consiglia di affidare l’operazione ad un Centro di Assistenza Clienti. – Pulire il portautensili 3 dopo ogni utilizzo. Qualora si rendesse necessaria una sostituzione del cavo di collegamento, la stessa deve essere effettuata dalla Bosch oppure da un centro di assistenza clienti autorizzato per elet- troutensili Bosch per evitare pericoli per la sicurezza. Assistenza clienti e consulenza impieghi Il servizio di assistenza rispondealleVostre domande relative alla riparazione ed alla manutenzione del Vostro prodotto nonché concernenti le parti di ricambio. Disegni in vista esplosa ed informazioni relative alle parti di ricambio sono consultabili anche sul sito: www.bosch-pt.com Il team Bosch che si occupa della consulenza impieghi vi aiu- terà in caso di domande relative ai nostri prodotti ed ai loro accessori. In caso di richieste o di ordinazione di pezzi di ricambio, comunicare sempre il codice prodotto a 10 cifre riportato sulla targhetta di fabbricazione del prodotto. Italia Officina Elettroutensili Robert Bosch S.p.A. Corso Europa 2/A 20020 LAINATE (MI) Tel.: (02) 3696 2663 Fax: (02) 3696 2662 Fax: (02) 3696 8677 E-Mail: officina.elettroutensili@it.bosch.com Svizzera Sul sito www.bosch-pt.com/ch/it è possible ordinare diretta- mente on-line i ricambi. Tel.: (044) 8471513 Fax: (044) 8471553 E-Mail: Aftersales.Service@de.bosch.com Smaltimento Avviareadunriciclaggiorispettoso dell’ambiente gliimballag- gi, gli elettroutensili e gli accessori dismessi. Non gettare elettroutensili dismessi tra i rifiuti domestici! OBJ_BUCH-1032-006.book Page 41 Friday, April 29, 2016 8:53 AM

Domande e risposte

Hai una domanda sul Bosch GBH 2600 Professional ma non riesci a trovare una risposta nel manuale dell'utente? Probabilmente gli utenti di ManualsCat.com potranno aiutarti a rispondere alla tua domanda. Completando il seguente modulo, la tua domanda apparirà sotto al manuale del Bosch GBH 2600 Professional. Assicurati di descrivere il problema riscontrato con il Bosch GBH 2600 Professional nel modo più preciso possibile. Quanto più è precisa la tua domanda, maggiori sono le possibilità di ricevere rapidamente una risposta da parte di un altro utente. Riceverai automaticamente una e-mail per informarti che qualcuno ha risposto alla tua domanda.

Chiedi informazioni sul Bosch GBH 2600 Professional

Nome
E-mail
Risposta

Visualizza di seguito un manuale del Bosch GBH 2600 Professional. Tutti i manuali su ManualsCat.com possono essere visualizzati gratuitamente. Tramite il pulsante "Seleziona una lingua", puoi scegliere la lingua in cui desideri visualizzare il manuale.

  • Marca: Bosch
  • Prodotto: Martelli
  • Modello/nome: GBH 2600 Professional
  • Tipo di file: PDF
  • Lingue disponibili: Olandese, Inglese, Tedesco, Francese, Spagnolo, Italiano, Portoghese, Danese, Polacco, Russo, Rumeno, Turco, Slovacco, Greco, Ungherese, Sloveno, Croato, Ucraino, Arabo, Bulgaro